G-14

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il forum politico, vedi G14.

Il G-14 è stata un'organizzazione di squadre calcistiche europee, fondata nel 1998 e scioltasi nel 2008.

Il gruppo non era ufficialmente riconosciuto dalla UEFA in quanto ritenuto elitista.[1]

Creazione[modifica | modifica wikitesto]

Fondato nell'ottobre del 1998 dalle quattordici squadre calcistiche più influenti e prestigiose d'Europa, il G-14 nacque con lo scopo di difendere in modo univoco gli interessi dei club appartenenti alla confederazione della UEFA. Nell'agosto del 2002 si unirono al G-14 altre quattro squadre europee, portando così il numero totale di iscritti a diciotto, sebbene il nome dell'organizzazione rimase invariato.

Le squadre del G-14 potevano vantare un palmarès complessivo di oltre 250 campionati nazionali e 50 coppe continentali; inoltre, nelle dieci edizioni della UEFA Champions League svoltesi durante l'esistenza dell'organizzazione, le compagini appartenenti ad essa hanno sempre vinto il trofeo (Manchester United, Real Madrid, Bayern Monaco, Milan, Porto, Liverpool e Barcellona).

Controversie[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2004 il G-14 aprì un'inchiesta preliminare ai danni della FIFA poiché quest'ultima obbligava i calciatori dei club a partecipare alle competizioni internazionali senza riconoscere loro compensi salariali o indennizzi a seguito di infortuni; ai richiami esposti dall'organizzazione rispose fermamente il presidente della FIFA, Joseph Blatter, respingendo ogni tipo di accusa.

Nel 2005 il G-14 citò a giudizio la FIFA in seguito ad un infortunio che colpì il calciatore Abdelmajid Oulmers: il centrocampista si ruppe il legamento crociato del ginocchio destro durante un'amichevole internazionale tra Marocco e Burkina Faso e fu costretto ad uno stop di circa nove mesi, impedendo così alla sua squadra di appartenenza, il Charleroi, di poterlo schierare regolarmente in campo; la formazione belga, che prima dell'infortunio di Oulmers si trovava in testa al campionato, chiuse la stagione al quinto posto in classifica, non riuscendo a qualificarsi alle coppe continentali.

Scioglimento[modifica | modifica wikitesto]

Il G-14 venne sciolto nel 2008, quando le squadre appartenenti all'organizzazione siglarono un accordo con la FIFA e con la UEFA che prevedeva contributi finanziari ai calciatori partecipanti ai tornei internazionali maggiori (Campionati europei e Campionati mondiali);[2] successivamente fu creata l'European Club Association, un fusione del G-14 con l'European Club Forum.[1]

Membri[modifica | modifica wikitesto]

Membri fondatori:
Nuovi membri:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) The European Club Forum gives way to the European Club Association (PDF), in UEFA direct, n. 71, Union des Associations Européennes de Football, febbraio 2008, pp. 8-9.
  2. ^ Si è sciolto il G-14 del calcio, su datasport.it. URL consultato il 15 gennaio 2008.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio