Franco Bordoni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Franco Bordoni
Franco Bordoni nel 2012.jpg
Franco Bordoni nel 2012
Nazionalità Italia Italia
Genere Classica
Opera
Periodo di attività musicale 1953 – 2000
Sito ufficiale

Franco Bordoni (Bologna, 1º gennaio 1932) è un baritono italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di un barbiere e di una casalinga, si iscrive al conservatorio G.B. Martini di Bologna che abbandona dopo due anni e prosegue gli studi da autodidatta ascoltando e assimilando la tecnica vocale sui dischi di Beniamino Gigli e di Carlo Tagliabue.

Debutta nel 1953 al Teatro Nuovo di Imola ne La bohème di Giacomo Puccini nel ruolo di Schaunard.

Alterna alle scritture come comprimario una lunga lista di concorsi, di cui otto vinti tra i quali: Busseto 1961, Fano 1961, Lonigo 1962, Monaco di Baviera (Germania) 1962, Toulouse (Francia) 1964, Parma 1965, Barcellona (Spagna) 1966.

Il 1967 Bordoni viene chiamato a interpretare il ruolo di Rigoletto in sostituzione del protagonista ammalato e inizia la sua carriera di interprete verdiano.

Rigoletto - Teatro Comunale, Bologna 1967.jpg

Dal 1967 in poi canta nei teatri delle seguenti città:

in Italia: Torino, Genova, Parma, Milano, Venezia, Verona, Bologna, Macerata, Roma, Napoli, Catania, Palermo, Cagliari, in Spagna: Barcellona, Madrid, Valencia, Bilbao, La Coruña, Tenerife, in Francia: Parigi, Marsiglia, Nizza, Bordeaux, Aix en Provence, d'Inghilterra: Londra, in Germania: Amburgo, Berlino, Monaco, Dortmund, Düsseldorf, Stoccarda, Francoforte sul Meno, in Austria: Vienna, Graz, in Svizzera: Losanna, Basilea, Zurigo, Ginevra, San Gallo, Lugano:, in U.S.A.: San Francisco, Dallas, Chicago, in Cile: Santiago del Cile, in Brasile: Rio de Janeiro, per citare i più importanti.

Nei teatri citati si affianca agli artisti a lui contemporanei, tra cui: Del Monaco, Di Stefano, Corelli, CaballéCarreras, Marton, Ricciarelli, Domingo, Pavarotti, Kraus, Devia, Baltsa, Siepi, Tucker, Christoff, Serra, Aragall, Vickers, Cossotto, Kabaivanska, Zeani, Deutekom, Arroyo, Bergonzi, Giaiotti, Gedda, Giacomini, Lima, Bonisolli, Bumbry, Obratsova, Molnar, Martinucci, Dimitrova, Lavirgen, Neblett, Jones e viene diretto dai Maestri più famosi: Freccia, Molinari Pradelli, Abbado R., Gavazzeni, De Fabritiis, Santi, Patanè, Queler, Sinopoli, Masini, Gandolfi, Guadagno, Franci, Mackerras, Neschling.

Chiude la carriera a Maribor allo Slovene National Theatre nel 2000 interpretando Rodrigo nel Don Carlo di Giuseppe Verdi dopo 47 anni di attività con oltre 400 recite di Rigoletto eseguite nel ruolo principale.

La Gioconda (Barnaba) con Josè Carreras - Gran Teatro di Liceu, Barcellona 1984

Nel 2012 viene festeggiato dal Teatro Comunale di Bologna per i suoi 80 anni di età con una mostra fotografica allestita nella Rotonda Gluck che ripercorre per immagini di scena la lunga carriera baritonale[1]. Inoltre, nell'occasione, viene girato un DVD biografico (intervista a cura del prof. Marco Beghelli docente presso l'Università di Bologna – Dipartimento delle arti visive, performative e multimediali) che raccoglie i momenti più salienti del suo percorso artistico.

Nel 2016 il musicista e scrittore Bruno Baudissone pubblica con la casa editrice Il mio libro una raccolta di interviste dedicate al mondo dell'opera dal titolo Non ti scordar di me, che racconta anche della carriera di Franco Bordoni.

Immagini di scena[modifica | modifica wikitesto]

Repertorio[modifica | modifica wikitesto]

Repertorio operistico
Ruolo Titolo Autore
Sir Riccardo Forth I puritani Bellini
Escamillo Carmen Bizet
Belcore L'elisir d'amore Donizetti
Enrico Ashton Lucia di Lammermoor Donizetti
Duca di Nottingham Roberto Devereux Donizetti
Alfonso IX La Favorita Donizetti
Carlo Gérard Andrea Chénier Giordano
De Siriex Fedora Giordano
Basso Messiah Händel
Rodolfo Bohème Leoncavallo
Tonio / Taddeo / Silvio Pagliacci Leoncavallo
David L'amico Fritz Mascagni
Compar Alfio Cavalleria rusticana Mascagni
Lescaut Manon Massenet
Albert Werther Massenet
Barnaba La Gioconda Ponchielli
Marcello Bohème Puccini
Sharpless Madama Butterfly Puccini
Michele Il tabarro Puccini
Scarpia Tosca Puccini
Norton La cambiale di matrimonio Rossini
Filiberto Il signor Bruschino Rossini
Nabucco Nabucco Verdi
Don Carlo Ernani Verdi
Francesco Foscari I due Foscari Verdi
Macbeth Macbeth Verdi
Rigoletto Rigoletto Verdi
Conte di Luna Il trovatore Verdi
Giorgio Germont La traviata Verdi
Guido di Monforte I vespri siciliani Verdi
Simon Boccanegra Simon Boccanegra Verdi
Renato Un ballo in maschera Verdi
Don Carlo di Vargas La forza del destino Verdi
Rodrigo di Posa Don Carlo Verdi
Amonasro Aida Verdi
Jago Otello Verdi
Sir John Falstaff Falstaff Verdi
Federico di Telramondo Lohengrin Wagner

Incisioni discografiche[modifica | modifica wikitesto]

Registrazioni Live
Anno Luogo Titolo Cast Direttore Etichetta discografica
1964 Napoli (Italy) Teatro di San Carlo Live Performance
J. Massenet - Manon
Manon Lescaut - Virginia Zeani

Lescaut, cugino di Manon - Mario Borriello
Il cavaliere DesGrieux - Alfredo Kraus
Il conte DesGrieux - Franco Ventriglia
Guillot de Morfontaine - Vittorio Pandano
De Bretigny - Franco Bordoni
Poussette - Anna Maria Borrelli

Orchestra e Coro del Teatro di San Carlo in Napoli

Ugo Rapalo Hardy
1966 Piacenza (Italy) Teatro Municipale Live Performance
J.Massenet - Werther
Werther - Alfredo Kraus

Charlotte - Anna Maria Rota
Sophie - Gabriella Mazza
Albert - Franco Bordoni
Johann - Emilio Savoldi
Lebailli - Angelo Nosotti
Schmidt - Oslavio Di Credico
Bruhlmann - Guido Pasella

Francesco Cristofori GOP
1968 Bologna (Italy) Teatro Comunale Live Performance
G.Puccini - La Bohème
Rodolfo - Giacomo Aragall

Marcello - Franco Bordoni
Schaunard - Bruno Grella
Colline - Franco Ventriglia
Mimì - Mietta Sighele
Musetta - Alberta Valentini
Benoit - Guido Pasella
Alcindoro - Sergio Pezzetti
Parpignol - Oslavio Di Credico
il Sergente - Bruno Tessari
un Doganiere - Guido Pasella

Coro e Orchestra del Teatro Comunale di Bologna

Carlo Franci Lyric Distribution
1971 Mantova (Italy) Teatro Sociale Live Performance
G.Verdi - Otello (Highlights)
Otello - Mario del Monaco

Jago - Franco Bordoni
Desdemona - Irma Capace Minutolo
Cassio - Walter Brighi

Loris Garavini Bongiovanni, Bologna (Italy)
1971 San Francisco (USA) Opera House Live Performance
G.Verdi – Un Ballo in Maschera
Riccardo - Luciano Pavarotti

Renato - Franco Bordoni
Amelia - Martina Arroyo
Ulrica – Irene Dalis

Charles Mackerras Butterfly Music Srl, Milano (Italy)
1974 Bologna (Italy) Teatro Comunale Live Performance
G.Verdi – La Traviata
Violetta - Raina Kabaivanska

Alfredo Germont - Gianfranco Pastine
Giorgio Germont – Franco Bordoni
Flora Bervoix - Wilma Colla
Annina – Elda Cervo
Gastone – Paride Venturi
Barone Douphol – Tito Turtura
Marchese d’Obigny – Franco Boscolo
Dottor Grenvil – Bernardino di Bagno
Giuseppe – Vittorio Pandano
un Commissionario - Tiziano Tommassone
un domestico di Flora - Alfonso Nanni

Armando Gatto Eklipse Records Ldt
1974 Macerata (Italy) Arena Sferisterio Live Performance
G.Bizet – Carmen
CarmenGrace Bumbry

Don JoséFranco Corelli
Escamillo – Franco Bordoni
Micaela – Wilma Vernocchi

Oliviero De Fabritiis Bongiovanni, Bologna (Italy)
1974 Barcellona (Spagna) Teatro del Liceu Live Performance
G.Verdi - I Vespri Siciliani
Elena - Montserrat Caballé

Arrigo - Placido Domingo
Guido di Monforte - Franco Bordoni
Giovanni da Procida - Justino Diaz

Eve Queler Standing Room Only / Legato Classic
1976 Spagna
(studio recording)
G.Puccini – Madama Butterfly Madama ButterflyMontserrat Caballé

F.B. PinkertonBernabé Martí
Sharpless – Franco Bordoni
GoroPiero De Palma
Suzuki – Silvana Mazzieri

Orchestra e Coro del Gran Liceu di Barcellona

Armando Gatto Decca Set e Alhambra Discos Columbia Madrid (Spagna)
1985 Barcellona (Spagna) Teatro del Liceu Live Performance
A.Ponchielli – La Gioconda (Slightly Abridged)
GiocondaEva Marton

EnzoJosé Carreras
Barnaba – Franco Bordoni
LauraStefania Toczyska

Romano Gandolfi HRE 434

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana
— 2 giugno 1975
immagine del nastrino non ancora presente Cavaliere crociato di Malta
— 1996

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN233041434 · ISNI: (EN0000 0003 6770 0354 · LCCN: (ENno93028489 · GND: (DE134333667 · BNF: (FRcb16585516g (data)