Francesco Vanni (vescovo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Francesco Vanni, C.R.
vescovo della Chiesa cattolica
Template-Bishop.svg
 
Incarichi ricoperti
 
Nato28 settembre 1730 a Palermo
Ordinato presbitero29 luglio 1759
Nominato vescovo24 luglio 1786 da papa Pio VI
Consacrato vescovo13 agosto 1786 dall'arcivescovo metropolita Francesco Ferdinando Sanseverino, C.P.O.
Deceduto29 novembre 1803 (73 anni) a Palermo
 

Francesco Vanni (Palermo, 28 settembre 1730Palermo, 29 novembre 1803) è stato un vescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È nato a Palermo il 28 settembre 1730, figlio di Vincenzo e di Eleonora La Torre dei principi della Torre.[1]

È stato ordinato presbitero il 29 luglio 1759 per l'ordine dei chierici regolari teatini.

Nel 1764 è entrato a far parte della massoneria, appartenenza che nel 1786 ne ha favorito la nomina a deputato del Regno di Sicilia.[1]

Nel 1783 è stato eletto vicario generale dell'arcidiocesi di Palermo.[1]

Il 24 luglio dello stesso anno papa Pio VI lo ha nominato vescovo titolare di Terme e vescovo ausiliare di Messina.

Ha ricevuto l'ordinazione episcopale il 13 agosto successivo da Francesco Ferdinando Sanseverino, arcivescovo metropolita di Palermo, coconsacranti Severino Maria Castelli e Antonio Maria Colonna, vescovi titolari rispettivamente di Numida e di Filadelfia di Arabia.

Il 30 marzo 1789 lo stesso papa lo ha nominato vescovo di Cefalù.

Durante il suo governo pastorale, ha completato il palazzo vescovile[2] e ha istituito il monticello di prestiti gratuiti Vanni.[3]

È morto a Palermo il 29 novembre 1803.

A lui è intitolata la via Vanni, traversa di corso Ruggero, a Cefalù.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Insigne e reale ordine di San Gennaro - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Insigne e reale ordine di San Gennaro
— [1]

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Mons. Francesco Vanni, C.R., dei Principi di San Vincenzo - Bibliografia., su vescovidisicilia.com. URL consultato il 24 ottobre 2017 (archiviato dall'url originale il 24 ottobre 2017).
  2. ^ Palazzo Vescovile, su cefaluguide.it. URL consultato il 24 ottobre 2017.
  3. ^ Scheda tecnica: Cefalù (1575) [collegamento interrotto], su fondazionedelmonte.it. URL consultato il 20 ottobre 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]