Francesco Tortarolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Francesco Tortarolo
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Mediano
Ritirato 1953 - giocatore
1962 - allenatore
Carriera
Giovanili
193?-1935 Sampierdarenese
Squadre di club1
1935-1937 Sampierdarenese 7 (0)
1937-1943 Liguria 147 (0)
1943-1944 Liguria 18 (0)
1945-1946 Juventus 13 (0)
1946-1948 Alessandria 73 (3)
1948-1951 Genoa 58 (2)
1951-1952 Sestrese ? (?)
1952-1953 Spezia 15 (0)
Carriera da allenatore
1956-1957Veloce[1]
1961-1962Como
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Francesco Tortarolo (Ovada, 28 settembre 1916Ovada, 14 agosto 2004[2]) è stato un calciatore e allenatore di calcio italiano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto con la Sampierdarenese (inglobata dal 1937 nel Liguria), giocò in Serie A con la squadra genovese per sette stagioni (6 di Serie A e una di Serie B) prima dell'interruzione bellica. Giocò poi con la Juventus il Campionato Alta Italia 1945-1946, per proseguire la carriera, sempre in massima serie, con l'Alessandria (dal 1946 al 1948) e il Genoa, dal 1948 al 1951.

Chiuse la carriera di calciatore in Serie C e in IV Serie, con lo Spezia. In carriera ha totalizzato complessivamente 259 presenze e 5 reti in Serie A e 26 presenze in Serie B.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Terminata la carriera agonistica divenne preparatore atletico del Como, che allenò anche nel corso della stagione 1961-62, in coppia con il direttore sportivo Giulio Cappelli portando la squadra alla salvezza in Serie B.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Liguria: 1940-1941

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nasce la Fortitudo Savona. Ma come era bello il nostro calcio nei “trent’anni gloriosi”!, su storiadelcalciosavonese.wordpress.com.
  2. ^ [1][collegamento interrotto] La Stampa, Alessandria, 15 agosto 2004, pagina 35 archivio.lastampa.it

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Rino Tommasi, Anagrafe del calcio italiano, edizione 2005, pag. 260
  • Davide Rota, Dizionario illustrato dei giocatori genoani, De Ferrari, 2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]