Fuori di cresta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fuori di cresta
Slcpunk.png
Stevo (Matthew Lillard) in una scena del film
Titolo originaleSLC Punk!
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneUSA
Anno1998
Durata97 min
Rapporto2.35 : 1
Generecommedia, drammatico
RegiaJames Merendino
SoggettoJames Merendino
SceneggiaturaJames Merendino
ProduttoreSam Maydew, Peter Ward
FotografiaGreg Littlewood
MontaggioEsther P. Russell
Effetti specialiWendy Rogers
CostumiFiora Kirschbaum
TruccoTania Goddard
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Premi

Fuori di cresta (SLC Punk!) è un film del 1998 diretto da James Merendino, che narra le vicende di due giovani punk di Salt Lake City.

La storia è in parte ispirata alle vicende del regista stesso.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Stevo e Bob sono due ragazzi punk che, proprio secondo la loro filosofia, credono che la vita non sia altro che caos. Stevo e Bob vivono a Salt Lake City nello Utah, in un vecchio casolare e non svolgono alcun tipo di lavoro. Stevo viene da una famiglia benestante

Bob ha molta paura degli aghi ed inoltre a volte è molto nervoso. In seguito alla rottura di uno specchio con un pugno (evento che gli provoca una grave ferita alla mano) viene portato in ospedale perché è svenuto, e il dottore gli dice che ha una grave infezione alla mano ferita e comunica all'infermiera di dargli un grammo di antibiotico ma Bob, appena vede la siringa, scappa. Dopo una breve corsa, l'infermiera riesce a iniettargli l'antibiotico. Bob viene messo in quarantena.

Appena dimesso lui e Stevo danno una festa nella loro casa. Tutto sembra andare per il verso giusto, ma una serie di eventi, come l'amico/spacciatore Sean che diventa un barbone, il tradimento della sua ragazza durante un festino satanico e, soprattutto, la morte di Bob per via di uno scherzo da parte dei loro amici drogati, porteranno Stevo a riflettere sul vero significato della propria esistenza e se è davvero giusta la filosofia di vita che ha scelto.

Stevo alla fine del film deciderà di diventare avvocato, conoscerà una ragazza che come narrato da lui durante il film diventerà sua moglie e smette di essere punk, commentando che alla fine è sempre stato un "impostore".

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

  1. Too Hot - The Specials
  2. Sex And Violence - The Exploited
  3. I Love Livin' In The City - Fear
  4. 1969 - The Stooges
  5. Gangsters - The Specials
  6. Cretin Hop - Ramones
  7. Dreaming - Blondie
  8. Kiss Me Deadly - Generation X
  9. Rock N' Roll - The Velvet Underground
  10. We Will Fall - The Stooges
  11. Gasoline Rain - Moondogg
  12. Mirror In The Bathroom - Fifi
  13. Amoeba - The Adolescents
  14. Kill The Poor - Dead Kennedys
  15. Hot For Teacher - Van Halen
  16. Beat My Guest - Adam and the Ants
  17. Look Back And Laugh - Minor Threat
  18. Urban Struggle - The Vandals

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2015 è uscito un sequel dal titolo Punk's Dead (Slc Punk 2), con alcuni dei vecchi personaggi.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema