Funeral (album)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Funeral
ArtistaArcade Fire
Tipo albumStudio
Pubblicazione14 settembre 2004[1]
Durata48:12
Dischi1
Tracce10
Genere[1]Indie rock
Rock alternativo
EtichettaMerge
Produttoreautoprodotto
RegistrazioneHotel 2 Tango, Montréal
Certificazioni
Dischi d'oro1[2]
Arcade Fire - cronologia
Album precedente
Album successivo
(2007)
Singoli
  1. Neighborhood #1 (Tunnels)
    Pubblicato: 20 giugno 2004
  2. Neighborhood #2 (Laika)
    Pubblicato: 28 marzo 2005
  3. Neighborhood #3 (Power Out)
    Pubblicato: 22 maggio 2005
  4. Rebellion (Lies)
    Pubblicato: 12 settembre 2005
  5. Wake Up
    Pubblicato: 14 novembre 2005
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
AllMusic[1] 5/5 stelle
Drowned in Sound 10/10
The Guardian 5/5 stelle
NME 9/10
Paste 4.5/5 stelle
Pitchfork 9.7/10
PopMatters Favorevole
Robert Christgau A-
Rolling Stone 4/5 stelle
Tiny Mix Tapes 10/10
Uncut 4/5 stelle

Funeral è il primo album in studio del gruppo musicale canadese Arcade Fire, pubblicato il 14 settembre 2004.[3]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il titolo dell'album è dovuto alla scomparsa di diversi familiari durante la registrazione dell'album stesso tra l'inverno del 2003 e i primi mesi del 2004; eventi che caratterizzeranno anche le sonorità delle composizioni.

L'album ha ottenuto la sesta posizione nella classifica dei migliori album del decennio 2000-2009 secondo la rivista Rolling Stone.[4]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi e musiche di Win Butler e Regine Chassagne, eccetto dove indicato.

  1. Neighborhood #1 (Tunnels) – 4:48 (Win Butler)
  2. Neighborhood #2 (Laïka) – 3:32
  3. Une Année Sans Lumière – 3:40
  4. Neighborhood #3 (Power Out) – 5:12 (Win Butler)
  5. Neighborhood #4 (7 Kettles) – 4:49 (Win Butler)
  6. Crown of Love – 4:42 (Win Butler)
  7. Wake Up – 5:35 (Win Butler, Richard Reed Parry, Regine Chassagne, Will Butler)
  8. Haiti – 4:07 (Regine Chassagne, Win Butler, Richard Reed Parry)
  9. Rebellion (Lies) – 5:10
  10. In the Backseat – 6:20

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Funeral, su AllMusic, All Media Network.
  2. ^ RIAA - Gold & Platinum Searchable Database - October 26, 2015[collegamento interrotto]
  3. ^ Federico Guglielmi, Rock 2001-2010: 100 album fondamentali, in Mucchio Extra, Stemax Coop, #36 estate 2011.
  4. ^ 100 best albums of 2000s: Funeral

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock