Funicolare di Montesanto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Funicolare di Montesanto
Napoli, Funicolare di Montesanto.JPG
Vettura ferma a Montesanto
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàNapoli
Dati tecnici
Tipofunicolare
Stato attualein uso
Apertura1891
GestoreANM
Percorso
Stazione a valleMontesanto
Stazione a monteMorghen
Numero di stazioni e fermate3
Tempo di percorrenzaminuti
Lunghezza825 m
Dislivello168 m
Pendenza max23%
InterscambioCumana, Circumflegrea e Linea 2
Trasporto a fune

La funicolare di Montesanto è uno dei 3 impianti di funicolare che collega il Vomero con la parte bassa della città di Napoli. In particolare il suo percorso unisce la parte alta della collina - ovvero la zona del Castel Sant'Elmo e dell'adiacente Museo di San Martino - con il centro storico, nelle vicinanze di piazza Dante.

Stazione di via Morghen

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

La sua lunghezza è di 825 metri con pendenza media del 20,84%. Vanvitelli e la stazione superiore della funicolare, sita in via Morghen, sono anche collegate da scale mobili (dal 17 ottobre 2002).

La funicolare di Montesanto è, come le altre funicolari napoletane, gestita da ANM.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La funicolare fu messa in esercizio nel 1891 dopo quella di Chiaia.

Negli anni ottanta venne sottoposta a lavori di rifacimento e nel 2008 è stato completato il restauro della stazione a valle su disegno dell'architetto Silvio D'Ascia, tutt'uno con il capolinea delle linee Cumana e Circumflegrea[1]; è previsto anche un possibile collegamento interno con la stazione Montesanto della linea 2, poco distante.

Era in progetto la realizzazione di una quarta stazione in via Tito Angelini; la fermata della quarta stazione si sarebbe trovata nei pressi di Castel Sant'Elmo, e si sarebbe costruito anche in questo caso un sistema di ascensori che avrebbero portato direttamente davanti all'ingresso del castello. Questo progetto, però, risulta ufficialmente accantonato.[2].

Gli orologi delle funicolari di Napoli furono commissionati all'orologeria Brinkmann di Napoli. Tutti gli esemplari esistenti sono ancora gli originali, tranne quelli della funicolare di Chiaia che sono stati ricommissionati alla stessa orologeria al momento del ripristino delle stazioni nel 2003.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

Unknown route-map component "tKBHFa"
Morghen
Unknown route-map component "tSPLa"
Unknown route-map component "tSPLe"
Unknown route-map component "tSTRe"
Station on track
Corso Vittorio Emanuele
Large bridge
End station
Montesanto

Traffico[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2015 la funicolare di Montesanto ha trasportato 3.675.654 passeggeri[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]