Fužine

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Fužine
comune
Fužine – Veduta
Localizzazione
StatoCroazia Croazia
RegionePrimorje-Gorski Kotar County coat of arms.png Litoraneo-montana
Territorio
Coordinate45°18′N 14°43′E / 45.3°N 14.716667°E45.3; 14.716667 (Fužine)Coordinate: 45°18′N 14°43′E / 45.3°N 14.716667°E45.3; 14.716667 (Fužine)
Superficie85,87 km²
Abitanti1 595 (31-03-2011, Censimento 2011)
Densità18,57 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale51322
Prefisso051
Fuso orarioUTC+1
Cartografia
Mappa di localizzazione: Croazia
Fužine
Fužine

Fužine (in italiano Fusine[1]) è un comune della Croazia di 1.595 abitanti della regione litoraneo-montana in Croazia.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il centro di Fusine è situato a un'altitudine di 732 m nell'altopiano montuoso del Gorski Kotar e si sviluppa lungo la Via Carolina.[senza fonte]

Nei dintorni del paese ci sono tre laghi di interesse turistico ed energetico: il lago di Bajer, il più vasto, il lago di Lepenica e il piccolo bacino di Potkoš, circondati a sud dalle Alpi Bebie e a nord-est dal massiccio del Risnjak.[senza fonte]

Poco lontano dall'abitato principale è la cava di Vrelo.[senza fonte]

Nel comune di Fužine si trova il villaggio di Vrata, noto per essere situato sul Passo di Vrata, che secondo la convenzione della Partizione delle Alpi adottata nel 1924 e secondo la sudddivisione didattica tradizionale usata in Italia[2] è l'estremo limite orientale delle Alpi, oltre il quale inizia la catena dalle Alpi Dinariche[3].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il termine "Fusine" deriva dal veneto (dove sono presenti numerose località col suddetto toponimo) più precisamente dal veneziano "officine" ovvero dove i maniscalchi veneziani anticamente riparavano imbarcazioni e realizzavano carri e carrozze. Ma fu solo con la costruzione della ferrovia Fiume-Zagabria che il paese conobbe un netto incremento demografico, giungendo alle dimensioni attuali.[senza fonte]

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

Frazioni[modifica | modifica wikitesto]

Il comune di Fužine è diviso in 6 insediamenti (naselja)[4]:

  • Belo Selo (Villabianca[5])
  • Benkovac Fužinski (Bencovaz[5] Bencovaz di Fusine)
  • Fužine (Fusine[1])
  • Lič (Lìccino[6])
  • Slavica
  • Vrata (Urata[1])

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Guida d'Italia del Touring Club Italiano. Venezia Giulia e Dalmazia, Milano 1934 (XII), p. 78.
  2. ^ Essendo numerosissimi i testi che considerano il Passo di Vrata limite estremo delle Alpi, se ne riportano solo alcuni, a mero titolo di esempio, tra quelli più diffusi delle principali case editrici.
    • Eduardo Garzanti ed altri, Il libro Garzanti della Geografia, edizioni Garzanti 1995ː (pagina 50);
    • F. Cassone, D. Volpi, M. Ramponi, F. Dobrowolni, L'Argonauta, edizioni Lattes 1996ː (pagina 59)
    • G. Pittella (a cura di), Itinerari attraverso l'Italia, edizioni Giunti Marzocco 1990ː (pagina 94);
    • Guide rosse del TCI, volume "Trentino - Alto Adige, Touring editore (pagina 12);
    • Valerio Lugani (a cura di), Meravigliosa Italia, enciclopedia delle regioni, volume Trentino Alto Adige, edizioni Aristea (capitolo Il suo aspetto);
    • Giuseppe Morandini, Trentino-Alto Adige. 2ª edizione riveduta e aggiornata, edizioni UTET, 1971 (pagina 49);
    • M. Carazzi, F. Lebrun, V. Prevot, S. Torresani, Spazi e civiltà, edizioni Giunti-Marzocco, 1981 (tavola 20);
    • Ricciarda Simoncelli, Conoscere l'Italia, edizioni Le Monnier, 1984 (pagina 22);
    • Lorenzo Bersezio, I territori dell'uomo, Edizioni De Agostini, 1999 (pagina 143).
    Inoltre, anche l'Enciclopedia Treccani dei Ragazzi considera il Passo di Vrata come limite orientale del sistema alpino, alla pagina Alpi.
  3. ^ Sergio Marazzi, Atlante orografico delle Alpi, Tavola "Tradizionale partizione delle Alpi", vedi SOIUSA.
  4. ^ Frazioni della Regione litoraneo-montana
  5. ^ a b Luigi Vittorio Bertarelli (a cura di), Guida d’Italia del Touring Club Italiano, 3ª ed., Milano, Touring Club Italiano, 1934 (XII), carta alle pp. 96-97, ISBN non esistente.
  6. ^ Guida d'Italia del Touring Club Italiano. Venezia Giulia e Dalmazia, Milano 1934 (XII), p. 77.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN245863573