Fuji Dream Airlines

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Fuji Dream Airlines
フジ ドリーム エアラインズ
Fuji Dorīmu Earainzu
Fuji Dream Airlines Embraer 170.jpg
StatoGiappone Giappone
Fondazione24 giugno 2008
Sede principaleMakinohara
GruppoSuzuyo & Co.
SettoreTrasporto
Prodotticompagnia aerea
Sito webwww.fujidreamairlines.com
Compagnia aerea regionale
Codice IATAJH
Codice ICAOFDA
Indicativo di chiamataFUJI DREAM
Primo volo23 luglio 2009
HubAeroporto di Shizuoka
Flotta9 (nel 2015)
Destinazioni9
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia

Fuji Dream Airlines Co., Ltd. (FDA) (株式会社フジ ドリーム エアラインズ Kabushiki-gaisha Fuji Dorīmu Earainzu?) è una compagnia aerea regionale giapponese con sede a Makinohara, nella prefettura di Shizuoka[1], con hub principale presso l'aeroporto di Shizuoka. La compagnia iniziò a operare il 23 luglio 2009 con voli dalla sua città Shizuoka.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Un Embraer E-Jet FDA in livrea arancione all'aeroporto di Shizuoka.

Fuji Dream Airlines (FDA) fu fondata il 24 giugno 2008 su iniziativa dell'attuale presidente e CEO Yohei Suzuki, con un capitale iniziale pari a ¥ 450 milioni. La compagnia aerea è una società controllata interamente dalla Suzuyo & Co., Ltd., i quali specifici interessi commerciali riguardano spedizioni, operazioni portuali e operazioni di dogana, nonché relativi magazzinaggio e distribuzione.[1][2]

La Suzuyo & Co., Ltd. il 30 novembre 2007 sottoscrisse per conto della futura FDA un contratto di fornitura con la brasiliana Embraer per l'acquisto di due velivoli della serie E-Jets, gli Embraer 170, con un'opzione per l'acquisto di un terzo esemplare addozionale. Il valore del contratto, se esercitato, fu stimato attorno agli $ 87 milioni. A quel tempo la compagnia, ancora formalmente non costituita, fu il secondo cliente Embraer per il mercato giapponese.[3][4] Il 27 ottobre 2008, Embraer ricevette il certificato di tipo dal Japan Civil Aviation Bureau (JCAB) per operare con gli Embraer 170 E-Jets in Giappone e la compagnia ricevette il suo primo Embraer 170 a fusoliera stretta il 20 febbraio 2009. La configurazione interna del nuovo modello era a 76 posti a sedere in una singola classe.[5][6][7]

Il 15 giugno 2009, il contratto tra Embraer e la compagnia aerea venne modificato, dove venne concretizzata l'intenzione di quest'ultima per acquisire l'Embraer 175 da 84 posti, il primo dei quali venne consegnato nel gennaio 2010.[8][9][10] Il 22 ottobre 2010 venne sottoscritto un nuovo contratto che prevedeva l'acquisto di un Embraer 175 con configurazione a 84 posti più uno opzionale.

La compagnia compì il suo volo inaugurale il 23 luglio 2009. Le sue operazioni includevano due voli giornalieri dalla città della sede Shizuoka con destinazione Komatsu ed un volo giornaliero ciascuno verso Kagoshima e Kumamoto.[11] Il 1 aprile 2010 iniziò tre voli giornalieri con destinazione Fukuoka e uno al giorno per Sapporo.[12]

Fuji Dream Airlines (FDA) firmò un contratto per due Embraer 175 durante una cerimonia tenutasi presso la sede della società madre della compagnia, Suzuyo Corp. a Shimizu, in Giappone. Il valore complessivo della transazione fu di 81,6 milioni di dollari, al prezzo di listino. Entrambi i velivoli erano configurati in classe unica con 84 posti a sedere. Questo ordine portò il totale dei velivoli della flotta, interamente composta di modelli E-Jet, a otto unità complessive.[13]

Flotta[modifica | modifica wikitesto]

Un Embraer 170 Fuji Dream Airlines (JA02FJ) in livrea blu chiaro all'aeroporto di Shizuoka.

A marzo 2015, Fuji Dream Airlines operava con i seguenti velivoli dall'età media di 1,1 anni[14]:

Flotta Fuji Dream
Modello Totale Passeggeri/Ordine Livrea
Embraer 170STD 3 76/3 Rosso / Blu / Oro[15]
Embraer 170SU 1 76/3 Verde
Embraer 175STD 4 84/2 Rosa
Arancione
Giallo
Verde tè
Embraer 175ER 1 84/2 Porpora
Totale
9

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (JA) 本社 〒421-0411 静岡県牧之原市坂口2053番地 [Company Overview], Fuji Dream Airlines. URL consultato il 10 settembre 2009.
  2. ^ (EN) Company Profile, Suzuyo & Co., Ltd.. URL consultato il 10 settembre 2009.
  3. ^ (EN) Embraer Sells E-Jets to Japan's Suzuyo Group (PDF)[collegamento interrotto], Embraer, 30 novembre 2007. URL consultato il 10 settembre 2009.
  4. ^ Embraer, su ATW Daily News, Penton Media, 7 novembre 2008. URL consultato il 12 settembre 2009 (archiviato dall'url originale il 30 giugno 2012).
  5. ^ (EN) Embraer 170 Jet is Certified in Japan (PDF), Embraer, 5 novembre 2008. URL consultato il 10 settembre 2009 (archiviato dall'url originale il 27 agosto 2017).
  6. ^ (EN) Embraer Delivers First Embraer 170 Jet to Fuji Dream (PDF), Embraer, 20 febbraio 2009. URL consultato il 10 settembre 2009 (archiviato dall'url originale il 6 marzo 2009).
  7. ^ (EN) Japanese startup Fuji Dream Airlines, su ATW Daily News, Penton Media, 24 febbraio 2009. URL consultato il 12 settembre 2009 (archiviato dall'url originale il 30 giugno 2012).
  8. ^ (EN) Embraer Sells the Third E-Jet to Japan's Fuji Dream Airlines (PDF)[collegamento interrotto], Embraer, 15 giugno 2009. URL consultato il 10 settembre 2009.
  9. ^ (EN) Fuji Dream upgrades to E-175, su ATW Daily News, Penton Media, 15 giugno 2009. URL consultato il 12 settembre 2009 (archiviato dall'url originale il 30 giugno 2012).
  10. ^ (JA) 静岡=札幌線、静岡=福岡線、松本=札幌線、松本=福岡線の開設について (PDF), Fuji Dream Airlines, 13 gennaio 2010. URL consultato il 22 febbraio 2010 (archiviato dall'url originale il 15 febbraio 2010).
  11. ^ (JA) 時刻表 - 9月1日から10月31日まで (traduzione: Orario voli dal 1º settembre al 31 ottobre), Fuji Dream Airlines. URL consultato il 10 settembre 2009 (archiviato dall'url originale il 13 settembre 2009)..
  12. ^ (JA) 静岡=札幌線、静岡=福岡線のダイヤ、運賃を届出 同時に新運賃を設定 (PDF), Fuji Dream Airlines, 29 gennaio 2010. URL consultato il 22 febbraio 2010 (archiviato dall'url originale il 1º aprile 2010).
  13. ^ Fuji Dream Airlines Orders Two More EMBRAER 175 Jets.
  14. ^ Fuji Dream Airlines fleet at airfleets.net.
  15. ^ World Airline News | Latest News and Photos powered by AirlinersGallery.com Images. Airline Videos, Route Maps and Aircraft Slide Shows. Framable Prints and Posters.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]