Francisco Goldman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Francisco Goldman nel 2014

Francisco Goldman (Boston, 1954) è uno scrittore e giornalista statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Boston, nel Massachusetts, nel 1954 da padre statunitense di origine ebraica e da madre guatemalteca di religione cattolica[1], insegna scrittura creativa al Trinity College di Hartford[2] e risiede tra New York e Città del Messico[3].

Il suo esordio nella narrativa risale al 1992 con il romanzo La lunga notte delle piume bianche al quale hanno fatto seguito altri quattro romanzi e un'opera di saggistica. Contribuitore dell'Harper's Magazine, suoi articoli sono apparsi in numerose riviste quali New Yorker, The New York Review of Books e The New York Times[4].

Nel corso della sua carrierea ha ottenuto diversi premi tra i quali l'ultimo, in ordine di tempo, è il Prix Femina Étranger del 2011 per il romanzo Chiamala per nome[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Maya Jaggi, A life in writing: Francisco Goldman, in The Guardian (London), 2 febbraio 2008.
  2. ^ (ES) Biografia e bibliografia, su lecturalia.com. URL consultato il 24 maggio 2018.
  3. ^ (EN) Scheda dell'autore, su bookbrowse.com. URL consultato il 24 maggio 2018.
  4. ^ (EN) Francisco Goldman Harman Writer-In-Residence, Fall 2005, su baruch.cuny.edu. URL consultato il 24 maggio 2018.
  5. ^ (FR) L'Américain Francisco Goldman reçoit le prix Femina étranger, su lapresse.ca, 7 novembre 2011. URL consultato il 24 maggio 2018.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

  • La lunga notte delle piume bianche (The Long Night of White Chickens, 1992), Milano, Il Saggiatore, 1998 traduzione di Luca Fontana ISBN 88-428-0598-X.
  • L'equipaggio dimenticato (The Ordinary Seaman, 1997), Milano, Il Saggiatore, 1997 traduzione di Vincenzo Mingiardi ISBN 88-428-0552-1.
  • Lo sposo divino (The Divine Husband, 2004), Milano, Il Saggiatore, 2007 traduzione di Lucia Foschi e Isabella Zani ISBN 88-428-1416-4.
  • Chiamala per nome (Say Her Name, 2012), Milano, Il Saggiatore, 2015 traduzione di Lucia Foschi e Isabella Zani ISBN 978-88-428-1719-2.
  • The Interior Circuit: A Mexico City Chronicle (2015)

Saggi[modifica | modifica wikitesto]

  • L'arte dell'omicidio politico (The Art of Political Murder: Who Killed the Bishop Gerardi?, 1998), Milano, Il Saggiatore, 2008 traduzione di Francesca Tondi ISBN 978-88-428-1503-7.

Alcuni riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN66622790 · ISNI (EN0000 0001 1662 2726 · LCCN (ENn91124480 · GND (DE142399167 · BNF (FRcb13518968p (data)