Fußball-Club Bayern München 1973-1974

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Fußball-Club Bayern München.

Fußball-Club Bayern München
Stagione 1973-1974
AllenatoreGermania Udo Lattek
PresidenteGermania Wilhelm Neudecker
BundesligaVincitore
DFB-Pokalsemifinale
Coppa dei CampioniCampione
Miglior marcatoreCampionato: Germania Müller (30)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Fußball-Club Bayern München nelle competizioni ufficiali della stagione 1973-1974.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Quinto titolo nazionale per il Bayern Monaco in questa stagione: la squadra stacca il Borussia Mönchengladbach di un solo punto, e Gerd Müller è capocannoniere del campionato insieme a Jupp Heynckes, che gioca nella squadra rivale. Nella coppa nazionale la squadra viene eliminata in semifinale dall'Eintracht Francoforte poi vincitore, mentre in campo internazionale partecipa alla Coppa dei Campioni. Qui elimina nel primo turno l'Åtvidabergs in modo rocambolesco: i tedeschi vincono infatti l'incontro casalingo per 3-1, ma durante la gara di ritorno si trovano in svantaggio per 3-0. La qualificazione viene conquistata ai calci di rigore, e la dirigenza decide di acquistare dalla squadra svedese Conny Torstensson, protagonista della gara e autore di una doppietta. In seguito il Bayern elimina tra gli altri i cugini della Dinamo Dresda, e arriva a disputare la finale di Bruxelles contro l'Atlético Madrid. I Rossi giungono nella capitale belga con i favori del pronostico[1] ma non riescono a sbloccare la partita, che prosegue ai tempi supplementari. Inaspettatamente sono però gli spagnoli a portarsi in vantaggio, grazie ad un gol di Luis Aragonés a sei minuti dal termine. Ad ogni modo, prima che la partita finisca Hans-Georg Schwarzenbeck riesce a pareggiare, e in base al regolamento vigente, per la prima e unica volta in una finale di Coppa dei Campioni è necessaria la ripetizione. Questa si gioca il 17 maggio sempre nello stesso stadio, e vede questa volta prevalere nettamente il Bayern per 4-0, grazie alle doppiette di Hoeneß e Müller; anche in questa manifestazione Müller è il miglior marcatore.

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

  • Presidente: Germania Wilhelm Neudecker

Area tecnica

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Fonte[2]

N. Ruolo Giocatore
Germania P Sepp Maier
Germania P Walter Modick
Germania P Hugo Robl
Germania D Franz Beckenbauer (C)
Germania D Paul Breitner
Danimarca D Johnny Hansen
Danimarca D Viggo Jensen
Germania D Jupp Kapellmann
Germania D Gernot Rohr
Germania D Georg Schwarzenbeck
Germania C Bernd Dürnberger
Germania C Erwin Hadewicz
N. Ruolo Giocatore
Germania C Uli Hoeneß
Germania C Franz Roth
Germania C Georg Weiß
Germania C Herbert Zimmermann
Germania C Rainer Zobel
Danimarca A Torben Hansen
Germania A Wilhelm Hoffmann
Germania A Norbert Ivangean
Germania A Gerd Müller
Jugoslavia A Dušan Jovanović
Svezia A Conny Torstensson

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti Totale
G V N P Gf Gs
Meisterschale.png Bundesliga 49 34 20 9 5 95 53
Coppagermania.png DFB-Pokal - 4 3 1 0 10 7
Coppacampioni.png Coppa dei Campioni - 8 5 3 2 25 14
Totale 46 28 13 7 130 74

Statistiche individuali[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Spunti di Sport Amarcord: Atletico Madrid – Bayern (1974), in blog.guerinsportivo.it. URL consultato il 25 agosto 2014.
  2. ^ Bayern Monaco » Rosa 1973-1974, in www.calcio.com. URL consultato il 30 settembre 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio