Fratello Metallo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Fratello Metallo
Frate Cesare Bonizzi MEI 2008.jpg
Fratello Metallo
NazionalitàItalia Italia
GenereHeavy metal
Christian metal
Hard rock
Periodo di attività musicale1990 – 2009
Album pubblicati16
Studio16
Sito ufficiale

Cesare Bonizzi (Offanengo, 15 marzo 1946) è un francescano e cantautore italiano. È noto principalmente come Fratello Metallo, ma anche con i nomi Frate Cesare, Frate Rock o Frate Metal. È un frate francescano dell'Ordine dei Frati Minori Cappuccini, che negli ultimi anni è diventato famoso per la sua passione per la musica heavy metal.

« Dal vivo è una forza della natura... soprannaturale »

(International Herald Tribune)

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

A partire dai 18 anni Cesare lavora come operaio, poi come agente di commercio, fino a scoprire la vocazione, entrando in convento a 29 anni, nel 1975. Va in missione in Costa d'Avorio, e successivamente rientra in Italia dove si fa ordinare sacerdote nel 1983. Inizia a assistere spiritualmente i tranvieri dell'Atm di Milano, e scopre la sua passione per la musica, iniziando a comporre e a cantare, ad esempio "La danza del tram" dedicata proprio ai suoi amici tranvieri.[1]

Dal 1990 ha deciso di utilizzare le sue canzoni come mezzo di comunicazione, come mezzo di predicazione e preghiera e per esprimere contenuti e valori della religione cattolica, sempre avendo il benestare dei suoi diretti superiori, a cui deve obbedienza. Nello stesso anno, dopo aver visto un concerto dei Metallica, diventa un appassionato di heavy metal.[2][3]

Frate Metallo ha anche partecipato con un intervento al Gods of Metal del 1999 a Milano, al Gods of Metal del 2005 a Bologna come ospite e al Gods of Metal del 2006 di Milano e 2008 di Bologna.[2]

Persino il quotidiano spagnolo El Mundo si è interessato a lui.[2]

Oggi frate Metallo vive presso il convento dell'Annunciata di Piancogno, e ha composto 16 dischi, dalla musica rock alla new age, fino allo stile Metal, o come lui stesso lo definisce, metrock,[4] uscito nel luglio 2008. Il 15 novembre 2009 al TG1, è andato in onda un servizio in cui Frate Cesare Bonizzi annuncia il suo cambiamento di genere: dal Metal alla musica classica. Le sue ultime apparizioni risalgono al 2009, con le esibizioni all'Agglutination Festival a Sant'Arcangelo e al Gods of Metal a Monza. Nel novembre 2009 ha annunciato il suo ritiro dal mondo della musica, per il motivo che "il diavolo lo ha fatto diventare troppo celebre per i suoi gusti, seminando zizzania tra lui e il suo staff".[5] Proprio per questo motivo, dell'ultimo album (Puntine Metalliche) è uscito solo il singolo V'AFFAnnate, visibile su You Tube

Film documentario[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2011 è stato protagonista del documentario Frate Cappuccino, 65 anni.. Metallaro. diretto da Nicola Selenu incentrato sulla vita di Frate Cesare e la sua esperienza nel mondo della musica.[6]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Discografia come Frate Cesare[modifica | modifica wikitesto]

Discografia come Fratello Metallo[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Articolo su corriere.it, su archiviostorico.corriere.it. URL consultato il 28 giugno 2008 (archiviato dall'url originale in data pre 1/1/2016).
  2. ^ a b c Fratello Metallo, il "predicantore" porta i suoi "Misteri" sul palco rock - Persone - Repubblica.it
  3. ^ Roberta Cannone di whitemetal.it intervista Fratello Metallo
  4. ^ Fratello Metallo la definisce: "la mia musica è "metallo" condita con un pizzico di armonioso melodico rock". Articolo di repubblica [1][collegamento interrotto]
  5. ^ Fratello Metallo oggi... "muore" (sottotitolato) - YouTube
  6. ^ Carriera artistica di Nicola Selenu Archiviato il 18 maggio 2015 in Internet Archive.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]