Franco Burgersdijk

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Franco Petri Burgersdijk

Franco Petri Burgersdijk (originariamente Franck Pieterszoon Burgersdijk, noto in latino come Franciscus Burgersdicius) (De Lier, 3 maggio 1590Leida, 19 febbraio 1635) è stato un logico olandese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fu un allievo di Gilbertus Jacchaeus (Gilbert Jack).[1] Completò i propri studi all'università di Leida nel 1610 e proseguì con studi di teologia all'Accademia di Saumur, dove diventò professore di filosofia nel 1614. Cinque anni dopo ottenne a Leida la cattedra di logica e filosofia morale e poi di filosofia naturale.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Idea philosophiae moralis, 1644

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Egbert P. Bos, Franco Burgersdijk (1590-1635). Neo-aristotelian in Leiden, Editions Rodopi 1993, ISBN 90-5183-374-1.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN121917511 · ISNI: (EN0000 0001 0940 1060 · LCCN: (ENn84133454 · GND: (DE11936350X · BAV: ADV10040144 · CERL: cnp00103407