Francis Charteris, IX conte di Wemyss

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Francis Charteris

Lord luogotenente del Peeblesshire
Durata mandato 1853 –
1880
Monarca Vittoria
Predecessore Francis Charteris, VIII conte di Wemyss
Successore Colin James Mackenzie

Gran Maestro della Gran Loggia di Scozia
Durata mandato 1827 –
1830
Monarca Giorgio IV
Guglielmo IV
Predecessore Thomas Hay-Drummond, XI conte di Kinnoull
Successore George Kinnaird

Dati generali
Suffisso onorifico Conte di Wemyss

Francis Wemyss-Charteris, IX conte di Wemyss e V conte di March (14 agosto 17961º gennaio 1883) è stato un nobile scozzese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era il figlio di Francis Charteris, VIII conte di Wemyss, e di sua moglie, Margaret Campbell.

Nel 1853 successe al padre come conte di Wemyss e come Lord luogotenente del Peeblesshire. Nel 1827 è stato Gran Maestro della Gran Loggia di Scozia.

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Sposò, il 22 agosto 1817 a Parigi, Lady Louisa Bingham (1º marzo 1798-16 aprile 1882), figlia di Richard Bingham, II conte di Lucan. Ebbero sei figli:

  • Francis Charteris, X conte di Wemyss (4 agosto 1818-30 giugno 1914);
  • Richard Charteris (25 luglio 1822-16 marzo 1874), sposò Lady Margaret Butler, quattro figli;
  • Walter Charteris (10 aprile 1828-25 ottobre 1854);
  • Lady Anne Charteris (29 luglio 1829-16 agosto 1903), sposò George Greville, IV conte di Warwick, ebbero cinque figli.
  • Louisa Charteris (28 settembre 1830-6 marzo 1920), sposò William Wells, non ebbero figli;
  • Frederick William Charteris (28 febbraio 1833-10 ottobre 1887), sposò Lady Louisa Keppel, ebbero tre figli.

Morte[modifica | modifica wikitesto]

Morì il 1º gennaio 1883, all'età di 86 anni.

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie