Frankland Islands

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Frankland Islands
Russell island1 PJM.jpg
Russell Island
Geografia fisica
LocalizzazioneMar dei Coralli (oceano Pacifico)
Coordinate17°09′49″S 146°00′42″E / 17.163611°S 146.011667°E-17.163611; 146.011667
Numero isole5
Altitudine massima158 m s.l.m.
Geografia politica
StatoAustralia Australia
Stato federatoQueensland Queensland
Local government areaRegione di Cairns
Cartografia
Mappa di localizzazione: Australia
Frankland Islands
Frankland Islands
voci di isole dell'Australia presenti su Wikipedia

Frankland Islands è un gruppo di cinque isole continentali situate nel mar dei Coralli lungo la costa del Queensland, in Australia. Si trovano a 10 km dalla costa in corrispondenza della foce dei fiumi Russel e Mulgrave, circa 45 km a sud-est di Cairns.

Le isole (Russel Island solo in parte) costituiscono un parco nazionale (Frankland Islands National Park)[1] che copre 0,77 km² e si trovano all'interno della Parco marino della Grande barriera corallina (Great Barrier Reef World Heritage Area).[2]

Le isole[modifica | modifica wikitesto]

Le cinque isole del gruppo, che hanno una superficie complessiva di 0,77 km², (da nord a sud) sono:

  • High Island, l'isola maggiore, che dista circa 10 km dalle altre isole (in direzione nord-ovest); ha una superficie di 69 ha e un'altezza di 158 m.[3]
  • Normanby Island ha una superficie di 6 ha[2] e un'altezza di 20 m[3].
  • Mabel Island ha una superficie di 2 ha e un'altezza di 26 m[3].
  • Round Island è uno scoglio rotondo con un'altezza di 28 m[3].
  • Russel Island, ha una superficie di 20 ha[2] e un'altezza di 78 m[3]. L'isola è solo in parte parco nazionale, una parte di essa è riservata al faro che è stato costruito nel 1929 e convertito in energia solare nel 1989.[3]

A nord delle Frankland Islands si trova Fitzroy Island.

Flora e fauna[modifica | modifica wikitesto]

Il piccione imperiale bianconero

Le isole hanno alte zone rocciose, una lussureggiante foresta tropicale con Casuarina equisetifolia, Heliotropium foertherianum; sono presenti anche le specie di mangrovia Avicennia marina e Rhizophora stylosa.[3]

Popolano le isole il fraticello, la sterna nucanera, la sterna dalle redini, la sterna del Ruppel, il voltapietre, l'occhione maggiore australiano (specie a rischio), il piro-piro asiatico, l'artamo pettobianco, la colomba frugivora corona rosa, il martin pescatore sacro, l'Halcyon senegalensis oltre a una varietà di melifagidi e rapaci. Normanby e Russel Island supportano colonie riproduttive di piccione imperiale bianconero che migra dalla Nuova Guinea per nidificare sulle isole.[3]

Su Normanby c'è una colonia di volpe volante dagli occhiali e Russel Island ha una piccola popolazione di emballonuridi.[3]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le isole erano tradizionalmente frequentate dai popoli aborigeni Mandingalby Yindinji e Gungandji.[3]

L'esploratore James Cook diede questo nome alle isole, nel 1770 durante il suo primo viaggio, in onore di Sir Thomas Frankland (1685 – 1747) lord dell'Ammiragliato britannico e di suo nipote, anch'egli di nome Thomas Frankland (1718 – 1784).[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) About The Franklands, su npsr.qld.gov.au. URL consultato il 20 febbraio 2018.
  2. ^ a b c (EN) Frankland Islands National Park (PDF), su npsr.qld.gov.au. URL consultato il 20 febbraio 2018.
  3. ^ a b c d e f g h i j k (EN) Nature, culture and history, su npsr.qld.gov.au. URL consultato il 20 febbraio 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]