Franchino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Disambiguazione – Se stai cercando il calciatore statunitense, vedi Joe Franchino.
Franchino
Franchino nel 2018
NazionalitàBandiera dell'Italia Italia
GenereMusica elettronica
Progressive trance
Periodo di attività musicale1987 – 2024
Album pubblicati7
Studio1
Raccolte6

Franchino, pseudonimo di Francesco Principato, noto anche come Frankino, DJ F.G., Liquid Sky, Mr. Frank (Caronia, 17 febbraio 1953Milano, 19 maggio 2024[1]), è stato un disc jockey e vocalist italiano, attivo nel settore della musica elettronica.

Nato in Sicilia e trasferitosi da giovane in Toscana, nel 1970 esordisce come DJ e speaker di disco-music sulla console del Seven Eleven a Montelupo Fiorentino. Dopo aver aperto una boutique per parrucchiere sull'Isola d'Elba[2], lavora parallelamente come DJ a Marciana Marina, nella discoteca Capo Nord. Fino al 1987 trascorre l'estate all'Isola d'Elba e l'inverno in Brasile dove canta in un gruppo blues di Arraial d'Ajuda, un paese nel sud di Bahia.

Verso il finire degli anni ottanta, dopo aver trascorso alcune estati ad Ibiza ed essersi innamorato della musica elettronica, torna all'Isola d'Elba e conosce il già affermato Dj MIKI "il Delfino", allora resident al Club 64 di Portoferraio. Decide così di mettere da parte i dischi per iniziare a lavorare come vocalist affiancando Dj MIKI.[3][4]

La stagione seguente incontra al Club Imperiale di Tirrenia Francesco Farfa, Roby J, Sandro Vibot, Ricky Le Roy, Alex Neri e Alessandro Tognetti, con i quali inizia una stretta collaborazione. Una notte del 1992 al Tartana di Follonica, insieme a Dj MIKI, Farfa e Mario Più, utilizza voci campionate ed effetti sonori durante la serata, rivoluzionando il modo di fare il vocalist, fino a quel momento relegato al semplice parlato dal microfono; da quella serata quando i Dj si alterneranno alla consolle, Franchino si cala nei panni di un cantastorie, creando una particolare atmosfera che lo renderà famoso in tutta Italia[4]. Rimarrà a lavorare all'Imperiale fino al 1994 insieme al Dj resident, Andrea Giuditta.

In anni importanti per la storia della musica elettronica – in particolare della progressive trance italiana – Franchino aggiunge oltre alle performance live la produzione di dischi. Il suo primo (12″) è Escandalo Total, una collaborazione tra Giuditta e i fratelli Franco e Riccardo Falsini proprietari dell'etichetta Interactive Test records di Firenze. Il suo secondo (12″) esce nel 1994, con il titolo A Night in Tirrenia su etichetta Holy Moly Music. È stato uno dei protagonisti di quella stagione musicale[5].

Dal 1995 al 2000 lavorò all'Insomnia Disco Acropoli d'Italia di Ponsacco: con i Dj del Club Imperiale: Joy Kitikonti, Sandro Vibot, Zicky Il Giullare che nel 1997, insieme a Ricky Le Roy e Mario Più, fondano sempre a Ponsacco, l'etichetta discografica Metempsicosi[6]. Altri locali di tendenza nei quali lavorerà Franchino sono il Dylan e l'Aida. Ha a lungo lavorato nelle discoteche techno del Piemonte tra cui Ultimo Impero ("discotempio" di Airasca tra i più grandi d'Europa), Shock! di Paesana, Parhasar di Trofarello e Naxos di Torino. Nel 2000, dopo la chiusura il 20 maggio del BXR Superclub di cui Franchino era una delle voci insieme a Zicky il Giullare e Plastikman, nasce a Brescia il progetto MATRIX. A settembre 2001, insieme allo staff della Metempsicosi, lavora periodicamente presso la discoteca Jaiss di Empoli fino alla sua chiusura nel maggio 2004. Tra il 2004 e il 2005 si esibisce all'Alias di Firenze, progetto nato per la continuazione delle serate Jaiss.[7]

Dal 2006 le esibizioni periodiche presso un preciso locale si sono ridotte. Franchino è apparso come ospite in altri celebri dance club d'Italia come il K-club di Jesolo, il TNT Kamasutra di Portogruaro e il Bolgia di Bergamo. Il tour Metempsicosi è iniziato il 20 marzo 2007 a Milano, ai Magazzini Generali, ed è proseguito in tournée mondiale in America Latina, Nord America e Giappone.[8]

Nel 2011 Franchino torna nel suo ruolo di produttore realizzando un nuovo album insieme al musicista Giovanni Ghisleni, in arte Jo Gala. L'11 marzo 2022 pubblica il suo ultimo album: C'era una volta[9].

Il 26 aprile 2024 assieme a Ricky Le Roy tiene una serata a Livigno, all'Alpen Village Hotel, nell'ambito dello Snowland Musicfestival[10]: durante la serata ha un malore e viene portato a Milano all'Ospedale Niguarda. Muore il 19 maggio seguente all’età di 71 anni dopo diversi giorni di ricovero ospedaliero[11][12]; a darne la notizia sono stati i familiari tramite i profili social ufficiali dell'artista[1][13].

  • 1993 – Escandalo Total (Franchino Is The Voice), con Andrea Giuditta (12", Interactive Test)
  • 1994 – A Night in Tirrenia (12", Holy Moly Music)
  • ? – Bambolina
  • 1996 – EP (UMM)
  • 1997 – Film A Cores (Cippiuppiù Records)
  • 1998 – Elettronica (Underground (2))
  • 1998 – Vamos (GFB Records)
  • 1999 – 999 (Underground (2))
  • 2000 – Calor (BXR)
  • 2000 – Ogni Pensiero/È Controllo (BXR)
  • 2001 – Magia Technologika (BXR)
  • 2001 – Mosquito (Underground (2))
  • 2001 – Psichoterapia (Underground (2))
  • 2002 – Ficha No Caixa (BXR)
  • 2002 – Take What You Wanna Take (Underground (2))
  • 2003 – Maybe (Sacrifice)
  • 2004 – Solidao (BXR)
  • 2005 – Snowboard / Funky Music (come Principato), con Dariush (12", Ocean Dark)
  • 2022 – C'era una volta (The Saifam Group - COM185)
  • 2023 – La macchina del tempo (The Saifam Group - COM336)
  • 1994 – Open Space Mix - Escandalo Totale (Sweet Revenge) – (Interactive Test)
  • 2001 – Nukleuz In Ibiza 2001 - Silence (Franchino Mix) (Virgin)
  • 2001 – Silence - Silence (Franchino Mix) (Nukleuz)
  • 1999 – BXR Superclub Compilation Volume 1 (BXR)
  • 2000 – BXR Superclub Compilation Volume 2 (BXR)

Brani presenti in oltre 50 titoli diversi dal 1996 al 2008[14]:

  • 2008 – Metempsicosi 10 Years Of Electronic Music - 007 (Brusca Remix) (Trend Discotec)
  • 2008 – Silea's Collection Autumn / Winter '09 - The Dolphin (Tip Fifth)
  1. ^ a b Addio Franchino: gli anni da parrucchiere, “la grande botta”, i successi e la malattia, in Il Tirreno, 19 maggio 2024. URL consultato il 19 maggio 2024.
  2. ^ Musica, è morto Franchino: il popolare vocalist e dj aveva 71 anni, su iltirreno.it. URL consultato il 19 maggio 2024.
  3. ^ Franchino - Biografia - Serate - Foto (Copia archiviata), su hitmania.com. URL consultato l'8 giugno 2009 (archiviato dall'url originale il 16 maggio 2006).
  4. ^ a b Leonardo Filomeno, Franchino, la voce della techno italiana: "Il successo, le discoteche, la malattia, vi racconto la mia favola", in Libero, 13 febbraio 2017. URL consultato il 19 luglio 2019 (archiviato dall'url originale il 19 luglio 2019).
  5. ^ Stefano Grossi, Musica e Magia: Parkett intervista Franchino, su Parkett, 20 marzo 2023.
  6. ^ Addio dj Franchino, rivoluzionò la disco italiana - Notizie - Ansa.it, su Agenzia ANSA, 19 maggio 2024. URL consultato il 19 maggio 2024.
  7. ^ Settembre a Prato, il rush finale inizia con lo spettacolo Metempsicosi | TV Prato, su www.tvprato.it, 15 settembre 2023. URL consultato il 19 maggio 2024.
  8. ^ È morto dj Franchino, leggendario vocalist delle discoteche, su Corriere della Sera, 19 maggio 2024. URL consultato il 19 maggio 2024.
  9. ^ Franchino, il vocalist più famoso d'Italia compie 69 anni: i successi, la malattia, la vita privata e il nuovo disco, su Il Tirreno, 17 febbraio 2022. URL consultato il 19 maggio 2024.
  10. ^ Rockol com s.r.l, √ Concerto Dj Franchino a Livigno il 26 aprile 2024 presso Alpen Resort, su Rockol. URL consultato il 21 maggio 2024.
  11. ^ Addio a Franchino, icona delle discoteche: il dj 71enne è morto dopo un ricovero in ospedale, su Open, 19 maggio 2024. URL consultato il 19 maggio 2024.
  12. ^ Franchino, il malore e poi il ricovero. Il manager: «Ha lottato come un leone, ecco come vorrebbe essere ricordato», su Il Tirreno. URL consultato il 21 maggio 2024.
  13. ^ Addio al dj Franchino, rivoluzionò la musica disco, su Rai, 19 maggio 2024.
  14. ^ (ES) Metempsicosi EP Vol 8, su es.juno.co.uk. URL consultato l'8 giugno 2009.

Voci correlate

[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti

[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni

[modifica | modifica wikitesto]
Controllo di autoritàVIAF (EN53867388 · SBN DDSV081404 · WorldCat Identities (ENlccn-no2004092573