GO Andromedae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
GO Andromedae
Mappa della costellazione di AndromedaMappa della costellazione di Andromeda
Classificazione stella bianca peculiare
Classe spettrale A0p... C ~
Distanza dal Sole 296 anni luce
Costellazione Andromeda
Redshift 0,000005 ± 0,000007
Coordinate
(all'epoca J2000.0)
Ascensione retta 00h 50m 18,2638s
Declinazione +45° 00′ 08,127″
Lat. galattica 122,7214°
Long. galattica -17,8690°
Dati fisici
Raggio medio 2 R
Massa
2,29 M
Acceleraz. di gravità in superficie 4,18 logg
Temperatura
superficiale
9977 K (media)
Luminosità
33 L
Dati osservativi
Magnitudine app. 6,12
Magnitudine ass. 1,23
Parallasse 11,01 ± 0,76 mas
Moto proprio AR: 60,72 ± 0,52 mas/anno
Dec: 6,93 ± 0,41 mas/anno
Velocità radiale 1,6 ± 2 km/s

età=180 milioni di anni[1]

Nomenclature alternative
GCRV 468, 2MASS J00501826+4500082, TYC 3262-353-1, AG +44 98, N30 172, UBV 682, BD +44 176, GSC 03262-00353, PMC 90-93 1191, UBV M 7689, CEL 93, HD 4778, PPM 43369, uvby98 100004778 V, CSV 5873, HIC 3919, SAO 36702, FK5 2055, HIP 3919, GC 999, HR 234, TD1 462

GO Andromedae è una stella variabile di magnitudine 6,12 situata nella costellazione di Andromeda. Dista 296 anni luce dal sistema solare e si tratta di una stella bianca peculiare di tipo spettrale A0p.

Osservazione[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di una stella situata nell'emisfero celeste boreale. La sua posizione è fortemente boreale e ciò comporta che la stella sia osservabile prevalentemente dall'emisfero nord, dove si presenta circumpolare anche da gran parte delle regioni temperate; dall'emisfero sud la sua visibilità è invece limitata alle regioni temperate inferiori e alla fascia tropicale. Essendo di magnitudine pari a 6,1, non è osservabile ad occhio nudo; per poterla scorgere è sufficiente comunque anche un binocolo di piccole dimensioni, a patto di avere a disposizione un cielo buio.

Il periodo migliore per la sua osservazione nel cielo serale ricade nei mesi compresi fra settembre e febbraio; nell'emisfero nord è visibile anche per un periodo maggiore, grazie alla declinazione boreale della stella, mentre nell'emisfero sud può essere osservata solo durante i mesi della tarda primavera e inizio estate australi.

Caratteristiche fisiche[modifica | modifica wikitesto]

La stella è una stella bianca peculiare, di tipo spettrale A0p, con una temperatura superficiale di quasi 10.000 K. Ha una massa più che doppia rispetto al Sole ed è oltre 30 volte più luminosa[1], ed è catalogata tra le variabili Alfa2 Canum Venaticorum, la sua magnitudine infatti varia di 0,03 magnitudini in un periodo di poco superiore ai 2 giorni.

La sua magnitudine assoluta è di 1,33 e la sua velocità radiale positiva indica che la stella si sta allontanando dal sistema solare.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Bychkov, V. D.; Bychkova, L. V.; Madej, J., Catalogue of averaged stellar effective magnetic fields. I. Chemically peculiar A and B type stars in Astronomy and Astrophysics, vol. 407, 2003, pp. pp. 631-642.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

stelle Portale Stelle: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di stelle e costellazioni