Fuwa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Giochi della XXIX Olimpiade.

Le Fuwa (in cinese 福娃, in inglese Friendlies) sono le cinque mascotte ufficiali dei Giochi della XXIX Olimpiade. Il loro nome significa bambole della fortuna: sono state disegnate da Han Meilin e presentate l'11 novembre 2005 da parte della National Society of Chinese Classic Literature Studies (Società Nazionale di Studi di Letteratura Classica Cinese) durante un evento che segnava i 1000 giorni dall'apertura dei Giochi.

Ciascuna di esse ha come colore caratterizzante uno dei cinque colori dei cerchi olimpici e può essere associata a un elemento e ad un animale della cultura cinese. I loro nomi sono Bèibei, Jīngjing, Huānhuan, Yíngying e Nīni; unendo la prima sillaba di ciascun nome, si ottiene la frase "Pechino vi dà il benvenuto" (北京欢迎你S, Běijīng huānyíng nǐP).

In Cina è stato creato un cartone animato che ha come protagonisti i cinque personaggi, e che viene mandato in onda dall'8 agosto 2007[1].

Nella tabella sottostante sono riassunte tutte le caratteristiche di ciascuna delle mascotte olimpiche cinesi.

Fuwa
Nome Bèibei (贝贝) Jīngjing (晶晶) Huānhuan (欢欢) Yíngying (迎迎) Nīni (妮妮)
Immagine Mascot Beibei.png Mascot Jingjing.png Mascot Huanhuan.png Mascot Yingying.png Mascot Nini.png
Genere Femmina Maschio Maschio Maschio Femmina
Colore Blu Nero Rosso Giallo Verde
Elemento Acqua Metallo Fuoco Terra Legno
Design Pesce Panda gigante Fiamma olimpica Antilope tibetana Rondine
Personalità Gentile, pura Onesto, ottimista Estroverso, entusiasta Brioso, vivace Innocente, gioioso
Augurio Prosperità Felicità Passione Salute Buona fortuna
Sport rappresentati Nuoto, Tuffi, Pallanuoto... Sollevamento pesi, Jūdō... Sport con la palla Atletica leggera, Tennis... Ginnastica artistica, Ginnastica ritmica...
Fonti di ispirazione culturale. Il disegno tradizionale del loto e del pesce per il nuovo anno cinese; il disegno di un pesce in artefatti neolitici cinesi. Il Panda gigante, la dinastia Song. Il disegno del fuoco delle grotte Mogao. L'antilope tibetana, i costumi tipici tibetani. La rondine e gli aquiloni.
Note Nella cultura tradizionale cinese, il pesce rappresenta la prosperità; l'ideogramma per la parola pesce (魚) si pronuncia come quello per la parola abbondanza (餘 / 余). Esiste una allegoria tradizionale per indicare l'inseguimento e l'avveramento dei propri sogni chiamata . Il disegno del copricapo di Beibei, viene da artefatti ritrovati a Banpo, sito archeologico di un villaggio neolitico della cultura Yangshao. Il panda è sia un simbolo nazionale cinese, che espressione del movimento ambientalista mondiale. Huanhuan rappresenta la passione per lo sport, lo spirito olimpico del più veloce, più in alto, più forte, e la passione delle Olimpiadi di Pechino. Il copricapo della mascotte deriva dal disegno di un fuoco nelle Grotte Mogao, le più famose grotte buddiste cinesi. L'antilope cinese è, come il panda, una specie in via d'estinzione; nativa dell'altopiano del Tibet è conosciuta per la sua velocità. Il copricapo di Yingying racchiude il disegno tipico dei costumi tibetani. La selezione di un animale tibetano come simbolo di un'olimpiade cinese è stata oggetto di discussioni e controversie, essendo il Tibet attualmente occupato militarmente dal governo di Pechino. La rondine nella cultura cinese è messaggera di primavera e di felicità. L'ideogramma cinese per rondine (燕) è utilizzato anche nell'antico nome di Pechino, Yanjing (燕京). Il copricapo di Nini è un riferimento ai coloratissimi aquiloni cinesi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Giochi olimpici Portale Giochi olimpici: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di giochi olimpici