Fredericksburg (Texas)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Fredericksburg
city
(EN) City of Fredericksburg
Fredericksburg – Veduta
Localizzazione
StatoStati Uniti Stati Uniti
Stato federatoFlag of Texas.svg Texas
ConteaGillespie
Amministrazione
SindacoLinda Langerhans
Territorio
Coordinate30°16′27″N 98°52′19″W / 30.274167°N 98.871944°W30.274167; -98.871944 (Fredericksburg)Coordinate: 30°16′27″N 98°52′19″W / 30.274167°N 98.871944°W30.274167; -98.871944 (Fredericksburg)
Altitudine516 m s.l.m.
Superficie22,35 km²
Abitanti10 530 (2010)
Densità471,14 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale78624
Prefisso830
Fuso orarioUTC-6
Cartografia
Mappa di localizzazione: Stati Uniti d'America
Fredericksburg
Fredericksburg
Fredericksburg – Mappa
Sito istituzionale

Fredericksburg (in tedesco: Friedrichsburg) è un comune (city) degli Stati Uniti d'America e capoluogo della contea di Gillespie nello Stato del Texas. La popolazione era di 10.530 abitanti al censimento del 2010.

Fredericksburg fu fondata nel 1846 e prende il nome dal principe Federico di Prussia. I residenti tedeschi di vecchia data si riferivano spesso a Fredericksburg come Fritztown, un soprannome che è ancora usato in alcune aziende.[1] La città è anche nota come la casa del Texasdeutsch, un dialetto parlato dalle prime generazioni di coloni tedeschi che inizialmente rifiutarono di imparare l'inglese. Fredericksburg condivide molte caratteristiche culturali con New Braunfels, che era stata fondata dal principe Carlo di Solms-Braunfels l'anno precedente. Fredericksburg è il luogo di nascita del Fleet Admiral Chester Nimitz. È la città gemella di Montabaur, in Germania.[2] Il 14 ottobre 1970, il Fredericksburg Historic District fu aggiunto al National Register of Historic Places in Texas.[3]

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Fredericksburg è situata a 30°16′27″N 98°52′19″W / 30.274167°N 98.871944°W30.274167; -98.871944 (30.274058, −98.871822)[4].

Secondo lo United States Census Bureau, la città ha una superficie totale di 22,35 km², dei quali 22,22 km² di territorio e 0,12 km² di acque interne (0,56% del totale).

Si trova 70 miglia (110 km) a nord di San Antonio e 78 miglia (126 km) ad ovest di Austin.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La città era una delle serie progettate di insediamenti tedeschi dalla costa del Texas alla terra a nord del fiume Llano, originariamente la destinazione finale degli immigranti tedeschi inviati in Texas dall'Adelsverein. Nell'agosto del 1845 John O. Meusebach lasciò New Braunfels con un gruppo di mappatori per selezionare un sito per un secondo insediamento in viaggio verso la Fisher-Miller Land Grant. Alla fine scelse un tratto di terra a sessanta miglia a nord-ovest di New Braunfels, dove due torrenti si incontravano a quattro miglia sopra il fiume Pedernales; i torrenti furono in seguito chiamati Barons Creek, in onore di Meusebach, e Town Creek. Meusebach rimase colpito dall'abbondanza di acqua, pietre e legname e al suo ritorno a New Braunfels acquistò 10.000 acri a credito. Il primo vagone di 120 coloni arrivò da New Braunfels l'8 maggio 1846, dopo un viaggio di sedici giorni, accompagnato da una scorta militare di otto uomini fornita dall'Adelsverein. Il geometra Hermann Wilke progettò la città, che Meusebach chiamò Fredericksburg in onore del principe Federico di Prussia, un membro influente dell'Adelsverein. Ogni colono riceveva un lotto della città e dieci ettari di terreni agricoli nelle vicinanze. La città era strutturata come i villaggi tedeschi lungo il Reno, da cui provenivano molti dei coloni, con una strada principale lunga e larga che si accostava approssimativamente al Town Creek. Le prime case a Fredericksburg furono costruite semplicemente, di tronchi di quercia posta nel terreno. Questi furono presto sostituiti da case di Fachwerk, costruite con assi verticali con gli spazi tra pieni di rocce e poi intonacate o imbiancate[5].

I coloni piantarono mais, costruirono magazzini per proteggere le loro provviste e commerciavano merci, e si prepararono all'arrivo di altri treni immigrati, che arrivarono per tutta l'estate. Nel giro di due anni Fredericksburg era diventata una fiorente città di quasi 1.000 abitanti, nonostante un'epidemia diffusa da Indianola e New Braunfels che uccise tra i 100 e i 150 residenti nell'estate e nell'autunno del 1846. I primi due anni videro anche l'apertura di una strada per carri tra Fredericksburg e Austin; la firma del trattato Meusebach-Comanche, che eliminò efficacemente la minaccia degli attacchi indiani; l'apertura del primo negozio di proprietà privata, di J. L. Ransleben; la costruzione della Vereins-Kirche, che servì per cinquanta anni come chiesa, scuola, fortezza e sala riunioni; l'organizzazione formale della contea di Gillespie da parte della legislatura del Texas, che rese Fredericksburg il capoluogo della contea; la fondazione di Zodiac, un insediamento vicino, da parte di un gruppo di mormoni sotto la guida di Lyman Wight; la costruzione del Nimitz Hotel; e l'istituzione da parte dell'esercito degli Stati Uniti di Fort Martin Scott, che divenne un importante mercato per i mercanti e lavoratori di Fredericksburg, due miglia a est della città. Dopo la firma del trattato di Guadalupe Hidalgo nel 1849, Fredericksburg ha anche beneficiato della sua situazione come l'ultima città prima di El Paso sull'Emigrant o Upper El Paso Road[5].

La religione ha avuto un ruolo importante nella vita dei coloni tedeschi della contea di Gillespie. I contadini devoti guidarono fino a venti miglia in città per servizi religiosi e costruirono le tipiche case domenicali di Fredericksburg da usare nei fine settimana e durante le festività religiose. Sebbene la maggior parte dei coloni originali fossero membri dell'Evangelical Protestant Church, c'erano anche luterani, metodisti e cattolici. Inizialmente, tutte le comunioni detenevano servizi nella Vereins-Kirche, ma nel 1848 i cattolici costruirono una propria chiesa, che fu soppiantata nel 1860 dalla Marienkirche (la St. Mary's Church). Sempre nel 1848 il missionario tedesco Padre Menzel eresse una grande croce di legno sulla Cross Mountain, a nord di Fredericksburg. I metodisti si ritirarono dalla Vereins-Kirche nello stesso periodo, e un altro gruppo lasciò i protestanti evangelici nel 1852 e formò la Zion's Evangelical Lutheran Church sotto la direzione del reverendo Philip F. Zizelman. La loro chiesa, completata l'anno successivo, fu la prima chiesa luterana nel Texas Hill Country[5].

I coloni tedeschi erano anche credenti appassionati nell'importanza dell'istruzione. La prima scuola a Fredericksburg fu fondata da Johann Leyendecker, nella cui casa si svolgevano i servizi cattolici subito dopo la fondazione della città. Leyendecker è stato inseguito come insegnante un anno dopo da Jacob Brodbeck, che è stato a sua volta succeduto dal reverendo Gottlieb Burchard Dangers. Nel 1852 Heinrich Ochs sostituì Dangers; Ochs rimase una figura importante nella comunità fino alla sua morte nel 1897. La prima scuola pubblica, con August Siemering come insegnante, e la prima scuola cattolica ufficiale a Fredericksburg furono fondate nel 1856[5].

Fredericksburg, come molte delle comunità tedesche nel Texas centro-meridionale, sosteneva generalmente l'Unione nella guerra civile americana. Tuttavia, nonostante la diffusa opposizione alla schiavitù e alla secessione su basi filosofiche, un certo numero di residenti di Fredericksburg sostenne la Confederazione. Charles H. Nimitz organizzò i Gillespie Rifles per l'esercito confederato e fu in seguito nominato ufficiale di iscrizione per il distretto di frontiera. La Fredericksburg Southern Aid Society sottoscrisse più di 5,000$ di cibo e vestiti per i soldati confederati nel 1861. In generale, tuttavia, il popolo di Fredericksburg e della contea di Gillespie subirono la legge marziale confederata, imposta nel 1862, e dai saccheggi di tali fuorilegge come James P. Waldrip. Waldrip, il capo di una famigerata banda, venne ucciso da un ignoto assassino sotto una quercia viva al di fuori del Nimitz Hotel nel 1867[5].

L'amara esperienza della guerra civile rafforzò la tradizionale determinazione tedesca a non farsi coinvolgere negli affari statali e nazionali. I tedeschi cercarono di mantenere la loro indipendenza rifiutando con fermezza di imparare o usare l'inglese. Il primo giornale della contea era il tedesco Fredericksburg Wochenblatt, fondato nel 1877, e un membro della squadra che guidò merci da Austin a Fredericksburg negli anni 1880 affermò che lo sceriffo locale, che parlava tedesco e inglese stentato, era l'unica persona a Fredericksburg che poteva fungere da interprete per lui. La storia più autorevole del primo Fredericksburg fu Fest-Ausgabe zum fuenfzig-jaehrigen Jubilaeum der deutschen Kolonie Friedrichsburg, scritta da Robert G. Penniger per la celebrazione del cinquantesimo anniversario della città nel 1896. Non prima del 1900 furono i primi insegnanti puramente di lingua inglese impiegati nelle scuole pubbliche di Fredericksburg[5].

Mentre la città cresceva in dimensioni e importanza, tuttavia, il suo isolamento autoimposto stava iniziando a scemare. La prima fiera della contea di Gillespie si tenne nel 1881 al Fort Martin Scott e fu trasferita a Fredericksburg nel 1889. La fiera, celebrata come la prima nel Texas, attirò presto un numero relativamente grande di visitatori a Fredericksburg. La città ottenne la sua prima compagnia di luci elettriche nel 1896 e la sua prima fabbrica del ghiaccio nel 1907; nel 1904 la popolazione stimata era aumentata a 1.632 abitanti. Un altro fattore della decrescente insularità di Fredericksburg fu la costruzione della San Antonio, Fredericksburg and Northern Railway, il cui primo treno attraversò Fredericksburg il 17 novembre 1913, e fu salutato con una celebrazione di tre giorni. La ferrovia fu riorganizzata come Fredericksburg and Northern nel 1917 e rimase in funzione fino al 25 luglio 1942, quando morì, vittima di strade e automobili migliorate[5].

Durante la prima guerra mondiale un certo numero di residenti di Fredericksburg considerava il giornale di redazione di Penniger troppo pro-tedesco. Un altro simbolo di cambiamento fu il voto di primavera del 1928, una mossa alla quale il popolo di Fredericksburg aveva resistito per ottantadue anni perché preferivano usare la contea come unità del governo locale: perché, ragionavano, pagare due serie di funzionari pubblici quando uno sarebbe sufficiente? Al momento del voto Fredericksburg era la più grande città non incorporata negli Stati Uniti, e la crescente dimensione e complessità della città e della contea resero necessario un cambiamento. Il censimento degli Stati Uniti del 1930, il primo in cui Fredericksburg fu inclusa, diede alla popolazione della città 2.416 abitanti. Da allora in poi la popolazione crebbe lentamente ma costantemente, raggiungendo i 3.544 nel 1940, 3.847 nel 1950, 4.629 nel 1960, 5.326 nel 1970 e 6.412 nel 1980. Mentre Fredericksburg cresceva divenne il principale centro di produzione della contea di Gillespie. In varie epoche ha avuto una fabbrica di mobili, una cementeria, un impianto per la lavorazione del pollame, cave di granito e calcare, una fabbrica di materassi, una fabbrica di olio di arachidi, una fabbrica di cucito, una fabbrica di ferro e metallo e una conceria[5].

Già nel 1930, tuttavia, la città divenne nota anche come centro di villeggiatura, con un campo turistico e opportunità di caccia e pesca; una parte significativa dell'economia della città continua a dipendere dalla sua capacità di attrarre il commercio turistico. Una delle organizzazioni che ha contribuito a rendere Fredericksburg un importante centro turistico è la Gillespie County Historical Society, fondata nel 1934 per preservare la storia e le tradizioni locali. Il suo obiettivo immediato era il completamento, con l'aiuto della Civil Works Administration, di una copia della Vereins-Kirche, che era stata demolita nel 1897. Quando fu completata nel 1936 per la celebrazione del Centenario del Texas, la struttura divenne la sede del Pioneer Museum. Dopo che il museo fu spostato nel 1955, la nuova Vereins-Kirche divenne la sede degli archivi della contea di Gillespie. Un'altra struttura locale di un certo rilievo storico è l'Admiral Nimitz Center nel vecchio Nimitz Hotel, che commemora il figlio nativo l'ammiraglio Chester Nimitz, un eroe della seconda guerra mondiale[5].

Negli anni 1980 Fredericksburg aveva trentotto ristoranti, tredici motel, una fattoria, un campeggio, tre gallerie d'arte e venti negozi di antiquariato. Inoltre, la città fu teatro di una serie di eventi annuali, molti dei quali ricordano il passato pionieristico tedesco di Fredericksburg, che attirò visitatori da tutto lo stato. Tra questi eventi ci sono la Wild Game Dinner (solo per uomini) a marzo e la Damenfest (solo per donne) ad ottobre, entrambi a favore della Fredericksburg Heritage Foundation; lo spettacolo dei fuochi di Pasqua; la celebrazione del Founders Day, il sabato più vicino all'8 maggio, a beneficio della Gillespie County Historical Society; una notte nella vecchia Fredericksburg, a luglio; l'Oktoberfest; e il Kristkindl Market and Candlelight Homes Tour, entrambi a dicembre. La fiera della contea di Gillespie si tiene a Fredericksburg il terzo fine settimana di agosto; il quartiere fieristico è anche il luogo delle corse si incontra il Memorial Day e il 4 luglio e uno spettacolo di cavalli da cacciatore a giugno. Nel 1990 la popolazione era di 6.934 abitanti e nel 2000 la comunità contava 8.911 abitanti e 910 imprese[5].

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il censimento[6] del 2010, la popolazione era di 10.530 abitanti.

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il censimento del 2010, la composizione etnica della città era formata dal 90,51% di bianchi, lo 0,48% di afroamericani, lo 0,64% di nativi americani, lo 0,6% di asiatici, lo 0,03% di oceanici, il 6,65% di altre razze, e l'1,09% di due o più etnie. Ispanici o latinos di qualunque razza erano il 21,35% della popolazione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN145493850 · LCCN (ENn85346942 · GND (DE4237577-0
Texas Portale Texas: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Texas