Ftia II

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ftia II
Pyros.jpg
Moneta coniata da Pirro nel 278 a.C. raffigurante Ftia
Regina epirota
Nome completo Φθία
Casa reale Eacidi
Padre Menone di Farsalo
Consorte Eacide
Figli Pirro, Deidamia, Troias

Ftia II (in greco antico: Φθία, Phthía; IV a.C. – ...) fu una regina epirota, moglie di Eacide, re d'Epiro.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ftia era figlia di Menone di Farsalo, un militare della Tessalia che si era distinto nella guerra lamiaca e nella battaglia di Crannone.

Da Eacide ebbe tre figli: un maschio, il famoso condottiero e futuro re Pirro e due femmine: Deidamia, moglie del re di Macedonia Demetrio I Poliorcete, e Troias, della quale si conosce solo il nome.[1][2]

Il viso di Ftia è riportato su alcune monete coniate dal figlio Pirro.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Fonti primarie
Fonti secondarie

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]