Fritz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il nome proprio maschile, vedi Federico.
Fritz
Deep Fritz 12 in esecuzione su Windows XP
Deep Fritz 12 in esecuzione su Windows XP
Sviluppatore Gyula Horváth (precedentemente Frans Morsch e Mathias Feist)
Ultima versione 15 (25 novembre 2015)
Sistema operativo Microsoft Windows
Genere Motore scacchistico
Licenza Licenza non libera
Sito web www.chessbase.com

Fritz è un software scacchistico commercializzato da ChessBase. Il motore scacchistico impiegato delle versioni recenti (a partire da Fritz 14) è sviluppato da Gyula Horváth, autore di Pandix, mentre il motore Fritz originale, sviluppato da Frans Morsch e Mathias Feist e campione del mondo nel 1995, è stato impiegato fino alla release Fritz 13 (2012). L'ultima versione del software è Fritz 15, commercializzata il 25 novembre 2015.

Storia e risultati[modifica | modifica wikitesto]

All'inizio degli anni ottanta, Morsch e un suo amico, Ed Schröder, decisero di produrre insieme un programma per il gioco degli scacchi. All'inizio degli anni novanta l'azienda tedesca ChessBase chiese a Morsch di scrivere il codice per il programma Fritz. Nel 1995, Fritz3 vinse il campionato mondiale ad Hong Kong, battendo sorprendentemente un prototipo di Deep Blue.

Nel 2002 venne creata una versione specifica per i computer multiprocessore: Deep Fritz, che pareggiò il match Brains in Bahrain contro Vladimir Kramnik 4 a 4. Nel novembre 2003, X3D Fritz, una versione del programma con un'interfaccia tridimensionale, pareggiò un match di quattro partite contro Garry Kasparov.

Fritz è stato leader delle classifiche SSDF nel 1998 (Fritz 5.0, 67MB RAM, processore P200 MMX, 2460 punti elo), 2000 (Fritz 6.0, 128MB RAM processore K6-2 450 MHz, 2607 punti elo) e 2002 (Deep Fritz 7.0, 256MB RAM, processore Athlon 1200 MHz, 2759 punti elo).

Il 23 giugno 2005 la AI Accoona Toolbar, che usava come motore un prototipo di Fritz 9, ha pareggiato un match contro Rustam Kasimdzhanov tenutosi presso gli studi della ABC a Times Square. Nella classifica SSDF del 3 gennaio 2006, Fritz 9.0 ha raggiunto il secondo posto dopo Fruit 2.2.1 con un punteggio Elo di 2819, un punto sopra Shredder 9.0 e 33 punti sotto Fruit. Tra il 25 novembre e il 5 dicembre 2006 Deep Fritz ha disputato un incontro di sei partite contro Kramnik a Bonn, vinto dal motore per 4–2.[1][2][3] A causa di un errore del giocatore russo Fritz ha inflitto un matto nel corso della seconda partita.[4]

Deep Fritz 11 ha raggiunto la terza posizione, con un Elo di 3098, nella classifica CCRL del settembre 2009. Secondo i dati di marzo 2010, Deep Fritz 12 è quarto nella classifica SSDF (3117)[5] e quindicesimo nella classifica CCRL 40/20[6] (nella quale sono però presenti varie versioni di ciascun motore, considerando solo la migliore per ciascuno di essi Fritz risulta essere quinto).

Nel marzo 2010 è stata pubblicata una versione freemium di Deep Fritz 12 liberamente scaricabile dal sito ChessBase[7]. Tale versione forniva funzionalità limitate rispetto a quella commerciale, tra le quali un database e un libro di apertura ridotti e un numero minore di skin grafiche 3d[8].

Nella classifica SSDF del settembre 2010 Deep Fritz 12 era sesto con un Elo di 3110, 135 punti sopra Deep Junior 10.1 e 103 sotto Deep Rybka 3 x64, che occupava la prima posizione. Nella stessa classifica, Deep Fritz 11 occupava l'ottava posizione con 3073 punti. Nella classifica CCRL del dicembre 2010 Deep Fritz 12 era sesto con un Elo di 3088, 29 punti sopra Deep Junior 11.1a x64 e 174 sotto Deep Rybka 4 x64, mentre Deep Fritz 11 aveva un rating di 3097. Fritz non è rimasto al passo con lo sviluppo dei moderni motori scacchistici, ottenendo solo una quattordicesima posizione nelle classifiche CCRL del 2013 e non partecipando a nessun campionato mondiale dopo il 2004.

La quattordicesima versione commerciale del software, pubblicata nel 2013, pur mantenendo il nome non impiega più il motore Fritz originale ed è passata a Pandix, sviluppato da Gyula Horváth.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Chess champion loses to computer, BBC News, 5 dicembre 2006. URL consultato il 4 maggio 2008.
  2. ^ "New chess duel Man vs Machine", Chessbase, 3 January 2006
  3. ^ "Kramnik vs Deep Fritz: Computer wins match by 4:2", Chessbase, 5 December 2006
  4. ^ Susan Polgar: Blunder of the century? Biggest blunder ever?
  5. ^ SSDF Rating List, SSDF, 26 settembre 2008. URL consultato il 20 ottobre 2008.
  6. ^ CEGT 40/20, Chess Engines Grand Tournament, 28 marzo 2010. URL consultato il 31 marzo 2010.
  7. ^ Notizia su ChessBase News
  8. ^ Confronto fra le edizioni DVD e download di Deep Fritz 12

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]