Fuck It, I Love You/The Greatest

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Fuck It, I Love You/The Greatest
F It, I Love You.jpeg
Screenshot tratto dal video
ArtistaLana Del Rey
Tipo albumSingolo
Pubblicazione22 agosto 2019
Durata8:38
Album di provenienzaNorman Fucking Rockwell!
Tracce2
GenereSurf music[1]
Ballata[1]
EtichettaPolydor, Interscope
ProduttoreLana Del Rey, Jack Antonoff
Formatidownload digitale, streaming

Fuck It, I Love You/The Greatest[2][3] è un singolo della cantautrice statunitense Lana Del Rey che comprende i brani Fuck It, I Love You, quarta traccia del suo sesto album in studio Norman Fucking Rockwell!, e The Greatest, undicesima traccia dello stesso album. È stato pubblicato il 22 agosto 2019.[4] The Greatest è stata in seguito inviata alle radio il 13 settembre 2019 come quinto singolo per il mercato italiano.[5]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

In Fuck It, I Love You la cantante mette in dubbio il suo stile di vita senza il suo amato, mentre in The Greatest ricorda i bei vecchi tempi della sua relazione e del mondo in generale; in particolare si lamenta di come quest’ultimo sia cambiato.[6]

Nel secondo brano sono presenti molti riferimenti alla cultura pop: la canzone Life on Mars? di David Bowie, le dirette Instagram, i The Beach Boys, gli effetti degli incendi delle foreste californiane del 2018 e la sua rivalità con il rapper Kanye West, a causa del suo supporto del presidente Donald Trump.[7][8]

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il video musicale è unico per i due brani, con The Greatest che inizia dopo Fuck It, I Love You.[4] Il video è lungo oltre nove minuti, quindi viene considerato un cortometraggio.[9] È stato diretto da Rich Lee, il quale aveva già collaborato con Del Rey nei video di Ride, Love, Lust for Life e White Mustang.[10] Il video rende omaggio al videoclip di Ride: degli esempi sono Del Rey che si dondola su un'altalena sul mare (nel video di Ride la cantautrice si dondolava su un'altalena nel deserto) e l' esibizione di Del Rey in un bar.[11] Del Rey ha annunciato che il videoclip dei brani Fuck It, I Love You e The Greatest è il primo videoclip ufficiale del suo album in studio Norman Fucking Rockwell!, mentre i due videoclip di Mariners Apartment Complex e di Venice Bitch li ha pubblicati come "elementi visivi".[12]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Fuck It, I Love You è stata accolta positivamente dalla critica. Mikael Wood del Los Angeles Times e Al Newstead di TripleJ hanno entrambi elogiato il sound californiano della canzone.[8][13]

The Greatest ha ricevuto l’acclamo universale dalla critica e numerosi esperti l’hanno definita una delle sue migliori canzoni.[14][15] Claire Shaffer di Rolling Stone ha affermato che nella canzone "Del Rey riflette sullo stato attuale del pop [...] così come su quello del mondo".[4] Scrivendo per il New Musical Express, Rhian Daly ha considerato la canzone "forse una delle più grandi canzoni che abbia mai scritto".[14] Definendo la traccia la migliore uscita nella settimana, Sam Sodomsky di Pitchfork ha scritto:[16]

«The Greatest è un caleidoscopio di radio classic rock trasmesso attraverso la lente sommessa e psichedelica di Lana. [...] Invece di crogiolarsi nelle strutture vintage, Lana è irrequieta, elogiando la sua svogliata giovinezza mentre ripete le parole the culture is lit ["la cultura è illuminata"], come se stesse tentando di danzare tra le lacrime. È un modo giocoso e grazioso per esprimere un sentimento comune di impotenza e sovrastimolazione. E se sembra più in pace di tutti noi, è perché è qui da un po’, in attesa che noi la raggiungiamo prima che sia troppo tardi.»

Tosten Burks di Spin ha scritto che entrambe le canzoni "riflettono sulla mistica perduta della California".[17] James Rettig di Stereogum ha ulteriormente elogiato il loro sound californiano e le ha definite "altri due promettenti scorci di Norman Fucking Rockwell".[18]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Nomi degli autori adattati al booklet dell'album.

Streaming e download digitale[2][3]
  1. Fuck It, I Love You – 3:38 (Elizabeth Grant, Jack Antonoff, Andrew Watt, Louis Bell)
  2. The Greatest – 5:00 (Elizabeth Grant, Jack Antonoff)

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

I brani sono entrati nelle classifiche separatamente.

Fuck It, I Love You[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche (2019) Posizione
massima
Francia[19] 179
Grecia[20] 20
Irlanda[21] 59
Regno Unito[22] 59
Slovacchia[23] 74
Stati Uniti[24] 119

The Greatest[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche (2019) Posizione
massima
Grecia[20] 44

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Tosten Burks, Video: Lana Del Rey – “Fuck It I Love You” & “The Greatest”, Spin, 22 agosto 2019. URL consultato il 24 agosto 2019.
    «Lana Del Rey has released two new songs titled “Fuck It I Love You” and “The Greatest” [...] Both tracks are surf-ish rock ballads that reflect on California’s lost mystique».
  2. ^ a b Fuck It, I Love You/The Greatest, Spotify. URL consultato il 30 agosto 2019 (archiviato il 27 agosto 2019).
  3. ^ a b Fuck it I love you / The greatest, Google Play. URL consultato il 30 agosto 2019 (archiviato il 30 agosto 2019).
  4. ^ a b c (EN) Claire Shaffer, Lana Del Rey Drops Double Video for ‘F-ck It I Love You,’ ‘The Greatest’, Rolling Stone, 22 agosto 2019.
  5. ^ (EN) LANA DEL REY "The greatest" | (Radio Date: 13/09/2019), su radiodate.it. URL consultato il 12 settembre 2019.
  6. ^ (EN) Christopher Roberts, Lana Del Rey Shares Two New Songs “Fuck It I Love You” and “The Greatest” via Joint Video, su undertheradarmag.com. URL consultato il 1º settembre 2019.
  7. ^ (EN) Condé Nast, Lana Del Rey Goes All-Out California Girl in Her New Video, su Vogue. URL consultato il 1º settembre 2019.
  8. ^ a b (EN) Mikael Wood, Lana Del Rey shares video for two new California-kissed singles: Watch, Los Angeles Times, 22 agosto 2019. URL consultato il 1º settembre 2019.
  9. ^ (EN) Salvatore Maicki, Hear Lana Del Rey’s new singles, “The Greatest” and “Fuck It, I Love You”, The Fader, 22 agosto 2019.
  10. ^ (EN) Laura Stavropoulos, Lana Del Rey Drops Music Video For ‘F__It I Love You’ And ‘The Greatest’, su udiscovermusic.com, 23 agosto 2019.
  11. ^ (EN) Laura English, Lana Del Rey Drops Double Video For New Tracks ‘Fuck It I Love You’ & ‘The Greatest’, su musicfeeds.com.au, 23 agosto 2019.
  12. ^ (EN) Sofiana Ramli, Lana Del Rey teases music video for two new ‘Norman Fucking Rockwell’ songs, New Musical Express, 20 agosto 2019.
  13. ^ (EN) Al Newstead, First Spin: Lana Del Rey's 'F**k It I Love You' and 'The Greatest' is some of her best work yet, su abc.net.au, 23 agosto 2019.
  14. ^ a b (EN) Rhian Daly, Lana Del Rey – ‘Norman Fucking Rockwell!’ review, New Musical Express, 4 settembre 2019.
  15. ^ (EN) Judy Berman, 'Norman F-cking Rockwell' Review: Lana Del Rey's Best Album, Time. URL consultato il 7 settembre 2019.
  16. ^ (EN) Sam Sodomsky, Lana Del Rey: “The Greatest”, Pitchfork, 22 agosto 2019.
  17. ^ (EN) Tosten Burks, Video: Lana Del Rey - "Fuck It I Love You" & "The Greatest", Spin, 22 agosto 2019. URL consultato il 7 settembre 2019.
  18. ^ (EN) James Rettig, Lana Del Rey - "Fuck It I Love You" & "The Greatest" Video, su Stereogum, 22 agosto 2019. URL consultato il 7 settembre 2019.
  19. ^ (FR) Top Singles (téléchargement + streaming) - Semaine du 06 Septembre 2019, Syndicat national de l'édition phonographique. URL consultato l'11 settembre 2019.
  20. ^ a b (EN) Official IFPI Charts - Digital Singles Chart (International) - Week: 35/2019, IFPI Greece. URL consultato l'11 settembre 2019 (archiviato dall'url originale l'11 settembre 2019).
  21. ^ (EN) Singles - Week 35 2019 - Week Ending 30 Aug 2019, Irish Recorded Music Association. URL consultato il 7 settembre 2019.
  22. ^ (EN) F**k It I Love You - Full Official Chart History, Official Charts Company. URL consultato il 7 settembre 2019.
  23. ^ (CS) SK - SINGLES DIGITAL - TOP 100 - LANA DEL REY - F**k It I Love You, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 2 settembre 2019.
  24. ^ (EN) Lana Del Rey Chart History - Bubbling Under Hot 100, Billboard. URL consultato il 10 settembre 2019.
Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica