Francesco Visconti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Francesco Visconti
vescovo della Chiesa cattolica
Template-Bishop.svg
 
Incarichi ricopertiVescovo di Alessandria
Vescovo di Cremona
 
Nato1601 ca., Milano
Nominato vescovo3 dicembre 1640 da papa Urbano VIII
Consacrato vescovo8 dicembre 1640 dal cardinale Giulio Cesare Sacchetti
Deceduto4 ottobre 1681, Cremona
 

Francesco Visconti (Milano, 1601 ca. – Cremona, 4 ottobre 1681) è stato un vescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Francesco Visconti nacque a Milano da Girolamo e da una sorella del cardinale Federico Borromeo.

Il 3 dicembre 1640 fu designato, da papa Urbano VIII, vescovo di Alessandria. Ricevette la consacrazione episcopale l'8 dello stesso mese. Il 15 aprile dell'anno seguente prese ufficialmente possesso della sua sede alessandrina.

Rimase al governo della diocesi di Alessandria per pochi anni. Si ha notizia di una sua visita pastorale nel mese di settembre del 1641, e di un sinodo diocesano, il sesto, il 6 maggio 1642[1].

Nel 1643, il 3 aprile, fu trasferito alla diocesi di Cremona, alla quale poi - senio & laboribus fractus - rinunciò in favore del carmelitano Pietro Isimbardi nel 1670.

Morì ottantenne il 4 ottobre 1681.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]