Francesco Sacrati

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Francesco Sacrati
cardinale di Santa Romana Chiesa
Template-Cardinal.svg
 
Incarichi ricoperti
 
Nato1567 a Ferrara
Ordinato presbiteroin data sconosciuta
Nominato arcivescovo5 novembre 1612 da papa Paolo V
Consacrato arcivescovo31 dicembre 1612 dal cardinale Scipione Caffarelli-Borghese
Creato cardinale19 aprile 1621 da papa Gregorio XV
Deceduto6 settembre 1623 a Roma
 

Francesco Sacrati (Ferrara, 1567Roma, 6 settembre 1623) è stato un cardinale e arcivescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque a Ferrara nel 1567 da una nobile famiglia. Fu nipote di Ercole Sacrati e fratello di Alfonso Sacrati, entrambi vescovi di Comacchio.

Si laureò a Bologna dottore in utroque iure.

Fu referendario del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica (1595). Fu nominato governatore di Fano il 5 ottobre 1596. Nel 1600 accompagnò il cardinal nepote Pietro Aldobrandini a Firenze per dare il benvenuto alla regina Maria de' Medici, consorte del re Enrico IV di Francia.

Nel 1612 fu consacrato arcivescovo titolare di Damasco.

Nel 1621 fu nominato prefetto della Dataria Apostolica, lo stesso anno papa Gregorio XV lo elevò al rango di cardinale nel concistoro del 19 aprile. Ebbe il titolo di San Matteo in Merulana.

Fu commendatore dell'Ordine di Malta e abate commendatario di San Giovanni in Castagneto. Nel 1622 fu trasferito alla sede vescovile di Cesena. Partecipò al conclave del 1623.

Morì il 6 settembre 1623 all'età di 56 anni e fu sepolto nella chiesa di Santa Maria dell'Anima.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]