Gaetano Azzolini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Gaetano Azzolini (Ferrara, 11 settembre 1876[1]Roma, 8 aprile 1928) è stato un basso italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Iniziò la carriera in ruoli drammatici, ma passò presto a ruoli comici, per i quali era predisposto sia per il «physique du rôle» che possedeva (era piccolo, tarchiato, basso e rubizzo[2]) sia per l'innato senso della comicità e il carattere giocondo[2].

Fu interprete molto apprezzato delle opere di Rossini, Mozart, Paisiello, Donizetti e Wolf-Ferrari. Tra i ruoli per i quali era più noto quelli di Don Bartolo nel Barbiere di Siviglia, di Don Magnifico nella Cenerentola, del protagonista di Don Pasquale, di Don Geronimo nel Matrimonio segreto, di Lunardo ne I quatro rusteghi[2][3].

Alla sua morte improvvisa, avvenuta per una sincope mentre era a Roma per la stagione del Teatro dell'Opera, la stampa lo salutò come «ultimo basso comico italiano degno veramente di questo nome».[2]

Ruoli creati[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Alcune fonti riportano come anno di nascita il 1879
  2. ^ a b c d La morte di Gaetano Azzolini, La Stampa, Lunedì 9 aprile 1928, p. 3
  3. ^ Gaetano Azzolini Archiviato il 3 novembre 2013 in Internet Archive., Almanacco di AmadeusOnline Archiviato il 26 agosto 2009 in Internet Archive.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Riccardo Nielsen: AZZOLINI, Gaetano, Dizionario Biografico degli Italiani - Volume 4 (1962)
Controllo di autoritàVIAF (EN11868986 · LCCN (ENno91007908 · WorldCat Identities (ENlccn-no91007908