Funivia di Forsby-Köping

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La funivia in direzione nord verso il fiume Arboga

La funivia Forsby-Köping, comunemente chiamata con il termine svedese Kalklinbanan, è una funivia aerea lunga 42 km che parte da Forsby nel comune di Vingåker verso la città industriale di Köping. La sua destinazione finale è la fabbrica del porto di Köping dove veniva prodotto cemento fino al 1978, e successivamente altri derivati calcarei.[1] La funivia è stata la più lunga d'Europa nel momento della sua costruzione.[2] È stata in seguito superata da alcune funivie, in particolare dalla funivia aerea di Norsjö. Questa è stata dismessa nel 1997 e quando ormai tutte le funivie industriali più lunghe erano state demolite rendendola così al momento la più lunga funivia al mondo attualmente in servizio.[3]

Nonostante il suo affermato valore storico culturale[3] la funivia sarà demolita a partire dal 26 giugno 2013. Il completo funzionamento della funivia verrà eseguito un'ultima volta mentre i vagoncini verranno smontati dalla linea e venduti come rottame. I cavi verranno rimossi successivamente e i pali demoliti durante l'inverno 2013/2014.

Costruzione[modifica | modifica wikitesto]

Posizionamento di un traliccio in calcestruzzo nel 1940

La funivia è stata costruita nel 1939 dalla AB Nordströms Linbanor per la Skånska Cement AB in concerto con al costruzione del suo impianti di Forsby e la fabbrica cementizia di Köping. Un team di 300 persone ha completato l'opera ad un ritmo di 2,1 km/mese.[2] La scelta riguardo all'uso della funivia è stato determinata dopo la valutazione di diversi sistemi di trasporto, ed attenzione particolare è stata posta per evitare di interferire con il panorama circostante, in special modo con il lago Hjälmaren.[2]

La costruzione in numeri
Risorsa Quantità
Calcestruzzo 15 000 m³[4]
Tondini 1 000 tonnellate[4]
Forza lavoro 300 persone[2]
Ore lavoro 800 000[4]
Spesa totale 4 milioni di corone svedesi[1]

Il sistema è composto da tre tipi di stazioni: Stazione di alimentazione che impiega motori elettrici da 135 CV (101 kW), che danno potenza ad uno o entrambe le sezioni. Stazioni terminali a Forsby e Köping dove il calcare era caricato e scaricato ma funzionavano anche come stazioni di potenza. Le stazioni di inclinazione sono prive di motori e cambiano solamente l'inclinazione dei cavi congiungendo due sezioni alimentate dal loro corrispettivo lato opposto. Le costruzioni sono fatte con un telaio di ferro, muri di legno e tetti costruiti in fibrocemento. I cavi di traino sono in ricircolo senza fine tra le stazioni e mantengono la tensione tramite contrappesi nelle torri delle stazioni di alimentazione. Il cavo di traino più pesante è diviso in quattro parti lungo ogni sezione e connesso delle stazioni di tensione. Queste stazioni sono in confronto relativamente piccole, semplici stazioni che regolano la tensione dei cavi lungo la linea.[4]

Operazioni[modifica | modifica wikitesto]

Il calcare proveniente dalla cava di Forsby veniva schiacciato grossolanamente e smistato a mano.[5] I vagoncini erano caricati automaticamente da un silo, dopo il transito da Köping i carrelli erano automaticamente scaricati, il calcare era fine e pronto per la produzione di cemento.[4] La linea è supportata da 235 tralicci in calcestruzzo e divisa in quattro sezioni con stazioni a Forsby e Köping così come le stazioni di inclinazione di Granhammar, Malmberga e Knotberget. Di questi tralicci, 10 sono di grandi dimensioni nei pressi dello stretto del lago Hjälmaren e del fiume Arboga, il più grande è di 45 m. Le stazioni di alimentazione sono a Köping, Malmberga e Forsby. Dodici stazioni di tensione sono presenti sulla linea e otto intersezioni stradali o ferroviarie sono protette da reti di acciaio.[4] Il calcare era trasportato in 750 carrelli a forma di secchio ed ognuno portava 1200 kg per una portata totale di 90 tonnellate/ora.[4]

La funivia mentre attraversa la strada E20 e il fiume Arboga

Dismissione[modifica | modifica wikitesto]

A giugno 1997 la linea è stata dismessa e il calcare di Forsby è stata da quel momento trasportato dei camion. Fino a quel momento la funivia aveva trasportato 25 milioni di tonnellate di calcare ed aveva operato per 56 anni.[6] Questo ha reso la funivia di Forsby-Köping la più duratura tra le funivie di almeno 10 km (la seconda è la funivia di Mariquita-Manizales, che è stata in servizio per 39 anni). La funivia è stata da allora conservata come patrimonio industriale, testata ogni anno e soggetta alcune operazioni di manutenzione. Nel 2003 è stata nominata monumento industriale dell'anno da Svenska industriminnesföreningen.[6]

Nel novembre 2009 l'attuale proprietario Nordkalk annunciò che la demolizione era stata pianificata, in seguito a tentativi falliti riguardo a un trasferimento ad un custode adatto. Nel dicembre 2011 una valutazione per la classificazione come patrimonio culturale o mondiale è stata proposta ma non è stata portata avanti fino ad inizio 2013.[7] Nonostante questi sforzi, i lavori di demolizione sono stati presentati ai comuni interessati nel giugno 2012 e sono in programma per l'autunno.

L'International Committee for the Conservation of the Industrial – TICCIH – è stato allertato della situazione urgente e gli fu scritta una lettera aperta nel febbraio 2013 indirizzata alle organizzazioni chiave incluso il Consiglio nazionale dei beni culturali di Svezia.[8] Questa lettera rinforza l'importanza fondamentale della funivia di Forsby-Köping come patrimonio del mondo dei trasporti, allertando le autorità coinvolte di scongiurare la demolizione e assicurare la sua conservazione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Filmato audio(SV) Linbanan Forsby-Köping – En resa längs linbanan (The Forsby-Köping cableway – a journey along the cableway), maggio 2003.
  2. ^ a b c d E. G. A. Widén, The ropeway Kristineberg-Boliden : A record ropeway construction, Stoccolma, Nordströms linbanor, 1943.
  3. ^ a b (SV) Henrik Ogstedt e Hanna Domfors, Kalklinbanan: sammanställning och kulturhistorisk värdering (The limestone cableway: overview and cultural-historic evaluation) (PDF), NIRAS Sweden AB, 2010. (archiviato dall'url originale il 12 marzo 2012).
  4. ^ a b c d e f g (SV) Ivar Häggbom e Börje Lambert, Skånska cementaktiebolagets fabriksanläggningar i Köping och Forsby (The Scanian Cement company's factories at Köping and Forsby), Stoccolma, Skånska cement ab., 1942.
  5. ^ Ropeways, Stockholm, Nordströms linbanor AB, 1944.
  6. ^ a b (SV) Samuel Karlsson, Levande industriminnen : människorna och miljöerna (Living industrial heritage: the people and the settings), Stoccolma, Bilda, 2005, ISBN 91-574-7765-5.
  7. ^ (SV) Nya försök rädda kalklinbanan [New attempts to save the limestone cableway], Sveriges Television, 03 ottobre 2011. URL consultato il 16 dicembre 2011 (archiviato dall'url originale il 22 luglio 2012).
  8. ^ (SV) Amerikansk professor vädjar för kalklinbanan (American professor makes a plea for the limestone cableway), in Katrineholmskuriren (Vingåker), 1º marzo 2013. URL consultato il 1º marzo 2013 (archiviato dall'url originale il 18 aprile 2013).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Coordinate: 59°19′N 16°04′E / 59.316667°N 16.066667°E59.316667; 16.066667