Fredi Radojkovic

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Fredi Radojković
Nazionalità Slovenia Slovenia
Pallamano Handball pictogram.svg
Ruolo Allenatore
Carriera
Carriera da allenatore
1998-2006600px Bianco e Blu (Strisce).png RK Izola
2001-2005Slovenia Slovenia U-21
2006-2009Trieste
2009-2013RK Koper
2013-2017Italia Italia
2013-2017Italia Italia U-18
2018-600px Bianco e Blu (Strisce).png RK Izola
Palmarès

1 EHF Challenge Cup
1 Campionato sloveno
1 Coppa di Slovenia

Statistiche aggiornate al luglio 2018

Fredi Radojković (Isola, 20 luglio 1966) è un allenatore di pallamano sloveno, è laureato in Scienza dello sport all'Universita di Lubiana.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la sua carriera da allenatore nel gennaio 1998 nella squadra locale di Isola, l'RK Izola.

Pallamano Trieste[modifica | modifica wikitesto]

In Italia passa ad allenare nella stagione 2006/2007 la Pallamano Trieste, reduce da un campionato deludente e la porta alle semifinali scudetto, dove viene sconfitta da Casarano. L'anno dopo la squadra è costretta a retrocedere in terza categoria per motivi finanziari. La squadra domina il campionato di A2 e viene promossa in A1. Rinuncia che arriva ancora per mancanza di soldi e stagione successiva che segna l'ultimo anno di Radojković sulla panchina di Trieste.

RK Čimos Koper[modifica | modifica wikitesto]

Dopo una partita contro l'SSV Brixen Handball, Radojkovic comunica alla Pallamano Trieste l'offerta arrivata dalla società slovena militante nella massima serie del Cimos Koper. Nel periodo passato a Koper Radojković vince la EHF Challenge Cup, un campionato e una Coppa di Slovenia, arrivando sino ai quarti di finale della EHF Champions League. Rimarrà allenatore del RK Koper fino al 2013, anno in cui il main sponsor Cimos fallisce e costringe la squadra a perdere tutti campioni in rosa e a ripartire dalla terza serie.

Nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Radojković allena anche le selezioni giovanili della Slovenia. Si piazza al settimo posto nel 2001 agli Youth's European Championship svolti in Lussemburgo e nel 2005 un ottavo posto agli Junior's World Championship in Ungheria. Dall'ottobre 2013 guida la nazionale maschile italiana con la quale supera il primo turno di qualificazione agli Europei 2020 contro Georgia e Lussemburgo e allena la selezione italiana U18 negli ultimi Ehf youth European Championships M18 - Division II in Lituania nell'agosto 2016. A gennaio 2017 raggiunge il quarto posto con la selezione U17 ai Giochi del Mediterraneo di pallamano tenutisi a Parigi.

Il ritorno a Isola[modifica | modifica wikitesto]

Dopo l'esonero ricevuto dalla FIGH, Radojković si prende un periodo di pausa e torna a Trieste come supervisore delle giovanili. Nell'estate del 2018, dopo essere stato vicino a tornare come allenatore della prima squadra del Trieste, accetta di tornare all'RK Izola (militante nella seconda lega slovena) con un progetto giovane. Vince il campionato ottenendo la promozione nella massima serie slovena.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]