Gaio Norbano Flacco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri politici romani con lo stesso nome, vedi Gaio Norbano Flacco (disambigua).
Gaio Norbano Flacco
Nome originale Gaius Norbanus Flaccus
Figli Gaio Norbano Flacco
Gens Norbana
Consolato 38 a.C.
Iscrizione dedicata a Norbano Flacco

Gaio Norbano Flacco[1] (in latino: Gaius Norbanus Flaccus; ... – ...) è stato un generale e politico romano durante l'ultima fase della Repubblica.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 42 a.C. Norbano e Lucio Decidio Saxa furono inviati dai triumviri con otto legioni in Macedonia per affrontare gli assassini di Giulio Cesare. Nei pressi di Filippi, Norbano e Saxa incontrarono le avanguardie combinate di Gaio Cassio Longino e di Marco Giunio Bruto. Siccome erano in inferiorità numerica, Norbano e Saxa si asserragliarono in una posizione fortificata vicino a Filippi, in modo da impedire ai nemici di avanzare ulteriormente. Con uno stratagemma Bruto e Cassio riuscirono a fare in modo che Norbano lasciasse la posizione, ma Norbano riuscì a scoprire in tempo l'inganno per recuperare la posizione dominante. Quando Bruto e Cassio furono in grado di aggirare la posizione, Norbano e Saxa si ritirarono verso Anfipoli. Quando Marco Antonio e il grosso delle truppe dei triumviri arrivarono, trovarono Anfipoli ben protetta; Norbano fu lasciato al comando della città.

Nel 38 a.C. fu eletto console con Appio Claudio Pulcro.

Gaio Norbano Flacco è citato anche come console per l'anno 24 a.C. con l'imperatore Ottaviano Augusto, ma probabilmente si tratta del figlio.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Console romano Successore Consul et lictores.png
Gaio Calvisio Sabino
e
Lucio Marcio Censorino
(38 a.C.)
con Appio Claudio Pulcro
Lucio Caninio Gallo
e
Marco Vipsanio Agrippa