Friedrich Huch

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Friedrich Huch (Braunschweig, 1873Monaco di Baviera, 1913) è stato uno scrittore tedesco.

Precettore ad Amburgo, viaggiò in Italia per poi stabilirsi a Monaco. Nel 1901 diede alle stampe Peter Michel, romanzo di critica della società a lui contemporanea, intrisa di ipocrisia borghese; il tema del conflitto tra l'animo candido e la società falsa e malvagia è ripreso in Mao (1907).

Il capolavoro di Huch è però Enzio, incentrato su una fine introspezione nell'animo dell'artista, che finisce per trasformare la propria grandezza di spirito in un'insaziabile narcisismo.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Friedrich Huch, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011. URL consultato il 25-8-2013.
Controllo di autoritàVIAF (EN41918837 · ISNI (EN0000 0001 0891 4892 · LCCN (ENn86096278 · GND (DE118554174 · BNF (FRcb123707788 (data)