Francesco Maria Marini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Francesco Maria Marini
arcivescovo della Chiesa cattolica
Archbishop CoA PioM.svg
Incarichi ricoperti Vescovo di Albenga
Vescovo di Molfetta
Arcivescovo titolare di Amasea
Arcivescovo titolare di Teodosia
Nato 1630
Consacrato vescovo 1655
Deceduto 1686

Francesco Maria Marini (Genova, 16301686) è stato un commediografo e arcivescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio del doge di Genova Giovanni Agostino De Marini e di Bianca Doria, ebbe come sorella Francesca.[1]

In gioventù fu attivo commediografo. Collaborò con Anton Giulio Brignole Sale.

La sua opera più nota fu Il fazzoletto, rappresentata nel 1642 ed erroneamente attribuita nell'edizione definitiva del 1675 ad Anton Giulio Brignole Sale.

Intrapresa la vita religiosa, il 2 agosto 1655 fu eletto vescovo di Albenga.

Dal 29 marzo 1666 all'ottobre 1670 fu vescovo di Molfetta.

Il 19 gennaio 1671 fu nominato arcivescovo titolare di Amasea; il 27 aprile 1676 fu trasferito alla sede arcivescovile titolare di Teodosia.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Il fazzoletto, 1642

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]