Gabriele Capello

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Gabriele Capello detto Moncalvo (Moncalvo, 14 marzo 1806Torino, 20 agosto 1877) è stato un ebanista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Disegno di Gabriele Capello detto Moncalvo del prospetto laterale della carrozza reale con stemma, Torino 10 febbraio 1853

Dopo un periodo di apprendistato a Moncalvo[1], suo paese natale, in provincia di Asti, Capello si trasferisce a Torino, dove nel 1827 fonda una bottega artigianale con il falegname Felice Facta. Si farà subito notare per la sua maestria nell'arte dell'ebanisteria. La regina Maria Teresa d'Asburgo-Lorena moglie di re Carlo Alberto, sarà una sua cliente. A quel punto gli si apriranno le porte della corte e delle residenze sabaude, dove interverrà profondamente, in particolar modo al Palazzo Reale di Torino ed al Castello di Racconigi.
Tra il 1833 e il 1864 si occupa di costruire mobili e altri elementi di arredamento per conto dei Re di Sardegna, operando nelle principali dimore sabaude del Piemonte e della Liguria.
Nel 1850 Vittorio Emanuele II lo insignisce delle titolo di Cavaliere dell'Ordine Mauriziano.
Progetta e realizza 5 convogli del Real Treno da Torino a Genova[2].

Nell'ambito dell'Esposizione Universale di Londra, nel 1851 viene premiato con la medaglia d'oro per la categoria delle arti applicate all'industria. Collabora alla fondazione delle Scuole Operaie San Carlo di Torino, e a lui ancora oggi è dedicata una sede dell'Istituto[3].

Cessa la sua attività nel 1864, continuando a ricevere onori e premi e ricoprendo più volte il ruolo di giurato nelle esposizioni internazionali come nel 1867 a Parigi.

Le opere[modifica | modifica wikitesto]

Nei trentun anni della sua attività Capello svolge numerosi incarichi presso la corte di Torino. Le sue opere, sparse nelle diverse residenze sabaude, sono ancora oggi visibili nei seguenti musei:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pagine Moncalvesi sulla vita di Gabriele Capello, su provincia.asti.it. URL consultato il 22 gennaio 2010 (archiviato dall'url originale il 9 giugno 2015).
  2. ^ Disegno del Real Treno ad opera di Gabriele Capello Archiviato il 24 marzo 2011 in Internet Archive.
  3. ^ Sito CFP Gabriele Capello, Torino

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN79539309 · ISNI (EN0000 0001 1679 0498 · LCCN (ENnr2004035874 · CERL cnp00594796 · WorldCat Identities (ENlccn-nr2004035874