Francesco Lombardi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Francesco Lombardi (Bergamo, 1792Bologna, 23 maggio 1846) è stato un attore teatrale italiano.

Amoroso nella compagnia di Antonio Goldoni, fu in seguito capocomico con Gustavo Modena; nel 1825 si ritirò dalle scene e divenne l'amante della nobildonna bolognese Maria Malvezzi Lupari (1780-1865), figlia di Piriteo, marchese di Castelguelfo, e di Anna Maria Malvezzi Angelelli, dama d'onore della vice-regina del Regno napoleonico d'Italia, che sposò segretamente dopo la morte del di lei marito Astorre Hercolani (1779-1828). Il Lombardi viene descritto dalle cronache come un uomo dal temperamento collerico e dedito all’abuso di alcolici. Enrico Bottrigari, nella sua Cronaca di Bologna (Bologna, Zanichelli, 1960) così descrive la sua fine: “23 maggio 1846: sono le ore pomeridiane quando si sparge per la città la notizia di un assassinio commesso contro Francesco Lombardi. D’animo turbolento e fiero, è caduto vittima d’un domestico che l’ha mortalmente ferito in più parti mediante coltello da cucina. Annoiato all’oziosa vita, non poté che compiacersi soltanto dell’ebrezza del vino, la qual cosa contribuiva ad accrescere l’irascibilità del di lui carattere. Le prime famiglie della città partecipano al duolo della Nobile Dama che per sua mala sorte aveva voluto sceglierlo benché segretamente a marito".

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie