Francis Joseph Spellman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Francis Joseph Spellman
cardinale di Santa Romana Chiesa
Cardinal Francis Spellman 1946.jpg
Il cardinale Spellman nel 1946
Coat of arms of Francis Joseph Spellman.svg
Sequere Deum
 
Incarichi ricoperti
 
Nato4 maggio 1889 a Whitman
Ordinato presbitero14 maggio 1916 dal patriarca Giuseppe Ceppetelli
Nominato vescovo30 luglio 1932 da papa Pio XI
Consacrato vescovo8 settembre 1932 dal cardinale Eugenio Pacelli (poi papa)
Elevato arcivescovo15 aprile 1939 da papa Pio XII
Creato cardinale18 febbraio 1946 da papa Pio XII
Deceduto2 dicembre 1967 (78 anni) a New York
 

Francis Joseph Spellman (Whitman, 4 maggio 1889New York, 2 dicembre 1967) è stato un cardinale e arcivescovo cattolico statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Di umili origini, figlio di William Spellman e Ellen Conway, dopo aver studiato con i Gesuiti, venne ordinato sacerdote nel 1916 dal vescovo Giuseppe Ceppetelli.

Spellman a Roma nel 1916 dopo l'ordinazione sacerdotale

Addetto alla Segreteria di Stato dal 1925 al 1932, fu consacrato vescovo di New York da papa Pio XII nel 1939 e, nel concistoro del 18 febbraio 1946, gli fu imposto la berretta cardinalizia che era stata di papa Pio XII con il titolo dei Santi Giovanni e Paolo.

A partire dal 1939, come vicario generale per i cattolici arruolati nell'esercito statunitense, fece lunghissimi viaggi, seguendo Marines e Berretti verdi da un capo all'altro del mondo.

Durante il periodo della guerra fredda ha contribuito alla crociata anticomunista del senatore Joseph McCarthy sottolineandone una giustificazione anche religiosa.

Durante la guerra in Vietnam degli anni sessanta, si schierò dalla parte dell'intervento con il Presidente John Kennedy seguendo la tesi nazionalistica e sostenendo l'inevitabilità della guerra. Proprio per questo atteggiamento, pubblicizzato dalle foto che lo ritraevano mentre trascorreva il Natale tra i soldati al fronte, la sua popolarità andò sempre più calando.

Partecipò al Concilio Vaticano II, schierandosi con l'ala conservatrice del Coetus Internationalis Patrum.

Spellman (al centro) durante la seconda guerra mondiale, con i soldati statunitensi sul fronte italiano

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Quando Paolo VI abolì la tiara papale in favore della mitria, la sua tiara fu venduta al cardinale Spellman per beneficenza; si trova tuttora negli Stati Uniti, esposta nella Basilica dell'Immacolata Concezione a Washington.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme (Santa Sede) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme (Santa Sede)
Balì Gran Croce di Onore e di Devozione del Sovrano Militare Ordine di Malta (S.M.O.M.) - nastrino per uniforme ordinaria Balì Gran Croce di Onore e di Devozione del Sovrano Militare Ordine di Malta (S.M.O.M.)

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Robert I. Gannon. The Cardinal Spellman Story. New York, 1962 (originale inglese).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN27087364 · ISNI (EN0000 0001 0881 586X · LCCN (ENn84018580 · GND (DE118751824 · BNF (FRcb12062360v (data) · BAV ADV11386217