FrancoPuzzoEditore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
FrancoPuzzoEditore
Stato Italia Italia
Fondazione 1992 a Trieste
Fondata da Franco Puzzo
Settore Editoria
Durante la Fiera dell'Editoria Bobi Bazlen 2011

La FrancoPuzzoEditore è una casa editrice di Trieste nata nel 1992 che si occupa per lo più di poesia italiana e straniera.

Breve introduzione[modifica | modifica wikitesto]

Il progetto nasce con la pubblicazione del mensile culturale “L'idea”, con distribuzione per lo più locale. Grazie alla collaborazione con il Festival Internazionale di Poesia di Trieste, organizzato annualmente dall'Associazione Culturale Club Anthares, la casa editrice amplia l'offerta culturale con le antologie firmate dai vincitori del Premio Internazionale Trieste Poesia[1].

Generi letterari[modifica | modifica wikitesto]

La casa editrice FrancoPuzzoEditore rivolge il suo interesse soprattutto all'ambito poetico. La collana Castalia, a cura di Gaetano Longo, presenta antologie di Justo Jorge Padrón, Álvaro Mutis, Mateja Matevski, Oliver Friggieri, Arturo Corcuera, Amadou Lamine Sall, Miguel Barnet, Tahar Ben Jelloun, Omar Lara, Gonçalo M. Tavares, Alda Merini (con la prefazione di Ambrogio Borsani), Ion Deaconescu, Rei Berroa, e nel 2012, Wole Soyinka[2]. Nella collana AREPOeSIA la poesia e d'ispirazione esoterica, con autori come Stanislas De Guaita con “Rosa mystica e altre poesia” e Fernando Pessoa, con il suo “L'ultimo sortilegio e altre poesie” (con la prefazione di Paolo Collo)

Ha inoltre delle collane di narrativa e di saggistica.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Editoria Portale Editoria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di editoria