Fronte Nazionale di Liberazione dell'Angola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Frente Nacional de Libertação de Angola
Bandeira da FNLA.svg
PresidenteNgola Kabangu
StatoAngola Angola
SedeLuanda
Fondazione27 marzo 1962
IdeologiaCentrismo
Cristianesimo democratico
Conservatorismo
Nazionalismo liberale
CollocazioneCentro/Centro-destra
Affiliazione internazionalenessuna
Seggi Assemblea nazionale
3 / 220
Sito web

Il Fronte Nazionale di Liberazione dell'Angola (in lingua portoghese: Frente Nacional de Libertação de Angola, FNLA) è un partito politico angolano.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

In passato, il FNLA era stato un'organizzazione indipendentista nella lotta per l'indipendenza intrapresa contro il Portogallo sotto la leadership di Holden Roberto.

Dopo l'indipendenza, il FNLA si alleò con l'Unione Nazionale per l'Indipendenza Totale dell'Angola e combatté aspramente nella guerra civile contro il Movimento Popolare di Liberazione dell'Angola, di ispirazione filo-sovietica e marxista-leninista. Sconfitto dal MPLA nella battaglia di Quifangondo nel novembre 1975, il FNLA intraprese la guerriglia con il sostegno dello Zaire.

Dal 1992, anno delle prime elezioni multipartitiche (che hanno avuto luogo grazie agli accordi di Bicesse), il FNLA è diventato un vero e proprio partito politico. I risultati delle elezioni hanno visto il Fronte ottenere il 2,4% dei voti e 5 seggi su 227.

Risultati elettorali[modifica | modifica wikitesto]

Anno Voti Seggi
2012 65 163
2 / 220

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN144374111