Gabriella Giammanco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gabriella Giammanco
Gabriella Giammanco datisenato 2018.jpg

Senatrice della Repubblica Italiana
In carica
Inizio mandato 23 marzo 2018
Legislature XVIII
Gruppo
parlamentare
Forza Italia
Circoscrizione Sicilia
Sito istituzionale

Deputata della Repubblica Italiana
Durata mandato 29 aprile 2008 –
23 marzo 2018
Legislature XVI, XVII
Gruppo
parlamentare
XVI: Il Popolo della Libertà
XVII: Forza Italia
Circoscrizione Sicilia 1
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Forza Italia (dal 2013)
Precedenti:
FI (2008-2009)
PdL (2009-2013)
Titolo di studio Laurea in Scienze della comunicazione
Università Università degli Studi di Palermo
Professione Giornalista

Gabriella Giammanco (Palermo, 13 giugno 1977) è una giornalista e politica italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureata in Scienze della comunicazione all'Università degli Studi di Palermo con un punteggio di 110 e lode, giornalista professionista dal 2003 dopo aver collaborato con tv locali palermitane come co-conduttrice di una trasmissione di costume intitolata Opinion leader,[1][2] e all'ufficio stampa del comune di Palermo[3], viene assunta a Roma nel 2005 come redattrice per il TG4.[4][5] In questa veste lavora anche al rotocalco Sipario.[6] È dal 2008 vicepresidente della Fondazione Italia USA[7].

Attività politica[modifica | modifica wikitesto]

Alla prima esperienza in politica, è stata eletta alla Camera dei deputati alle politiche del 2008, nella circoscrizione Sicilia 1, nella lista PdL. Ha fatto parte della VII commissione (cultura, scienza, istruzione) e della XI commissione (lavoro pubblico e privato).

Ha acquisito immediata notorietà dopo l'elezione per aver intrattenuto insieme con la collega Nunzia De Girolamo, durante una delle prime sedute parlamentari della legislatura, uno scambio di bigliettini "galanti" col premier Silvio Berlusconi.[8]

Nel giugno 2011 il candidato sindaco di Bagheria, Bartolo Di Salvo, sostenuto da Il Popolo della Libertà e Popolari di Italia Domani, annuncia la designazione della Giammanco ad assessore in pectore nella sua giunta in caso di vittoria elettorale, ma viene sconfitto al ballottaggio dal candidato di Futuro e Libertà per l'Italia e UDC, Vincenzo Lo Meo.[9]

Nel febbraio 2013, in occasione delle elezioni politiche, è ricandidata alla Camera dei deputati nella circoscrizione Sicilia 1 con Il Popolo della Libertà, risultando eletta ed entra a far parte della commissione X (attività produttive) dove viene eletta segretario. [1] Il 16 novembre 2013, con la sospensione delle attività de Il Popolo della Libertà, aderisce a Forza Italia[10][11]. Il 26 aprile 2017 viene nominata portavoce in Sicilia di Forza Italia.[12]

Alle elezioni politiche del 2018 è eletta senatrice. Il 30 maggio 2018 diventa vice-capogruppo al Senato di Forza Italia, su proposta della capogruppo Anna Maria Bernini[2]. Alle elezioni europee del 2019 è candidata per FI nella Circoscrizione Italia insulare[13] ottenendo 18.482 preferenze senza tuttavia essere eletta.[14] Il 4 agosto 2020 viene nominata capogruppo di Forza Italia presso la Commissione XIV (Politiche per l’Unione europea) del Senato.

Ha presentato come prima firmataria numerosi disegni di legge. La sua attività parlamentare si è concentrata particolarmente sui temi sociali. È sua la proposta di installare sistemi di videosorveglianza in asili nido e scuole dell'infanzia e nelle strutture socio-sanitarie e socio-assistenziali per anziani e disabili. La proposta mira anche a migliorare la formazione del personale e la qualità ricettiva di tali strutture. È inoltre prima firmataria di un emendamento approvato alla legge di bilancio 2022 che ha previsto il rifinanziamento di un fondo destinato alle persone affette da disturbi dello spettro autistico.[15]

È autrice di una proposta sui reati telematici che stabilisce che il foro competente sia determinato dal luogo di residenza o domicilio della persona offesa, per evitare che le vittime di tali reati siano costrette a rinunciare loro malgrado alla tutela giurisdizionale per evitare di far fronte a spese di viaggio, di pernottamento e a tutte le altre connesse allo svolgimento del processo in un luogo lontano dalla propria abitazione. Da siciliana, ha elaborato una proposta che mira a recuperare i mancati trasferimenti erariali agli enti locali della regione Sicilia, prevedendo di rimuovere il cosiddetto prelievo forzoso operato nei confronti delle ex province regionali, oggi liberi consorzi comunali e città metropolitane. In ambito sanitario, ha proposto di introdurre la possibilità di realizzare un collegamento telecitofonico tra pronto soccorso o ambulatori di guardia medica e la centrale operativa della Forza di polizia più vicina alla struttura in questione, per un certo e più celere intervento in caso di pericolo per il personale sanitario. Da sempre paladina dei diritti degli animali, ha proposto modifiche al codice civile affinché gli animali domestici ricevano una maggior tutela e richiesto la dismissione dell'uso di animali da parte dei circhi.[16]

Grazie a un emendamento a sua firma approvato alla Legge di Bilancio 2022, è stata prevista la chiusura in Italia degli allevamenti di animali da pelliccia, prevedendo un ristoro per gli allevatori.[17]

Ha presentato un disegno di legge di modifica al Codice Antimafia, al fine di correggere le storture relative alle misure di prevenzione patrimoniale.[18]

Sui temi etici si pone da sempre su posizioni liberali, dichiarandosi recentemente favorevole al suicidio assistito.[19]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Nel settembre 2019 ha sposato, prima a Roma e poi a Marrakech, l'imprenditore Federico Angelini.[5][20] In precedenza è stata legata all'imprenditore immobiliarista Marco Mezzaroma e al giornalista Augusto Minzolini.[21]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sara Pira, Intervista con Franco Nulli, "papà" di Opinion Leader, in Albaria.com, 23 marzo 2005. URL consultato il 23 settembre 2011.
  2. ^ Federico Mello, Berlusconi, da Angela a Virginia, via Noemi: all the president's girls, in Blitz Quotidiano, 25 giugno 2009. URL consultato il 23 settembre 2011.
  3. ^ Gabriella Giammanco nuova portavoce di Forza Italia, Meriodionenews
  4. ^ Michele Manna, Giuseppe Fumia, A tu x tu con Gabriella Giammanco... una giornalista votata alla politica, in Bagheria Info, 23 novembre 2010. URL consultato il 23 settembre 2011 (archiviato dall'url originale il 1º luglio 2015).
  5. ^ a b Gabriella Giammanco sposerà il fidanzato Federico. "Matrimonio? Sì, è quello giusto", su ilsussidiario.net, 8 aprile 2019. URL consultato il 13 maggio 2020.
  6. ^ Antonello Caporale, op.cit., pag. 27
  7. ^ La Fondazione - Staff, su Fondazione Italia USA. URL consultato il 12 aprile 2010..
  8. ^ Nino Luca, «Baci!!!», Silvio e il bigliettino alle neodeputate Nunzia e Gabri, su corriere.it, Corriere della Sera, 13 maggio 2008. URL consultato il 28 febbraio 2021.
  9. ^ Il ballottaggio a Bagheria, fatti gli apparentamenti [collegamento interrotto], in Bagheria Web, 5 giugno 2011. URL consultato il 29 gennaio 2012.
  10. ^ Camera dei Deputati: Composizione del gruppo FORZA ITALIA - IL POPOLO DELLA LIBERTA' - BERLUSCONI PRESIDENTE
  11. ^ L'addio al Pdl (in frantumi), rinasce Forza Italia
  12. ^ Fi: Giammanco nominata portavoce partito in Sicilia | Palermo la Repubblica.it, su palermo.repubblica.it. URL consultato il 15 maggio 2017.
  13. ^ Europee: Milazzo nella lista di Forza Italia, l'ultima sorpresa è Gabriella Giammanco, su Giornale di Sicilia. URL consultato il 17 aprile 2019.
  14. ^ Speciale Elezioni Ue: liste, candidati ed eletti in Italia - repubblica, su elezioni.repubblica.it. URL consultato il 4 giugno 2019.
  15. ^ https://www.giornalelora.it/disabilita-giammanco-presentato-emendamento-per-fondo-autismo/
  16. ^ Scheda di attività legislativa sen. Gabriella Giammanco, Senato della Repubblica
  17. ^ https://www.iltempo.it/politica/2021/12/22/news/stop-uccisione-animali-pelliccia-manovra-salva-volpi-visoni-manovra-bilancio-29879045/
  18. ^ https://www.ilgiornale.it/news/politica/misure-prevenzione-antimafia-vanno-corrette-2003539.html
  19. ^ https://www.repubblica.it/politica/2021/12/10/news/fine_vita_intervista_a_gabriella_giammanco_forza_italia-329685518/
  20. ^ Prima a Roma, poi a Marrakech: doppio sì per la sexy senatrice Gabriella Giammanco, su perizona.it.
  21. ^ Marco Mezzaroma, l’ex della Carfagna a pranzo con la Giammanco, ex di Minzolini - Blitz Quotidiano

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Antonello Caporale, Mediocri: i potenti dell'Italia immobile, Milano, Baldini Castoldi Dalai, 2008 ISBN 978-88-6073-446-4

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]