Francesco Scarabicchi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Francesco Scarabicchi (Ancona, 10 febbraio 1951) è un poeta e traduttore italiano, che si occupa anche di letteratura e arti visive[1][2]. Ha collaborato con Fabio Pusterla[3] e con Franco Scataglini[4].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

La sua è definita una poesia realistica[5][6] e le sue tematiche sono concentrate sui temi del ricordo, del tempo e della morte[7]. Si occupa da sempre di arti figurative. Una scelta delle sue Cronache d'arte 1974-2006 in L'attimo terrestre (Affinità elettive, Ancona 2006). Per Donzelli, nella collezione di poesia, ha pubblicato L'esperienza della neve (2003) e L'ora felice (2010). Per Liberilibri nel 2010 ha curato lo scritto del libro di Fabian Negrin La via dell'acqua.
Ha ideato, dirige e coordina con Francesca Di Giorgio, dal febbraio del 2002, la rivista periodica di scritture, immagini e voci "nostro lunedì"[8], dopo altre esperienze[9].
Ha tradotto da Federico García Lorca e da Antonio Machado[10].

Nel 2013 ha pubblicato Con ogni mio saper e diligentia. Stanze per Lorenzo Lotto (Liberilibri, Macerata 2013). Scrive Massimo Raffaeli nella nota introduttiva dell'opera: «Questi non sono versi di illustrazione a Lorenzo Lotto, un pittore a lungo vulnerato da incomprensione e oblìo, ma piuttosto sono i versi, legati in stanze e alla maniera di un poemetto, in cui Francesco Scarabicchi assume su di sé il destino di un artista "solitario e febbrile", come lo definì una volta. Dunque non è tanto la voce del Lotto a parlare nei versi quanto, viceversa, è la parola della integrità esistenziale e della compiutezza artistica a manifestarsi per tramite loro»[11]. L'amore di Scarabicchi per Lorenzo Lotto parte da lontano, dall'adolescenza, e da almeno trent'anni si insinua nella sua scrittura. Ma l'esigenza di dare voce, attraverso la poesia, a quell'esistenza alquanto misteriosa (tranne quanto si legge nel Libro di spese diverse e in alcune lettere) nasce tra il 2008 e il 2011.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • La porta murata, Introduzione di Franco Scataglini, Ancona, Residenza, 1982.
  • Il viale d'inverno, postfazione di Massimo Raffaeli, Brescia, L'Obliquo, 1989.
  • Il prato bianco, Collezione di poesia, Torino, Einaudi, 2017 [L'Obliquo, Brescia, 1987], ISBN 978-88-06-22275-8.
  • Il cancello 1980-1999, con una bandella di Pier Vincenzo Mengaldo, Ancona, Pequod, 2001.
  • L'esperienza della neve, Roma, Donzelli, 2003.
  • L'attimo terrestre. Cronache d'arte 1974-2006, Affinità elettive, 2006.
  • Frammenti dei dodici mesi, con quattordici fotografie di Giorgio Cutini, con uno scritto di Goffredo Fofi, Brescia, L'Obliquo, 2010.
  • L'ora felice, Roma, Donzelli, 2010.
  • Nevicata, con incisioni di Nicola Montanari, Macerata, Liberilibri, 2013.
  • Con ogni mio saper e diligentia. Stanze per Lorenzo Lotto, con un nota di Massimo Raffaelie postfazione di Michele Polverari, Macerata, Liberilibri, 2013.

Traduzioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Antonio Machado, Gli istanti feriti, Ancona, Università degli Studi, 2000.
  • Federico Garcia Lorca, Taccuino spagnolo, Brescia, L'Obliquo, 2000.[12].

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • nostro lunedì, periodico di scritture, immagini e voci, ideato, diretto e coordinato con Francesca Di Giorgio.

Studi su di lui[modifica | modifica wikitesto]

  • F.Pusterla, Il difficile realismo di Francesco Scarabicchi, Idra 2, 1993

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Strumenti critici, Volume 20,Edizioni 107-109
  2. ^ Patrizia Caporossi 2009
  3. ^ Une voix pour le noir: poésies 1985-1999
  4. ^ vialetrastevere.org
  5. ^ Daniele Maria Pegorari, Critico e testimone: storia militante della poesia italiana, 1948-2008, 2009, p.41
  6. ^ Le Nouveau recueil: revue trimestrielle de littérature et de critique, Edizioni 78-81
  7. ^ cultura.marche.it
  8. ^ mediateca.marche.it Archiviato il 27 giugno 2010 in Internet Archive.
  9. ^ Italian poetry since 1956, Edizione 15
  10. ^ Antonio Prete 1996
  11. ^ Francesco Scarabicchi, Con ogni mio saper e diligentia. Stanze per Lorenzo Lotto, Macerata, Liberilibri, 2013.
  12. ^ pequodedizioni.it Archiviato il 20 ottobre 2007 in Internet Archive.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN59297125 · ISNI (EN0000 0000 7840 8293 · SBN IT\ICCU\CFIV\031279 · LCCN (ENn87125632 · GND (DE133804755 · BNF (FRcb144007021 (data) · BAV ADV11206818