Francesco Montemezzano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Francesco Montemezzano (Verona, 15551600) è stato un pittore italiano.

Alunno nella bottega di Paolo Veronese, nel 1570 realizzò assieme a Benedetto Caliari la decorazione del Vescovado trevigiano e nel 1575 operò nella Chiesa di San Francesco della Vigna realizzando due tele. La maggior parte delle sue opere furono realizzate in Veneto: nel 1581 ultimò, ispirandosi allo stile del suo maestro, Il Battesimo di Cristo, collocato nel santuario della Madonna di Lendinara; risale invece al 1590 l'opera raffigurante il Martirio dei santi Fermo e Rustico, destinato all'omonima chiesa di Lonigo.[1]

Morí avvelenato nel 1600.[2]

Nei media[modifica | modifica wikitesto]

Un suo dipinto (una Pietà) è stato oggetto della puntata della Stagione 4 episodio 4 della serie TV "Art Investigation" trasmessa in Italia da Rai5 e reperibile online[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Francesco Montemezzano, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011.
  2. ^ Carlo Ridolfi, Le Maraviglie dell'arte: overo le vite de gl'illustri pittori Veneti, vol. 2, Padova, Tipografia e Fanderia Cartallier, 1835, p. 334.
  3. ^ Art Investigation S4E4, su raiplay.it (archiviato dall'url originale il 10 febbraio 2018).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Raffaello Brenzoni, Francesco Montemezzano : (Monte Mezzano) (pittore veronese della 2. metà del 16 sec.) : documenti per la biografia e genealogia familiare del pittore, Milano, L'arte, 1963.
  • Francesco Amendolagine, Francesco Montemezzano in Palazzo Ragazzoni-Flangini-Billia: arte, storia e cultura nel Giardino della Serenissima : Sacile, Palazzo Ragazzoni, Sacile, 1994.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN95845348 · LCCN (ENnr94036178 · GND (DE121175782 · ULAN (EN500026508