Gaia Messerklinger

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Gaia Messerklinger (Moncalieri, 8 gennaio 1989) è un'attrice italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la sua carriera giovanissima, entrando a far parte della compagnia teatrale Rufus, gestita dalla madre, con cui prende parte a diversi spettacoli di teatro per ragazzi e teatro di strada. Contemporaneamente, studia danza classica, contemporanea e arti marziali.

A 17 anni inizia a lavorare anche come modella e arrivano i primi ruoli televisivi in fiction, quali Zodiaco, Il bene e il male, Nebbie e delitti. Nel 2010 è tra i protagonisti della prima stagione di Fuoriclasse, dove interpreta Ilaria Ciarella, al fianco di Luciana Littizzetto e Neri Marcorè.

Nel 2008 è una delle protagoniste del video di Moby Ooh Yeah![1] , dove interpreta Bunny.

Nel 2009 partecipa come protagonista ad un'operazione pubblicitaria virale per Baci Perugina Nestlé. La campagna "Aiuta Giovanni a baciare Gaia" nata in Armando Testa, sotto la direzione creativa di Marco Faccio, si aggiudica il Leone d'Oro al Festival Della Pubblicità di Cannes nel 2009.

Nel 2013 entra a far parte del cast dei protagonisti della soap opera CentoVetrine, dove interpreta il ruolo di Margot Sironi, ed è Elvira Torre nella seconda stagione de Le tre rose di Eva, a fianco ad Anna Safroncik, Roberto Farnesi e Luca Ward. Nello stesso anno la vediamo al cinema nell'opera prima di Paolo Ruffini Fuga di cervelli, dove interpreta il ruolo di Claudia.

Contemporaneamente, Gaia (dopo aver conseguito la maturità classica al Liceo classico Cavour[2]) continua i suoi studi presso l'Università degli studi di Torino, e nel 2014 si laurea a pieni voti in Giurisprudenza. Dopo la laurea, è protagonista del film indipendente internazionale Family Girl, le cui riprese si svolgono interamente negli Stati Uniti. Successivamente, è testimonial di diversi fashion films realizzati per Fashion TV, grazie ai quali trascorre lunghi periodi all'estero.

Nel 2016 interpreta Cinzia nel film Non è un paese per giovani di Giovanni Veronesi ed è tra i protagonisti della serie televisiva Sacrificio d'amore, dove interpreta la nobildonna Guendalina Volpi. Partecipa inoltre al film L'Amore rubato per la regia di Irish Braschi.

Nel 2017 è testimonial per lo spot della nuova Fiat Spider 124 e per lo spot della Martini, per la regia di Autumn De Wilde.

Nello stesso anno, è la protagonista del film La porta sul buio, opera seconda di Marco Cassini, di prossima uscita.

Nel 2018 debutta a teatro con la commedia Boeing Boeing, per la regia di Mark Schneider, al fianco di Giorgio Lupano e Gianluca Ramazzotti.

Nello stesso anno, è la protagonista femminile dello spettacolo Come se fosse lei, di e con Pino Quartullo.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]