Gabriele Morganti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gabriele Morganti
Gabriele Morganti.jpg
Gabriele Morganti con la maglia del Cesena (1982)
Nazionalità Italia Italia
Altezza 184 cm
Peso 80 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Ritirato 1993 - giocatore
Carriera
Giovanili
1970-1975 Vigor Senigallia
Squadre di club1
1974-1975 Vigor Senigallia 9 (0)
1975-1980 Cesena 52 (0)
1980-1981 Catanzaro 24 (0)
1981-1982 SPAL 7 (0)
1982 Como 13 (0)
1982-1983 Cesena 7 (0)
1983-1984 Lanerossi Vicenza 25 (0)
1984-1985 Ancona 27 (0)
1985-1987 Casertana 65 (1)
1987-1988 Salernitana 33 (0)
1988-1989 Nola 26 (0)
1989-1993 Chieti 104 (1)
Carriera da allenatore
1994-1996Rosso e Blu.svg Marotta
1997-2000Vigor Senigallia
2000-2001Chieti
2001-2002L'Aquila
2002-2003San Marino
2003-2005Fano
2005-2006Chieti
2006-2008Fossombrone
2010-2011Civitanovese
2011-2013Rosso e Blu.svg Marotta
2013-2015SampdoriaColl. tecnico
2015 Bellaria Igea Marina
2016-2017600px vertical White Red HEX-00008A White.svg FC SenigalliaJuniores
2017 600px vertical White Red HEX-00008A White.svg FC Senigallia
2017 Vigor Senigallia
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al luglio 2017

Gabriele Morganti (Senigallia, 23 novembre 1958) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Da giocatore ha militato in Serie A nel Catanzaro, nel Como e nel Cesena ed in Serie B con la SPAL. Ha totalizzato complessivamente 44 presenze in Serie A e 59 in Serie B.

È stato capitano e successivamente allenatore del Chieti, squadra con cui ha conquistato la promozione dalla serie C2 alla serie C1 in ambedue le vesti.

Dal 26 ottobre del 2011 al gennaio del 2013, Morganti ha allenato il Marotta, compagine che militava nel campionato di Promozione marchigiana girone A.

Dall'ottobre del 2013 al maggio del 2015, ha ricoperto il ruolo di osservatore per le giovanili della Sampdoria.

Nel luglio del 2015 è diventato l'allenatore della Bellaria Igea Marina, militante in Serie D. Nel novembre del 2015 si è dimesso dall'incarico di responsabile tecnico della prima squadra.

Successivamente è tornato nella sua città natale, dove ha ricoperto il ruolo di allenatore della squadra Juniores del FC Senigallia. È diventato l'allenatore della prima squadra per le ultime due partite della stagione 2016-2017, sostituendo il dimissionario Goldoni e conquistando la salvezza.

La stagione seguente conserva il ruolo di allenatore del FC Senigallia, che nell'estate del 2017 ha cambiato il suo nome in FC Vigor Senigallia, ereditando il titolo sportivo della Vigor Senigallia, fallita la stagione precedente.[1] Si dimette il 23 ottobre dopo un inizio di campionato non esaltante.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Chieti: 1990-1991

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Chieti: 2000-2001


Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Calcio: partita la stagione dell’FC Vigor Senigallia, in senigallianotizie.it, 19 agosto 2017. URL consultato il 29 agosto 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]