Gabriel Byrne

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gabriel Byrne al London Film Festival 2010

Gabriel James Byrne (Dublino, 12 maggio 1950) è un attore e produttore cinematografico irlandese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Primo di sei figli, proviene da una famiglia cattolica ed è stato educato presso i Fratelli Cristiani. Studia archeologia e lingue a Dublino e in seguito si cimenta nei mestieri più disparati. Frequenta l'Abbey Theatre a Dublino, e in seguito il "Royal Court" di Londra. Debutta sul grande schermo nel 1981 nel film Excalibur di John Boorman. Nel 1985 veste i panni di Cristoforo Colombo nell'omonimo sceneggiato televisivo prodotto dalla RAI e diretto da Alberto Lattuada. Verso la fine degli anni ottanta si trasferisce negli Stati Uniti dove nel 1990 recita nel film Crocevia della morte. Nel 1993 prende parte al remake statunitense di Nikita di Luc Besson, l'anno successivo recita in Piccole donne adattamento cinematografico del romanzo di Louisa May Alcott e raggiunge la notorietà grazie al film di Bryan Singer I soliti sospetti.

Negli anni seguenti prende parte a film come Il senso di Smilla per la neve, La maschera di ferro e Nemico pubblico. Dopo Giorni contati e Stigmate nel 2000 viene diretto da Ricky Tognazzi in Canone inverso - Making Love. Nel 2002 lavora nei thriller Spider e Nave fantasma, mentre nel 2004 recita ne La fiera della vanità.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1988, ha sposato l'attrice Ellen Barkin, dalla quale ha avuto due figli Jack Daniel (1989) e Romy Marion (1992), i due hanno divorziato amichevolmente nel 1999. Il 4 agosto 2014, ha sposato la produttrice Hannah Beth King, con cui era fidanzato da molti anni.

La sua autobiografia, Pictures in My Head, è stata pubblicata nel 2001, ed è stata un successo editoriale in Irlanda.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Byrne tiene l'Herald Angel, premio ricevuto all'Edinburgh International Film Festival 2006

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatore[modifica | modifica wikitesto]

Produttore[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiatore[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Australian Film Institute
  • 1 Nomination (2006): Premio AFI miglio attore principale, per Jindabyne;
Blockbuster Entertainment Awards
  • 1 Nomination (2000): Premio Blockbuster Entertainment attore horror più votato, per Stigmate;
Fantasporto
  • 1 Vinto (1987): Premio Internazionale Film Fantasy miglior attore, per Gothic;
IF Awards
  • 1 Nomination (2006): Premio IF miglior attore, per Jindabyne;
Irish Film and Television Awards
  • 1 Nomination (2005): Premio IFTA miglior attore in un lungometraggio, per Wah-Wah;
Jacob's Awards
  • 1 Nomination (1979): Premio Jacob's miglior attore in una serie televisiva, per Bracken;
National Board of Review
  • 1 Vinto (1995): Premio NBR miglior recitazione, per I soliti sospetti;
Razzie Awards
  • 1 Nomination (2000): Premio Razzie, per Giorni contati - End of Days;
Satellite Awards
  • 1 Nomination (1998): Satellite d'oro miglior recitazione in una miniserie televisiva, per Weapons of Mass Distraction;

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Gabriel Byrne è stato doppiato da:

Nei prodotti in cui partecipa come doppiatore, in italiano è stato sostituito da:

  • Marco Mete ne La spada magica - Alla ricerca di Camelot

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN79173060 · ISNI (EN0000 0000 8159 201X · LCCN (ENn92004088 · GND (DE120459205 · BNF (FRcb140278241 (data) · BNE (ESXX1096922 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n92004088