Fughe e approdi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Fughe e approdi
Lingua originaleItaliano
Paese di produzioneItalia
Anno2010
Durata75 min
Generedocumentario
RegiaGiovanna Taviani
SoggettoGiovanna Taviani
ProduttoreAgnese Fontana, Lorenzo Perpignani, Grazia Volpi
Produttore esecutivoBarbara Bruni
Casa di produzioneKaos Cinematografica
Distribuzione in italianoIstituto Luce
FotografiaDuccio Cimatti-Alessandro Ghiara
MontaggioBenni Atria e Luca Gasparini
MusicheGiuliano Taviani
Interpreti e personaggi

Fughe e approdi è un film del 2010 diretto da Giovanna Taviani nelle isole Eolie. Il film è stato presentato alla 67ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia. La produzione ha avuto il sostegno di Cinesicilia. Il film ha ricevuto il premio per il miglior documentario al Festival de Cine Italiano de Madrid 2011[1].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La regista torna anni dopo nei luoghi in cui il padre, Vittorio Taviani aveva girato un episodio del film Kaos. È un'occasione per ripercorrere con una tartana guidata dal pescatore eoliano Franco "Figlio d'oro" tutti i luoghi delle Eolie che sono stati scenari di pagine della storia del cinema.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scheda film, Festival de Cine Italiano de Madrid. URL consultato il 1º giugno 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema