Fußball-Club Bayern München 1999-2000

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Fußball-Club Bayern München.

Fußball-Club Bayern München
Stagione 1999-2000
AllenatoreGermania Ottmar Hitzfeld
All. in secondaGermania Michael Henke
PresidenteGermania Franz Beckenbauer
BundesligaCampione
DFB-PokalVincitore
DFB-LigapokalVincitore
Champions LeagueSemifinale
Miglior marcatoreCampionato: Brasile Élber (14)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Fußball-Club Bayern München nelle competizioni ufficiali della stagione 1999-2000.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Tra i movimenti durante la sessione estiva di calciomercato si segnalano l'arrivo di Paulo Sérgio dalla Roma e la partenza di Mario Basler, che invece si trasferisce al Kaiserslautern.

Il Bayern comincia la stagione vincendo la Coppa di Lega, ed in seguito partecipa alla fase a gironi della Champions League; qui si classifica secondo alle spalle del Valencia poi finalista, ma riesce ad avanzare nella competizione. Intanto in Bundesliga la squadra prende il comando della classifica dalla decima giornata[1], mentre dopo la pausa invernale gioca la seconda fase a gruppi della Champions. Qui i tedeschi vincono il girone davanti al Real Madrid, sconfiggendo tra l'altro gli spagnoli sia in casa che in trasferta, ma entrambe le squadre avanzano alla fase ad eliminazione diretta; si incontrano nuovamente in semifinale e questa volta i Blancos, che poi conquisteranno la coppa, hanno la meglio.

Nel frattempo in campionato il Bayern perde il comando della classifica, ed inizia un testa a testa con il Bayer Leverkusen che si conclude solo all'ultima giornata: prima degli ultimi novanta minuti i bavaresi sono tre punti indietro gli avversari[2], ma alla fine riescono a vincere il titolo grazie alla vittoria per 3-1 contro il Werder Brema, alla contemporanea sconfitta del Leverkusen contro l'Unterhaching per 2-0 e alla miglior differenza reti rispetto alle aspirine[3]. Il Bayern vince anche la Coppa di Germania battendo in finale il Werder, e realizza così il double.

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

Area tecnica

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Fonte[4]

N. Ruolo Giocatore
22 Germania P Bernd Dreher
1 Germania P Oliver Kahn
12 Germania P Sven Scheuer
33 Germania P Stefan Wessels
5 Svezia D Patrik Andersson
2 Germania D Markus Babbel
30 Svezia D Nils-Eric Johansson
4 Ghana D Samuel Kuffour
25 Germania D Thomas Linke
3 Francia D Bixente Lizarazu
23 Germania D Frank Wiblishauser
11 Germania C Stefan Effenberg (C)
17 Germania C Thorsten Fink
31 Rep. Ceca C David Jarolím
16 Germania C Jens Jeremies
N. Ruolo Giocatore
20 Bosnia ed Erzegovina C Hasan Salihamidžić
7 Germania C Mehmet Scholl
34 Zambia C Andrew Sinkala
8 Germania C Thomas Strunz
18 Germania C Michael Tarnat
6 Germania C Michael Wiesinger
15 Polonia C Sławomir Wojciechowski
32 Ghana A Emanuel Bentil
26 Germania A Antonio Di Salvo
9 Brasile A Giovane Élber
19 Germania A Carsten Jancker
13 Brasile A Paulo Sérgio
24 Paraguay A Roque Santa Cruz
21 Germania A Alexander Zickler

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti Totale
G V N P Gf Gs
Meisterschale.png Bundesliga 73 34 22 7 5 73 28
Coppagermania.png DFB-Pokal - 5 5 0 0 16 3
DFB-Ligapokal - 2 2 0 0 3 1
Coppacampioni.png Champions League - 16 8 5 3 25 19
Totale 57 37 12 8 117 51

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) 1. Bundesliga - Spieltag / Tabelle, in kicker.de. URL consultato il 28 ottobre 2014.
  2. ^ (DE) 1. Bundesliga - Spieltag / Tabelle, in kicker.de. URL consultato il 28 ottobre 2014.
  3. ^ (DE) 1. Bundesliga - Spieltag / Tabelle, in kicker.de. URL consultato il 28 ottobre 2014.
  4. ^ Bayern Monaco » Rosa 1999-2000, in www.calcio.com. URL consultato il 27 ottobre 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio