Gaetano Gherardi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chiesa di Santa Maria del Soccorso a Livorno

Gaetano Gherardi (Firenze, 17991891) è stato un architetto italiano.

Si formò all'Accademia di Belle Arti di Firenze, muovendo i primi passi sotto la guida di Giuseppe Cacialli. Successivamente, dal 1825 al 1868 insegnò alla "Scuola di Architettura Ornato e Agrimensura" di Livorno, città nella quale si stabilì e realizzò le sue opere più importanti: tra i suoi allievi si ricordano, ad esempio, Angiolo della Valle e Luigi Del Moro.

Qui, nel 1836, iniziò la costruzione della chiesa votiva del Soccorso, imponente edificio a tre navate in cui si fondono insieme motivi neoclassici e rinascimentali; per la medesima chiesa realizzò pure la Canonica, mentre negli anni quaranta lavorò al grande cantiere per la chiesa di Sant'Andrea e dell'annesso Seminario Girolamo Gavi, nell'area antistante al Cisternone di Pasquale Poccianti. Sempre a Livorno, nel 1836, prese parte ad alcuni restauri per il Teatro San Marco e realizzò un ampliamento della residenza di François Jacques de Larderel, successivamente inglobata in quello che diventerà il Palazzo de Larderel.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • C. Cresti, L. Zangheri, Architetti e ingegneri nella Toscana dell'Ottocento, Firenze 1978.
  • G. Piombanti, Guida storica ed artistica della città e dei dintorni di Livorno, Livorno 1903.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]