Francis Jeffers

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Francis Jeffers
Ipswich v Cardiff 6 May 2007 (494106199).jpg
Nazionalità Inghilterra Inghilterra
Altezza 175 cm
Peso 74 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Ritirato 1º luglio 2013
Carriera
Giovanili
?-1998 Everton
Squadre di club1
1998-2001 Everton 49 (18)
2001-2003 Arsenal 22 (4)
2003-2004 Everton 18 (0)
2004-2005 Charlton 20 (3)
2005 Rangers 8 (0)
2005-2006 Charlton 0 (0)
2006-2007 Blackburn 10 (0)
2007 Ipswich Town 9 (4)
2007-2010 Sheffield Weds 54 (5)
2010–2011 Newcastle Jets 9 (1)
2011 Motherwell 11 (1)
2011-2012 Newcastle Jets 17 (1)
2012 Floriana 2 (1)
2013 Accrington Stanley 7 (2)
Nazionale
1996 Inghilterra Inghilterra U-16 6 (0)
1999-2001 Inghilterra Inghilterra U-21 16 (13)
2003 Inghilterra Inghilterra 1 (1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Francis Jeffers (Liverpool, 25 gennaio 1981) è un ex calciatore inglese, di ruolo attaccante.

Nonostante abbia avuto una carriera decente, giocando e segnando sia per l'U-21 sia per la Nazionale maggiore dell'Inghilterra e vestendo le casacche di Everton, Arsenal, Charlton e Blackburn in Premier, di Rangers e Motherwell in SPL e del Newcastle United Jets nella massima serie australiana, Jeffers è considerato uno degli attaccanti più scarsi ad aver calcato i campi della Premier League: è ventiseiesimo nella classifica stilata dal Daily Mail.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Jeffers ha cominciato la sua carriera di attaccante all'Everton, facendo il suo debutto a metà partita sostituendo Dave Watson il giorno di Santo Stefano del 1997 all'Old Trafford all'età di sedici anni e 335 giorni.[2]. Giovane promessa del calcio inglese, ha segnato venti gol in sessanta partite per i Toffees. Le sue prestazioni vengono notate da Arsène Wenger e così viene acquistato dall'Arsenal nel 2001 per 8 milioni di sterline (€ 15,3 milioni). Tuttavia, Jeffers qui non visse un periodo felice, la sua esperienza all'Arsenal è stata gravata da infortuni e scarsa forma fisica.

Tornato in prestito all'Everton per la stagione 2003/04, segna solo una volta in diciotto apparizioni per la sua squadra, prima di litigare con l'allenatore David Moyes e ritornare prematuramente, a Londra. È stato venduto per 2,6 milioni di sterline (€ 3,9 milioni) al Charlton nell'estate del 2004. Nella stagione 2004/05 ha segnato cinque gol in ventiquattro partite. Ha giocato in prestito nei Rangers nel campionato scozzese dal 31 agosto 2005 per un periodo di sei mesi, ma ritornò a dicembre dopo le sue prestazioni non all'altezza delle aspettative.

L'allenatore del Charlton, Alan Curbishley annunciò che Jeffers avrebbe lasciato il club dopo la scadenza del contratto nell'estate del 2006.

Jeffers firmò per il Blackburn il 30 giugno 2006 un contratto di due anni.[3]

Ha giocato nella Football League Championship in prestito per un mese all'Ipswich Town a partire dal 2 marzo 2007. Ha segnato il suo primo gol con l'Ipswich Town nel debutto fuori casa contro l'Hull City. In questa gara, ha ricevuto anche il premio quale uomo partita per il gol segnato e per la creazione di un assist. Il club vinse poi la partita per 5-2. Ritornato al Blackburn Rovers dopo un infortunio al tendine del ginocchio subìto contro il Southend United e avendo fatto un rapido recupero, gli è stato concesso di tornare all'Ipswich Town in prestito fino al termine della stagione 2006/07.

L'Ipswich Town tentò di negoziare il trasferimento permanente di Jeffers, ma dopo il rifiuto di due offerte (£ 250.000 e £ 600.000), il presidente dell'Ipswich Town, David Sheepshanks accusò il Blackburn di impedire il riscatto del giocatore. L'Ipswich Town quindi propose una terza e ultima offerta per Jeffers, ma a seguito delle polemiche tra i due club, fu rifiutata.

Jeffers è entrato a far parte dello Sheffield Wednesday il 9 agosto 2007, con un ingaggio che si aggira intorno alle £ 700.000 per tre anni, ha ottenuto la maglia numero 9, in sostituzione del calciatore scozzese Steve MacLean, ex idolo della tifoseria. Jeffers ha debuttato nella gara di apertura del campionato conclusasi con una sconfitta per 4-1 contro l'Ipswich Town. Ha quindi subìto un infortunio che lo ha tenuto lontano dai campi per tutto il primo mese della stagione 2007/08, eccetto i venti minuti iniziali. Di ritorno dall'infortunio Jeffers è stato inizialmente criticato da alcune frange della tifoseria dello Sheffield Wednesday. Tuttavia è riuscito ad eliminare la maggior parte delle critiche segnando un gol da quasi trenta metri contro l'Hull City dopo aver ricevuto palla dal suo compagno di reparto Deon Burton.

La rete ha messo fine ad una serie di sconfitte di sei gare all'inizio della stagione 2007/08 della Championship. Dopo un inizio vivace contro lo Stoke City, Jeffers ha subito un tackle in ritardo da parte di Ryan Shawcross ed è stato costretto ad uscire dal campo in barella. I primi rapporti medici parlavano di una frattura alla caviglia, ma esami successivi hanno riscontrato un danno ai legamenti che lo avrebbe costretto a restare fuori per circa tre mesi, un duro colpo dato che Jeffers stava creando grossi problemi alla difesa avversaria durante i primi quaranta minuti di gioco, ispirando le due reti di Marcus Tudgay, e contribuendo così alla vittoria in trasferta per 4-2. Jeffers è rientrato dall'infortunio alla caviglia come riserva contro l'Hull City, nella gara conclusasi con una sconfitta per 1-0. Solo quarantotto ore più tardi è però tornato in campo all'Hillsborough per la prima volta in due mesi e nonostante abbia giocato per quarantacinque minuti, ha realizzato il gol vittoria dopo ottantadue minuti su calcio di rigore. Questo è stato il secondo goal di Jeffers per gli Owls.

In seguito si trasferisce in Australia, poi ritorna in Scozia per giocare al Motherwell (11 presenze e 1 gol) quindi fa ritorno nel continente oceaniano, tornando a vestire la divisa del Newcastle United Jets. Svincolatosi, gioca per i maltesi del Floriana e per l'Accrington, in quarta divisione inglese, terminando la carriera nel luglio 2013.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Jeffers ha una sola presenza con la nazionale maggiore ed ha segnato al suo debutto con la maglia dell'Inghilterra il gol della bandiera nella sconfitta subita per mano dell'Australia nel 2003 (1-3).[4] Risulta quindi nel ristretto gruppo di calciatori con una sola presenza ed un gol in nazionale. Jeffers detiene anche il record di reti segnate nell'Under 21 inglese con tredici gol, primato che divide con Alan Shearer.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 17 maggio 2008.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe europee Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1997-1998 Inghilterra Everton Premier 1 0 FAC+CdL - - UCL - - 1 0
1998-1999 Premier 15 6 FAC+CdL - - UCL - - 15 6
1999-2000 Premier 21 6 FAC+CdL - - UCL - - 21 6
2000-2001 Premier 11 6 FAC+CdL - - UCL - - 11 6
Totale Everton 49 18 - - - - 49 18
2001-2002 Inghilterra Arsenal Premier 6 2 FAC+CdL - - UCL 2 0 8 2
2002-2003 Premier 16 2 FAC+CdL - - UCL 5 0 21 2
Totale Arsenal 22 4 - - 7 0 29 4
2003-2004 Inghilterra Everton Premier 18 0 FAC+CdL - - UCL - - 18 0
2004-2005 Inghilterra Chartlon Premier 20 3 FAC+CdL - - UCL - - 20 3
2006-2007 Scozia Rangers Scottish Premier League - - FAC+CdL - - UCL 4 0 4 0
2006-2007 Inghilterra Ipswich Town Premier 9 4 FAC+CdL - - UCL - - 9 4
2007-2008 Inghilterra Sheffield Wednesday Premier 10 2 FAC+CdL - - UCL 3 1 13 3
Totale 126 31 - - - 14 1 140 32

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Arsenal: 2001-2002
Arsenal: 2001-2002, 2002-2003
Arsenal: 2002

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Tom Bellwood, THE LIST: The worst strikers to have played in the Premier League, Nos 30-21, in The Daily Mail, 8 ottobre 2009. URL consultato il 16 novembre 2014.
  2. ^ Man Utd 2 - 0 Everton, 26-12-1997 (Match summary)
  3. ^ Blackburn snap up striker Jeffers, bbc.co.uk, 3 luglio 2006.
  4. ^ England spellbound by wizards of Oz, TheFA.com, 12 febbraio 2003.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]