Furga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri omonimi, vedi Furga (disambigua).
Luigi Furga & C.
StatoItalia Italia
Fondazionefra il 1870 e il 1875
Fondata daLuigi Furga Gornini
Chiusura1993
Sede principaleCanneto sull'Oglio
Settoregiocattoli
Prodottibambole
Slogan«Le + belle bambole del mondo»

Luigi Furga & C. è stata una ditta di produzione di giocattoli, soprattutto bambole, con sede a Canneto sull'Oglio (Mantova), che ha iniziato la sua attività tra il 1870 e il 1875 e ha chiuso nel 1993[1][2]. Il marchio è quindi passato alla Grazioli spa, ma la produzione è oggi del tutto cessata.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il nobile Luigi Furga Gornini iniziò la produzione di maschere in cartapesta tra il 1870 e il 1875 utilizzando come laboratorio la sua residenza estiva a Canneto sull'Oglio. Ben presto passò alla produzione di bambole, sfruttando l'abilità acquisita dai suoi operai nella lavorazione della cartapesta.[1][2]

Inizialmente le teste in porcellana Biscuit venivano importate dalla Germania, prodotte da varie ditte, tra cui la principale la Heubach di Köppelsdorf, nel Baden-Württemberg. A partire dagli anni venti la Furga produsse in proprio le teste in porcellana, dando vita parallelamente a una produzione di ceramiche tanto per uso ordinario, quanto in miniatura per giocattoli. In questo periodo la Furga non realizzò soltanto bambole, ma innumerevoli altri giocattoli in cartapesta, legno e altri materiali naturali.[1]

A partire dal dopoguerra, la Furga prese a sfruttare la recente invenzione di varie plastiche per la creazione delle proprie bambole, per le quali diverrà celebre, esportandole quindi in tutto il mondo. Nel 1993 la Luigi Furga & C. chiuse ed il marchio rimase soltanto quale linea produttiva della Grazioli spa (che la controllava dal 1977), con la produzione di alcuni bebè e la riproduzione di alcune celebri bambole. Nel 2000 la Grazioli è poi passata sotto il controllo della bergamasca Gio Style: in un articolo sulla Gazzetta di Mantova del 2 marzo 2000, che annuncia la fusione delle due aziende, si legge: “Scompariranno del tutto le bambole, visto che è insostenibile la concorrenza del Far East, ma questo addio era già nell'aria da tempo, e infatti da almeno un anno l'azienda mantovana non produceva più i suoi storici pezzi originali, concentrata a vendere le rimanenze o ad assemblare pezzi comprati in Oriente”.

Giocattoli prodotti (parziale)[modifica | modifica wikitesto]

Bambole ed action figure[modifica | modifica wikitesto]

  • Minifurga
  • Carletto
  • 3S e 4S (1965-1968), comprendente i personaggi di Sheila, Susanna, Sylvie e Simona
  • 3P, comprendente i personaggi di Paola, Peonia e Perla
  • Lisa Jean e Boy Jean
  • Sandokan, comprendente i personaggi di Sandokan, Yanez e Marianna
  • Il Corsaro Nero
  • Zorro

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Elisabetta Sgualdini, Furga. Le + belle bambole del mondo. Prima parte 1956/1966, Editrice Turris, Cremona, 2000.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN138562604 · LCCN (ENn2001006272