Fritzing

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fritzing
Logo
Fritzing con la vista breadboard
Fritzing con la vista breadboard
Sviluppatore Interaction Design Lab Potsdam
Ultima versione 0.9.2b 3 aprile 2015
Ultima beta 0.9.2b
Sistema operativo Linux
OS X
Microsoft Windows
Linguaggio C++
Genere Electronic design automation
Licenza GNU GPLv3
(Licenza libera)
Lingua Tedesco, Inglese, Spagnolo, Italiano, Olandese, Cinese
Sito web fritzing.org

Fritzing è un software libero per la progettazione elettronica (EDA) focalizzato sul passaggio da semplici prototipi (basati sulla breadboard) al circuito stampato da inviare alla produzione. È stato sviluppato dall'Interaction Design Lab della Fachhochschule Potsdam (Università di scienze applicate di Potsdam).[1]

Obiettivi[modifica | modifica wikitesto]

Fritzing è stato creato nello stesso spirito di Arduino e Processing[2], ossia fare in modo che designer, artisti, hobbisti o ricercatori possano documentare i loro prototipi basati su Arduino e creare i circuiti stampati da fabbricare. Il sito web del progetto favorisce il processo di condivisione dei prototipi in modo tale da abbattere i costi di produzione grazie all'apporto della comunità nella progettazione.

Fritzing può essere visto come uno strumento di Electronic Design Automation rivolto a un'utenza non ingegneristica: la metafora di ingresso è quella dell'ambiente del progettista di prototipi basati sulla breadboard, mentre in uscita non ci sono molte opzioni e ci si concentra sui mezzi di produzione accessibili.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Fritzing possiede la capacità di sbrogliare automaticamente lo schema elettrico e il circuito stampato.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) Thomas Brühlmann, Arduino: Praxiseinstieg, Hüthig Jehle Rehm, 2010, p. 270, ISBN 978-3-8266-5605-7.
  2. ^ (DE) Thomas Gläser, Markus Jaritz and Philipp Sackl, Hardware-Hacking: So baut man einen Tentakel-Roboter für 100 Euro, in Der Spiegel, 13 settembre 2009. URL consultato il 14 aprile 2011.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]