Franco Boschi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Franco Boschi
Universo Un posto al sole
1ª app. in puntata 215
Interpretato da Peppe Zarbo
(fino a febbraio 1998 interpretato da Leonardo di Carmine)
Sesso maschile
Luogo di nascita Napoli
Data di nascita 9 marzo
Professione
  • ex giardiniere
  • ex benzinaio
  • ex meccanico
  • ex investigatore privato

Franco Boschi è un personaggio della soap opera Un posto al sole. È nel cast dall'agosto 1997. Nel corso della sua permanenza nel cast è stato interpretato da due diversi attori: dalla puntata 215 alla 287 del febbraio 1998 da Leonardo di Carmine, dalla puntata 290 in poi da Peppe Zarbo, con il quale il personaggio passa da guest star a principale.

Descrizione di Franco[modifica | modifica wikitesto]

Inizialmente interpreta un personaggio negativo, con dei precedenti per omicidio e consumo di droga.

L'incontro con Angela Poggi lo ha certamente migliorato, portandolo comunque a vivere delle situazioni difficili, legate alla sua sfrontatezza e alla mancanza di volontà dal punto di vista lavorativo.

La storia di Franco[modifica | modifica wikitesto]

Appena uscito dal carcere arriva a casa della sorella Anna (Samuela Sardo) in un giorno d'ottobre del 1997. Inizialmente aiuta il padre Pietro ad evadere di prigione, ma questi gli chiede soldi ed arriva a picchiare violentemente mamma Maria, che entra in coma. Franco poi viene aggredito dal padre in casa e, alla presenza di Silvia, scaraventa Pietro giù dalla terrazza del Palazzo, in legittima difesa.

Si lega a Silvia (Luisa Amatucci), con la quale ha inizio una relazione, terminata quando lei scopre del tradimento di Franco con Patrizia Sciarra.

Alberto (Maurizio Aiello), sposato con Anna, gli propone di lavorare per Patrizia Sciarra. La donna si invaghisce di Franco, gli offre un lavoro come giardiniere.

Dopo il ritorno di Valentino/Gianluca a casa Palladini, Alberto cerca di liberarsi di Sonia e Franco ma senza riuscirci. La storia tra lui e Sonia, comunque, per varie cattiverie e incomprensioni finisce. Prima di Sonia, nel cuore di Franco c'era Angela (Claudia Ruffo), ma lui ha dovuto lasciarla, tornato alla normalità Franco ricomincia a frequentare la giovane Poggi, tra i due nasce il vero amore, anche se la differenza di stato sociale si fa sentire.

Franco è coinvolto nella vicenda de Morraca, camorristi che cercano di prendere il controllo ai cantieri Palladini. In accordo con Alessandro, s'infiltra nel clan, ma qualche tempo dopo viene scoperto e ferito da un colpo di arma da fuoco.

Passano alcuni mesi, Franco ha definitivamente messo la testa a posto. Dopo alcuni mesi l'amore tra i due finisce, Franco infatti per un conto in sospeso con un ex amico è costretto a rimettersi nel giro di un tempo, almeno così pensava Angela. Franco compra un'officina, e per pagare i debiti è costretto anche ad alcuni compromessi. Poi, torna alla normalità.

Un giorno una persona cerca di rubargli la moto, è una ragazza disperata: Giò (Gioia Spaziani). Franco decide di farla abitare con lui alla terrazza e darle lavoro all'officina, tra loro nasce una profonda amicizia. Angela intanto ha una storia con Alberto, divenuto il più grande nemico di Franco dopo l'affare Sonia. Quest'ultimo cerca di riconquistare la sua amata e ci riesce, tra Franco e Angela rinasce ancora l'amore.

In seguito alla malattia la storia tra i due finisce, ma dopo la sua guarigione Franco torna con Angela che abbandona Alessandro Palladini (Gianguido Baldi) sull'altare. Dopo alcuni mesi Franco chiede ad Angela di sposarlo, lei però non è ancora pronta. Nel febbraio 2002 Angela conosce Riccardo (Riccardo Salerno), un suo collega di lavoro al laboratorio, la mette in un giro di animalisti, Franco per proteggerla si mette in contatto con polizia e fa arrestare Riccardo. Per questo la storia tra i due finisce nuovamente.

Franco si consola con Giò, la loro amicizia si trasforma in amore, Angela lo scopre. Riuscirà per fortuna a rassegnarsi, lui e Giò intanto cercano in tutti i modi di aiutare Anna, facendola anche scappare dopo il rapimento del piccolo Federico (vedi Anna Boschi). Dopo la storia di Anna, Franco scopre d'essere ancora molto attratto da Angela, Giò se ne accorge ed è insicura sul loro rapporto. Finisce per lasciarlo, tra loro rimarrà quella bellissima amicizia.

Angela ora sta con Bruno (Alessio Di Clemente), Franco la vuole a tutti i costi. Lui e Angela si mettono in ricerca di Monica, la madre sparita di Bruno, riusciranno a trovarla in fin di vita, Bruno può vederla solo per l'addio, Franco e Angela in un momento si dichiarano di nuovo il loro amore e tornano insieme.

Tra Franco e Bruno torna l'amicizia, lui poi parte per l'Inghilterra. Nella vita di Angela entra in scena Nina (Francesca Di Salvo), il padre della ragazza offrirà un lavoro a Franco, Nina, molto spietata inizierà a corteggiare Franco. Lui sempre innamoratissimo di Angela non cederà mai alle sue lusinghe. Angela gli rivela che ha comprato gli esami, Franco gli sta vicino e tra i due l'amore è sempre più forte. Angela si costituisce, Franco l'appoggia.

Intanto, i soldi per la ricostruzione dell'officina dopo l'incendio sono pronti. Dopo un brutto incidente Franco le chiede di sposarlo, Angela accetta, Renato (Marzio Honorato) è contrario. I preparativi vanno avanti, il matrimonio è fissato per l'11 giugno 2004. Quel giorno Arturo Zanetti (Gianni Franco), il padre di Nina viene aggredito, le nozze sono rinviate.

Franco, dopo la fuga di Renato che dalla polizia è ritenuto colpevole del tentato omicidio di Zanetti rintraccia il futuro suocero e lo nasconde. Per aiutarlo Franco comincia a indagare da solo, nel frattempo Zanetti muore e Renato non può più essere scagionato. La polizia rintraccia Renato, ma il colpevole viene scoperto e Renato è libero. Franco ed Angela finalmente si sposano. Vivono sereni e senza problemi.

Angela comincia a frequentare nuovamente l'università e dare esami, Franco conosce Armando (Giuseppe Zeno), tra loro nasce un'amicizia. Angela comunica a Franco di voler smettere con l'università, Franco tenta di farla ragionare ma lei è irremovibile.

Lei inizia a lavorare al Centro con la madre Giulia (Marina Tagliaferri). Armando rivela a Franco il suo amore. Il ragazzo è piuttosto tormentato e non si accetta, sarà grazie a Franco ed Angela che lo farà. Angela a maggio 2005 parte per un corso di formazione per Bruxelles. Franco fa di continuo Napoli-Bruxelles per aiutarla. Dopo lo stupro, aiuta Giò a superare il trauma. Il giorno di ritorno di Angela, Franco è tutto un fremito e l'aspetterà all'aeroporto. La ragazza però non si fa vedere, al posto suo solo un diario, leggendolo Franco viene a conoscenza del tradimento della moglie con un certo Stefano (Massimo Bulla).

Franco va a Bruxelles, per chiarire, li trova insieme, Angela capisce di essere ancora innamorata di lui, torna a Napoli decisa a farsi perdonare. È un continuo tira e molla, un farsi male a vicenda, fino all'addio definitivo, Angela parte per l'Africa, Franco rimane solo e carico di rabbia.

Avrà alcuni problemi con la legge, si mette in un giro di gare di pugilato clandestine. Ne uscirà anche con l'aiuto di Raffaele (Patrizio Rispo) e del commissario Giovanna Landolfi (Clotilde Sabatino), tra quest'ultima e Franco nasce una storia, anche se un po' complicata per il difficile carattere della donna. Franco entra di prepotenza nella vita del commissario, conosce il figlio, la scoperta della morte del marito, l'aiuta con un affare che mette in seria crisi Giovanna: la donna ha sparato a un uomo credendolo armato, anche se poi risulterà non esserlo. Le vere cose sono altre, la pistola era stata rubata da uno squilibrato. L'amore tra Giovanna e Franco prosegue senza intoppi, per Franco Angela è solo un ricordo… Dopo un brutto incidente della madre, Angela rientra per un breve periodo a Napoli, è proprio in questo momento che Franco capisce di non amarla più e che la sua vita ormai è con Giovanna. La loro storia prosegue, Franco si fa prestare anche dei soldi da lei per ampliare l'officina. Dopo breve Giovanna resta incinta. Franco è al settimo cielo. Durante una sparatoria Giovanna però perde il bimbo e Franco non la perdona per non aver detto ai colleghi della sua gravidanza.

La coppia si lascia. Franco vende l'officina e chiude i rapporti con Giovanna. È un uomo ferito dall'amore e dall'orgoglio. Piano piano i due si riappacificano e Franco capisce di aver sbagliato. Tutto va per il meglio, fino a che Giovanna non riceve delle minacce da parte di un malvivente non ben identificato. Franco è preoccupato, ma Giovanna è convinta di avere la situazione in pugno, cosa non vera visto che poco dopo la donna viene colpita da uno sparo ed entra in coma. Franco con l'aiuto di Arletti cerca in tutti i modi di trovare il colpevole, ma la cosa non è tra le più facile, quando riesce a raggiungere il probabile colpevole viene colpito e al suo risveglio si trova con l'uomo morto e la polizia alle calcagna. Franco riesce per un pelo a scappare, solo Andrea Pergolesi (Davide Devenuto) lo aiuterà e più tardi anche un testimone viene fuori: è il piccolo Nunzio (Vincenzo Messina). Franco si fa vivo con Arletti (Ivan Castiglion), il poliziotto si dimostrerà anche disponibile ad aiutarlo, ma con l'aiuto di Nunzio Franco scopre che è proprio Arletti colui che ha tentato alla vita di Giovanna. Riesce, anche se con molto difficoltà, ad incastrarlo, e ad affidare il povero Nunzio ai servizi sociali.

Il bimbo però scappa e va da Franco, l'uomo lo prende con sé, Giulia rintraccia la madre, e con qualche problema la donna si stabilisce con loro. E si innamora, piano piano, di Franco…. Franco è però molto combattuto, anche per l'amore che ancora prova con Giovanna, da vari mesi in coma quasi irreversibile. Lentamente Franco fa spazio nel suo cuore anche per Katia Cammarota (Stefania De Francesco), la madre di Nunzio, ma nel momento più spensierato Giovanna si risveglia e per Franco è crisi. Inizialmente non rivelerà nulla a Giovanna di Katia, la donna saprà solo che nel momento della sua malattia Nunzio e sua madre hanno vissuto alla terrazza. Katia chiude ogni rapporto con Franco e anche Nunzio non gli risparmia la sua rabbia.

Franco soffre per questa situazione, Giovanna se ne accorge e Franco è costretto a rivelarle la realtà, inizialmente i due si lasciano, poi Giovanna lo comprende e i due tornano insieme e vivono alla terrazza. Qualche tempo dopo Giovanna scopre di non poter avere bambini, e comincia per lei una terapia riabilitativa, questo creerà gualche scontro con le sue insicurezze che si ripercuoteranno anche sul rapporto con Franco. Mentre è in giro in moto Franco vede Nunzio con un uomo e ne è colpito. Viene a sapere che l'uomo è Enzo Germano (Massimiliano Dau), il nuovo compagno di Katia. Franco cerca di rientrare nella vita di Nunzio, ma Katia non glielo permette. Franco scopre che Nunzio spaccia droga per conto di Enzo, lo rivela a Katia che denuncia il suo uomo. Enzo finisce in carcere per opera di Giovanna. Il rapporto tra quest'ultima e Franco nel frattempo va sempre più in crisi visto il ritorno di Katia e Nunzio.

Giovanna mentre interroga Enzo Germano viene a conoscenza che è probabilmente Katia la nuova spacciatrice. Giovanna si ritrova suo malgrado ad indagare sulla sua rivale. Le indagini sono tutte contro Katia, Franco corre in aiuto della donna. Franco è pronto anche a darsi alla latitanza con Katia e Nunzio, ma dopo aver ucciso un suo uomo Katia viene braccata dalla polizia e arrestata. La frattura nel rapporto tra Franco e Giovanna diviene insanabile e i due si lasciano. Dopo l'arresto della madre Nunzio viene mandato in un istituto, nello stesso tempo Giovanna cede alle lusinghe di Michele (Alberto Rossi), Franco lo viene a sapere e rompe i rapporti con entrambi. Grazie al sostegno e all'aiuto di Giulia Franco scopre che c'è un modo per avere l'affidamento di Nunzio: sposare Katia. Le nozze vengono celebrate e Nunzio si trasferisce alla Terrazza con Franco.

Lentamente Franco impara a fare il padre, il rapporto tra i due si approfondisce, l'amore per Giovanna è ancora molto vivo in Franco. Dopo una festa a Caffè Vulcano i due non resistono e fanno l'amore in macchina. Dopo di che si allontanano ulteriormente. Giovanna lascia Michele e chiede il trasferimento. Franco scopre di non poter vivere senza di lei e tra i due ritorna l'amore, anche se ora la ribellione di Nunzio per il nuovo amore del padre adottivo è molto viva. Grazie ad un colloquio con la madre però Nunzio si ricrede nei confronti di Giovanna e tra i due s'instaura un rapporto più civile, ma comunque freddo. Dopo l'incontro con l'assassino del marito, Giovanna perde la testa e uccide l'uomo. Grazie a Franco, testimone oculare, suo malgrado, dell'omicidio, Giovanna riesce a far passare la cosa come legittima difesa. Tutto ciò porterà però alla fine della storia tra Franco e Giovanna, lei si trasferisce a Firenze. Franco da quel momento si dedica solo a Nunzio. Dopo la partenza di Andrea è molto impegnato con il lavoro. Katia ottiene la semi libertà e così le viene permesso di vedere maggiormente Nunzio, e di conseguenza Franco. Tra Katia e Franco c'è ancora molta affinità, tant'è che dopo una lite sul come educare Nunzio Katia e Franco fanno l'amore. E da quel giorno l'amore, stavolta senza più ostacoli, sboccia nuovamente.
Dopo l'estate Katia ottiene la libertà per buona condotta. I tre formano ora una famiglia.

La crisi per la coppia, però, arriverà in breve tempo, dopo che Katia chiede a Franco di festeggiare il loro matrimonio, considerando il fatto che prima non era possibile, Franco accetta, ma non con entusiasmo, la donna capisce così di non essere amata da lui.
Inizia un periodo di grosso attrito tra i due, anche Nunzio ne risentirà molto, il bambino si metterà anche in un pasticcio con la giustizia, ma ne uscirà grazie all'aiuto dell'ispettore Lanza (Antonio Mancino) e la determinazione di Katia. Questo avvenimento avvicina molto il poliziotto e Katia, tanto che tra i due scatta un bacio. Il fatto colpisce molto Katia che decide di lasciare la Terrazza e Franco. Quest'ultimo, col passare dei mesi, si rende conto di amare Katia, ma che è troppo tardi, ormai, per riconquistarla.

Dopo il ritorno di Angela (sempre interpretata da Claudia Ruffo), nel marzo 2010, Franco non può fingere indifferenza, dopo breve, infatti, i due si scambiano un bacio. Il ritorno di fiamma, però, dovrà prima superare diverse difficoltà. Prima fra tutte la scoperta, da parte di Franco, che durante questi cinque anni Angela non ha smesso di frequentare Stefano, anzi, i due sono anche stati fidanzati. La donna cerca in tutti i modi di far capire a Franco che Stefano non è mai stato un vero amore per lei, e che, comunque, la loro storia è finita da tempo. Franco sembra non sentire, tant'è che Angela decide di ritornare in Africa, se non che, poco prima della sua partenza, Franco la ferma e le dichiara il suo amore. La ragazza parte comunque, con la promessa di tornare presto.

In Etiopia, però, Angela e Stefano subiscono un'imboscata da parte di alcuni militanti, Stefano viene ferito e perde l'uso delle gambe mentre tenta di salvare la vita di Angela. Quest'ultima si sentirà molto responsabile dell'accaduto, tanto da convincersi di dover occuparsi di Stefano. Angela e Franco si lasciano, pur continuando ad amarsi. Nello stesso periodo Franco scopre che Katia non può più vivere con Nicola perché i due si sono lasciati, chiede così alla moglie e a Nunzio di vivere alla Terrazza per qualche tempo. Katia male interpreta questo gesto di Franco e si convince che l'uomo voglia tornare con lei, una notte, in un attimo di confusione i due fanno anche l'amore.

Intanto a Stefano viene offerta la possibilità di operarsi a Boston e di recuperare così l'uso delle gambe. L'uomo chiede ad Angela di seguirlo. La ragazza accetta ma prima decide di rivelare a Franco il suo amore. I due ritornano insieme e cominciano a frequentarsi, di nascosto, per non ferire né Stefano né Katia. Quest'ultima, però, scopre la relazione clandestina e, per vendicarsi, rivela tutto a Stefano che parte da solo per Boston.

Franco e Katia sono ai ferri corti, lei contatta anche un avvocato decisa a rendere la vita impossibile a Franco, chiedendogli, infine, anche il divorzio. Sarà lo stesso avvocato a creare ulteriori problemi, infatti spingerà anche la Katia a fare uso di cocaina. Nunzio lo scopre e, per difendere la madre, accoltella Cozzolino, finendo al carcere minorile. Franco, insieme ad Angela, stanno vicino al ragazzo, che poco dopo esce dal carcere. Nel frattempo la donna dice a Franco di essere incinta e lui è al settimo cielo. Il suo sogno di avere una famiglia con lei sembra realizzato, ma scoprono che la gravidanza è a rischio. Per proteggere il loro bambino, Angela decide di trasferirsi a casa del padre per riposarsi e ridurre lo stress. Franco non è molto d'accordo, ma alla fine accetta anche perché si rende conto di aver sbagliato. Infatti l'uomo ha cercato di ricattare l'avvocato Cozzolino, in quanto quest'ultimo gli ha chiesto un risarcimento astronomico e molto gonfiato. Dopo breve Angela torna a vivere con Franco alla terrazza, ma i loro guai non sono finiti. Infatti esce dal carcere Nunzio Vintariello, il nonno di Nunzio. L'uomo è un ex capo clan della camorra, che ha come obiettivo riprendere in mano il suo quartiere e conoscere suo nipote Nunzio per farlo diventare il suo erede. Franco e Katia fanno di tutto per impedire che il ragazzo incontri il nonno, ma Nunzio non si rassegna e va a conoscerlo. Franco ha vari scontri con il ragazzo per cercare di fargli capire chi è realmente suo nonno. Finalmente, un giorno, Nunzio scopre, per via del furto di un motorino che l'uomo gli aveva regalato, la vera natura del nonno. Infatti, Vintariello aveva rapito i due ragazzi che avevano rubato il motorino a Nunzio e gli chiede di vendicarsi riempiendoli di botte. Nunzio non ce la fa e non vuole più aver niente a che fare con l'uomo. Angela e Franco ne sono felici, ma insieme a Katia si rendono conto che non possono più rimanere a Napoli, così Katia e il ragazzo partono per Mantova. Vintariello non si arrende, infatti, fa rapire Franco e lo tortura cercando di farsi dire dove ha nascosto il ragazzo. Franco non cede e contemporaneamente ad Angela iniziano le doglie, ma non vuole partorire senza l'uomo che ama. Alla fine tutto si risolve e nasce la piccola Bianca Boschi.

La famiglia Boschi vive momenti di serenità alla terrazza, ma il ritorno inaspettato di Nunzio, desideroso di conoscere la sorellina, mette sia lui che Franco in serio pericolo. Infatti il ragazzo viene rapito dal braccio destro di Vintariello che l'ha tradito. Franco e Vintariello riescono a salvare Nunzio e tutto si risolve con l'arresto sia del rapitore sia di Vintariello. Quest'episodio ha però messo in allarme Katia, che comunica a Franco, la sua decisione di portare via Nunzio per sempre da Napoli. Sarà Giulia Poggi a trovare una soluzione per far restare il ragazzo col padre, trova infatti un lavoro a Katia.

Arriva il momento del battesimo di Bianca, ma Franco riceve la telefonata di Vintariello, che gli comunica che presto uscirà di galera. La notizia sconvolge molto sia Franco che Angela perché temono che l'uomo voglia di nuovo riavvicinare Nunzio. Vintariello, una volta uscito di galera, cerca di riprendere il suo posto nel quartiere, ma dopo l'attentato al centro di ascolto aperto da Giulia da parte di Alfonso Vitale, il figlio di Gennaro Vitale che lo stesso Vintariello aveva fatto uccidere l'anno prima, capisce che per il bene di Nunzio e della sua famiglia deve andarsere. Franco lo salva dal confronto con i Vitale e crede di aver risolto tutto, ma la vendetta di Alfonso non si fa attendere, infatti, dopo aver provato ad uccidere il piccolo Nunzio, il ragazzo stupra Angela. Inizia per Franco un periodo durissimo, in cui cerca di stare vicino alla sua compagna e a suo figlio che precedentemente aveva cacciato di casa, in quanto il ragazzo si era messo nei guai cadendo nella trappola del camorrista Alfonso Vitale.

L'amore che Franco e Angela provano è però più forte di tutto e riescono a superare questo brutto periodo. La vita di Franco procede serena fino a quando sua madre non torna dalla Nuova Zelanda comunicandogli che sua sorella Anna ha deciso di vendere la terrazza. Per l'uomo inizia un periodo di forte crisi, specialmente perché sente di aver fallito come uomo, compagno e padre in quanto non è riuscito a dare una casa e una sicurezza economica alla sua famiglia. Grazie al trasferimento di Giulia alla terrazza però la situazione si risolve, infatti adesso hanno la possibilità di pagare l'affitto ai tassi di mercato ad Anna, che non è più così costretta a vendere.

Franco in precedenza apprende da Nunzio, che la madre Katia ha trovato un uomo con il quale sta bene e ha deciso di trasferirsi a Milazzo, in Sicilia. Inizialmente Franco la prende molto male perché non vuole separarsi dal figlio, ma poi accetta la situazione.

Dopo il furto della sua moto, Franco fa la conoscenza di Gennaro, detto Genny. Con questo ragazzo si creerà subito un bel rapporto, anche perché sembra essere solo e bisognoso di aiuto, così l'uomo lo convince ad andare nella sua palestra. In lui Franco rivede se stesso e il figlio Nunzio. Per questo lo aiuta varie volte, mettendosi anche in situazioni pericolose. Infatti il ragazzo si è messo in un brutto giro di incontri clandestini, facendosi convincere da Vanni Caruso, il coach che gestisce una palestra avversaria a quella di Franco. Franco e Vanni avevano avuto in precedenza delle diatribe. I pugili di Franco avevano vinto un torneo e questo non era andato giù ai ragazzi di Vanni, che avevano così distrutto la palestra di Franco. Genny, insieme ad altri, aveva così fatto lo stesso con la palestra di Vanni. Franco, furioso con i suoi ragazzi li aveva allontanati dalla palestra. È in questa occasione che Vanni obbliga Genny a fare gli incontri clandestini. Franco interviene nell'ultimo incontro clandestino di Genny, altrimenti il ragazzo sarebbe stato ucciso, in quanto Vanni si voleva vendicare di lui per quello che aveva fatto alla sua palestra. Vanni, pieno di rancore nei confronti di Franco, attenta alla vita di Angela e Renato tamponandoli con la macchina. Franco lo scopre e va ad affrontarlo proponendoli un incontro leale sul ring. Nello scontro però Vanni cerca di colpire Franco alle spalle con il panchetto, ma scivola e batte il collo rimanendo tetraplegico. Franco e Genny, che aveva assistito all'incontro, lo soccorrono subito portandolo all'ospedale. Vanni dirà alla polizia che è stata colpa di Franco a ridurlo così perché si vuole vendicare. Nel frattempo Genny si rende latitante perché ha dei conti in sospeso con la polizia e non vuole testimoniare. Per Franco inizia un periodo di angoscia, nel quale vivrà con la paura di finire in galera. Angela è sempre al suo fianco, anche quando si apprende della morte di Vanni. Le cose si complicano quando i pugili di Vanni Caruso minacciano Franco e Angela nel cortile di Palazzo Palladini. Franco infatti cede alle provocazioni dei pugili e torna in galera gettando Angela nello sconforto. Uscito da quel luogo va in vacanza per 7 mesi, facendosi mantenere dalla suocera.

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione