Francesco Nocera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Francesco Nocera
Nazionalità Italia Italia
Altezza 179 cm
Peso 75 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Ritirato 2005 - giocatore
Carriera
Giovanili
197?-198? Boys Caivanese
198?-1987 Foggia
Squadre di club1
1985-1988 Foggia 16 (0)
1988-1989 Lanciano 27 (0)
1989-1990 Cosenza 31 (1)
1990-1991 Pavia 19 (0)
1991-1993 Sambenedettese 41 (0)
1993-1994 Chieti 36 (2)
1994-1996 Avellino 53 (2)
1996-2002 Ancona 116 (5)
2002-2003 600px vertical Blue HEX-120059 Red HEX-F4001C.svg Truentina Castel di Lama 22 (0)
2003-2004 Camerino 18 (0)
2004-2005 Maceratese 8 (0)
Carriera da allenatore
2003-2004 Camerino
2004-2006 Maceratese
2006-2007 Civitanovese
2007-2008 Fermana
2008-2009 600px vertical Black Green HEX-008736.svg Montesilvano
2009-2010 Maceratese
2010-2011 Centobuchi
2012-2016 Benevento Osservatore
2016 Chieti Vice
2016-2017 Rappr. Girone F Serie D
2017-2018 Civitanovese
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 24 giugno 2018

Francesco Nocera (Napoli, 12 giugno 1968) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo difensore.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Nipote dell'attaccante del Foggia degli anni sessanta Cosimo Vittorio Nocera, esordisce con il Foggia dove giovanissimo debutta in prima squadra.

Ha debuttato in Serie B con il Cosenza con cui mette a segno un gol in 27 partite di campionato, sotto la guida di Luigi Simoni prima e Gianni Di Marzio poi.

Gioca anche con Sambenedettese, Avellino (con cui vince un campionato di Serie C1 e torna a giocare tra i cadetti) e Ancona, dove indosserà anche la fascia da capitano.[1] Con queste due ultime squadre torna a giocare in cadetteria.

In carriera ha totalizzato complessivamente 101 presenze e 5 reti in Serie B.

Rimane legato alle Marche, dove termina nelle serie inferiori la carriera di calciatore e contemporaneamente debutta in quella di allenatore.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

A metà stagione 2003-2004 viene chiamato dal Camerino in qualità di giocatore-allenatore. La squadra è penultima e lui riesce a portarla alla salvezza.

L'anno successivo approda alla Maceratese. Vince il campionato con 20 punti di vantaggio sul secondo e riporta il club biancorosso in Serie D dopo un anno. L'annata successiva ottiene un terzo posto alla fine della stagione 2005-2006. Terminata la stagione non viene riconfermato dalla nuova dirigenza.

Viene chiamato, in corsa, dalla Civitanovese, da cui si dimette dopo pochi mesi.

Nella stagione 2007-2008 è allenatore della Fermana, che in seguito lo esonera.

Nella stagione 2008-2009 è sulla panchina del Montesilvano dove riesce a vincere il campionato di Promozione approdando in Eccellenza.

Nel dicembre 2009 viene chiamato dalla Maceratese per sostituire Alessandro Porro, ottenendo la salvezza.

Successivamente viene contrattualizzato dal Centobuchi, compagine con cui riesce ad ottenere la salvezza.

Ha rivestito poi il ruolo di osservatore tecnico per il Benevento, per poi passare al Chieti come allenatore in seconda di Umberto Marino.

È stato chiamato per ricoprire il ruolo di allenatore per la Rappresentativa Serie D girone F nel torneo nazionale LND Serie D. È riuscito ad avanzare fino alle semifinali, risultato mai raggiunto dalle formazioni del girone F, perdendo contro il Girone H.

Il 13 luglio 2017 diventa l'allenatore della Civitanovese Calcio, squadra militante in Prima Categoria girone C dove conquista il titolo di prima della classe, coppa Italia e si porta fino in finale per il titolo regionale perdendo solo ai rigori contro la formazione dorica dell'Anconitana Calcio. Poche settimane dopo lascia la Civitanovese per approdare nella panchina dell'Anconitana calcio ritornando ad Ancona dopo 16 anni

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Sambenedettese: 1991-1992

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni regionali[modifica | modifica wikitesto]

Maceratese: 2004-2005

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]