Francesco Rambaldi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Francesco Rambaldi

Francesco Rambaldi (Milano, 19 gennaio 1999) è uno scacchista italiano, Grande maestro.

Carriera scacchistica[modifica | modifica wikitesto]

Impara a giocare a scacchi dal padre nel 2006 e frequenta un corso di scacchi al club di Grenoble in Francia dove studia e vive con la famiglia[1], comincia a giocare tornei a partire dal 2007.

Il suo primo formatore è stato Gerard Talvard, a partire al 2010 è seguito dal Maestro Internazionale Fabrizio Bellia, successivamente viene seguito da Alberto David, Fernando Braga e Daniel Contin.[2]

Il 22 agosto 2015, con i risultati ottenuti al 19º Vienna Chess Open, conquista la decisiva terza Norma e diventa Grande maestro di Scacchi , titolo ratificato dalla FIDE all'86º FIDE Congress 2015 di Abu Dhabi.[3]

Dopo essersi diplomato al Liceo di Grenoble, ha preso un anno sabbatico dedicandosi agli scacchi, poi nell'estate 2016 si è trasferito negli Stati Uniti e iscritto alla Saint Louis University dove studia economia e gioca per il team scacchistico universitario il Campionato universitario a squadre panamericano. [4]

Il suo rating FIDE di dicembre 2015 è di 2560 punti Elo (record personale), numero 1 tra i giocatori under 16 europei e numero 5 in Italia dietro Daniele Vocaturo, Alberto David, Danyyil Dvirnyy e Sabino Brunello.[5]

Nella lista FIDE di marzo 2017 ha un punteggio Elo di 2559 punti[6], che lo inserisce al terzo posto tra gli italiani dietro Daniele Vocaturo e Sabino Brunello.

Principali risultati[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]